Azionisti e ex dirigenti esecutivi di Morgan Stanley diffondono una lettera aperta agli azionisti di Morgan Stanley

13 Mag, 2005, 00:13 BST Da Shareholders and Former Senior Executives of Morgan Stanley

NEW YORK, May 12 /PRNewswire/ -- Oggi, un gruppo di azionisti e ex componenti dei quadri direttivi di Morgan Stanley ha pubblicato una lettera aperta indirizzata agli azionisti di Morgan Stanley.

"12 maggio 2005

Agli azionisti di Morgan Stanley:

Oggi mettiamo a disposizione informazioni dettagliate per delineare la proposta di spin off dell'Institutional Securities Business (Attività titoli istituzionali)(disponibile nel sito internet http://www.futureofms.com). Come già riferito, la presente proposta è già stata esaminata in forma preliminare insieme a tre direttori non esecutivi del Consiglio di amministrazione di Morgan Stanley il 22 aprile 2005. Da allora non abbiamo ricevuto alcuna risposta diretta dal Consiglio. In seguito abbiamo discusso la proposta di uno spin-off con gli azionisti istituzionali e abbiamo ampliato la proposta iniziale in modo da riflettere le loro indicazioni.

Lo spin-off proposto è motivato dall'opinione che il Consiglio di amministrazione di Morgan Stanley stia affrontando una crisi immediata e che la Società non possa contare su una gestione e su una leadership efficiente. I recenti cambiamenti annunciati dal Consiglio nella corporate governance a seguito delle pressioni esercitate dagli azionisti sono in ritardo, e non sono adeguati ad affrontare le problematiche emerse in relazione alla leadership e alla struttura, e se non si interviene, questa situazione continuerà a danneggiare la Società e a svalutare il valore su cui potevano contare gli azionisti. La crisi prosegue e con ogni probabilità diventerà più acuta.

Uno dei motivi centrali delle soluzioni allo stato di crisi attuale è la rimozione di Philip Purcell dalla responsabilità che ha nell'Institutional Securities Business e l'insediamento di un nuovo staff direttivo, in grado di invertire la tendenza all'abbandono da parte dei quadri e che possa far rientrare leader importanti, che di recente hanno lasciato la Società. Se la migliore strategia di Morgan Stanley è rappresentata dalla costruzione di un'attività dedicata ai titoli è pienamente integrata, missione che Purcell non è riuscito a compiere negli otto anni che sono trascorsi dalla fusione con Dean Witter Discover, è necessario procedere alla immediata sostituzione dell'attuale staff direttivo.

In alternativa, lo spin-off dell'Institutional Securities Business costituirebbe il riconoscimento del fallimento degli sforzi mirati all'integrazione, e permetterebbe all'Institutional Securities Business di riguadagnare la propria fama e ruolo e al tempo stesso di migliorare in modo sostanziale il proprio rendimento. Potrebbe essere possibile raggiungere questi obiettivi sotto la leadership di cinque esecutivi che godono di ampio rispetto e che sono stati costretti a lasciare la società. Siamo certi che sono pronti a tornare per guidare lo spin-off dell'Institutional Securities Business.

La strategia presentata da Purcell, Cruz e Crawford in occasione della Conferenza sui servizi finanziari globali UBS che si è tenuta martedì 10 maggio 2005, pur riconoscendo il pessimo andamento della Società, l'abbandono della società da parte di dirigenti importanti e l'elevata probabilità di altri abbandoni nel futuro, non ha offerto soluzioni credibili all'attuale crisi. Negli otto anni trascorsi dalla fusione, Purcell non è riuscito ad attuare il modello integrato di attività per i titoli che i quadri direttivi avevano promosso nel corso della conferenza. La prosecuzione nell'attuale direzione, sotto la guida dell'attuale leadership non è una soluzione accettabile. Gli azionisti hanno diritto a ricevere di più. Siamo fermamente convinti che una nuova leadership sia fondamentale per il successo della Società e per poter creare maggiore valore per gli azionisti. Vi invitiamo a studiare attentamente la proposta di spin-off, prima che la crisi peggiori.

Se ritiene che lo spin-off dell'Institutional Securities Business e il ritorno di leader rispettati possa giovare agli azionisti, la preghiamo di comunicarci tale opinione per e-mail o visitando il nosto sito internet (http://www.futureofms.com) o chiamando lo +1-212-372-4005. Vi incoraggiamo anche a far conoscere le vostre opinioni al Consiglio di amministrazione di Morgan Stanley contattandoli direttamente.

    
    Con osservanza,
     /s/ Anson M. Beard, Jr.
     /s/ Lewis W. Bernard
     /s/ Richard A. Debs
     /s/ Joseph G. Fogg, III
     /s/ S. Parker Gilbert
     /s/ Robert G. Scott
     /s/ Frederick B. Whittemore
     /s/ John H. T. Wilson"

FONTE Shareholders and Former Senior Executives of Morgan Stanley