BB&T dichiara per il 2009 un risultato netto di $877 milioni;

26 Gen, 2010, 20:13 GMT Da BB&T Corporation

WINSTON-SALEM, Carolina del nord, January 26 /PRNewswire/ --

- Utili per azione ordinaria $0,27 al quarto trimestre

BB&T Corporation (NYSE: BBT) ha annunciato oggi gli utili del quarto trimestre e l'anno fiscale 2009. Per il quarto trimestre,il risultato netto rappresenta un totale di $194 milioni, o $0,27 per azione ordinaria diluita, rispetto ai $307 milioni, o $0,51 per azione ordinaria diluita, guadagnati nel quarto trimestre del 2008. I risultati per il quarto trimestre del 2009 hanno prodotto un ritorno sull'attivo medio su base annua e un capitale medio costituito dalle azioni ordinarie rispettivamente dello 0,47% e del 4,52%.

"Sono lieto di annunciare degli utili in crescita per il quarto trimestre, dato l'attuale ciclo di credito, e sono lieto di poter rendere note diverse tendenze positive del nostro rendimento", ha detto il presidente e CEO Kelly S. King. "Abbiamo avuto dei ricavi netti record nel 2009, guidati da un importante ricavo da mutui bancari di $658 milioni e ricavi da assicurazioni record, con oltre $1 miliardo, così come una consistente crescita degli interessi netti. La crescita del nostro fatturato registrata per il quarto trimestre presentava un solido 22,7% e il margine di interesse netto è aumentato del 3,80% per lo stesso trimestre. La crescita nella media dei depositi non fruttiferi continua ad essere eccezionale, al 41,5%, e la media del risparmio clienti è aumentata del 28,8%, riflettendo un miglioramento continuo nella combinazione dei depositi e l'impatto dell'acquisizione della Colonial. Abbiamo poi riscontrato un significativo rallentamento nel tasso di crescita per i crediti nonperforming asset nel quarto trimestre rispetto ai trimestri recenti.

"La nostra integrazione con Colonial Bank progredisce positivamente ed è stato programmato che tutti i rimanenti sistemi saranno convertiti entro la fine del secondo trimestre. Continuiamo ad aspettarci un significativo aumento dei guadagni dalla transazione, che fornisce degli straordinari benefici strategici per BB&T. Siamo eccitati dall'opportunità di espandere la nostra base di clienti e di poter soddisfare le necessità finanziarie delle aziende e degli individui in questi mercati chiave, e siamo incoraggiati dalla forte crescita di $1,5 miliardi nel risparmio clienti nelle filiali che erano precedentemente della Colonial".

Per l'anno fiscale 2009, il reddito netto di BB&T è stato di $877 milioni, rispetto ai $1,5 miliardi guadagnati nel 2008. Gli utili diluiti per azione ordinaria nel 2009 ammontano ad un totale di $1,15, rispetto ai $2,71 guadagnati durante lo stesso periodo del 2008. I risultati dell'intero anno del 2009 hanno prodotto ritorni sull'attivo medio su base annua e un capitale medio costituito dalle azioni ordinarie rispettivamente del 0,56% e del 4,93%.

Il tasso di crescita nei crediti nonperforming asset è diminuito al 7%; gli indicatori di credito early stage rimangono stabili

Il tasso di crescita, relativo al trimestre, dei crediti nonperforming asset è calato al 7% nel quarto trimestre del 2009 rispetto al 23% del terzo trimestre dello stesso anno. I crediti nonperforming assets sono aumentati del 2,65% in percentuale al totale, al 31 dicembre 2009, rispetto al 2,48% del 30 settembre 2009. I ristorni netti annuali sono stati dell'1,83% dei prestiti e delle cessioni medi per il quarto trimestre del 2009, un aumento del 1,71% nel terzo trimestre. Gli indici anticipati dei crediti in sofferenza continuano a mantenersi abbastanza stabili rispetto al terzo trimestre del 2009, con un aumento significativo rispetto ai livelli di fine anno del 2008.

Gli accantonamenti per perdite ammontano a $725 milioni nel quarto trimestre del 2009, un aumento di $197 milioni rispetto al quarto trimestre del 2008, e superano i ristorni netti di $237 milioni, o $0,21 per azione ordinaria diluita. L'incremento negli accantonamenti porta all'aumento del fondo perdite prestiti e leasing come percentuale di prestiti trattenuti per investimento al 2,51% al 31 dicembre 2009, rispetto al 2,29% del 30 settembre 2009. Gli aumenti nei crediti nonperforming assets e gli accantonamenti per le perdite sono state causati dal continuo deterioramento dei crediti relativi ai mutui immobiliari. La più alta concentrazione crediti in sofferenza relativi all'immobiliare prosegue in Atlanta, in Florida e nell'area metropolitana di Washington, D.C.,con un certo deterioramento delle zone costiere della Carolina.

La crescita del risparmio clienti resta eccellente, fino al 28,8%; operazioni su conti bancari fino a 42,9%

Il tasso di crescita in media del risparmio clienti è stato estremamente importante, compresi i saldi acquisiti dalla Colonial, rispetto al quarto trimestre del 2008. Il risparmio medio clienti ammonta a $105,4 miliardi nel quarto trimestre del 2009, con un aumento di $23,6 miliardi, o 28,8%,rispetto al quarto trimestre del 2008. L'aumento nel risparmio clienti ha incluso la crescita in media nelle operazioni sui conti bancari, che sono aumentate di $6,7 miliardi, o 42,9%, rispetto al quarto trimestre del 2008, un aumento del 30,5% nei conti a risparmio e altri risparmi dei clienti, fatto salvo i certificati di deposito. Escludendo l'acquisizione della Colonial, la crescita media del risparmio clienti è stata del 7,1% e una crescita media delle operazioni sui conti bancari del 22,0%, riflettendo un miglioramento continuo nella combinazione dei depositi nel quarto trimestre. Inoltre, i costi dei depositi hanno continuato a diminuire mentre i saldi ad aumentare.

I prestiti e leasing medi trattenuti per investimento ammontano a $103,4 miliardi nel quarto trimestre, e riflettono un aumento di $7,4 miliardi, o 7,7%, compresi gli $8,2 miliardi di prestiti medi acquisiti dalla Colonial, rispetto allo stesso trimestre del 2008. Escludendo i prestiti acquisiti attraverso la operazione della Colonial, c'è stato un leggero declino della media dei prestiti e del leasing per investimento nel quarto trimestre del 2009 rispetto al quarto trimestre dell'anno precedente. Questo declino riflette la riduzione di BB&T dell'esposizione ai prestiti immobiliari, che sono stati parzialmente compensati dal miglioramento nei prestiti commerciali e industriali e dalla crescita dei prestiti originata dal gruppo specializzato in prestiti della BB&T. I crediti commerciali e industriali in sospeso al 31 dicembre 2009 sono aumentati dell'11,5% su base annua, rispetto al 30 settembre 2009.

Il margine di interesse netto sala del 3,80%; gli interessi netti fino al 24,5%; migliora la prospettiva del margine

Il reddito imponibile di BB&T equivalente interesse netto è stato di $1,36 miliardi per il quarto trimestre del 2009, con un incremento del 24,5% rispetto allo stesso trimestre del 2008. L'interesse medio dell'attivo di utile per il trimestre in corso è cresciuto del 13,4% rispetto allo stesso trimestre del 2008. Il margine di interesse netto è stato del 3,80% per il quarto trimestre del 2009, salito 33 punti base rispetto al 3,47% nel quarto trimestre del 2008, e fino 12 punti base rispetto al terzo trimestre del 2009. Nel corso del quarto trimestre del 2009, BB&T ha aggiornato la sua valutazione dei crediti acquisiti da Colonial Bank sulla base del prestito avanzato dell'informazione, che ha comportato un aumento del valore e del previsto rendimento del portafoglio acquisito prestito. In connessione con la rivalutazione, BB&T ha riconosciuto $9 milioni di reddito da interessi nel quarto trimestre del 2009 a quella relativa al terzo trimestre del 2009, che ha aggiunto di circa due punti base al quarto trimestre per il margine d'interesse netto. Nel quarto trimestre del 2008, il margine di interesse netto è stato ridotto di $67 milioni, o 21 punti base, a seguito insediamento dell'Internal Revenue Service di BB&T connessi agli investimenti in leveraged leasing. Il miglioramento del margine rispetto al terzo trimestre del 2009 è stato il risultato di scarti più ampi di credito di finanziamento, migliori mix di finanziamento e la rivalutazione dei beni acquisiti da Colonial. A causa di questi fattori, le prospettive di gestione per il margine di interesse netto nel 2010 sono migliorate.

I ricavi per servizi resi sono cresciuto del 20,2% guidati dalle entrate bancarie guidate da ipoteca, in salita del 86,8%

Il reddito generale è aumentato a $163 milioni, pari al 20,2%, nel corso del quarto trimestre del 2009 rispetto allo stesso trimestre del 2008. Questi aumenti riflettono una performance molto forte da BB&T operazioni in mutui bancari nel corso del trimestre, così come il fatturato è aumentato dalle attività assicurative di BB&T. L'incremento riflette anche la crescita degli oneri di servizio in deposito conti, le spese per assegni e altri oneri nondeposit e commissioni.

BB&T guadagnato $142 milioni in mutui-entrate relative al quarto trimestre del 2009, con un incremento del 86,8% rispetto al quarto trimestre del 2008. La crescita del reddito mutuo bancario è dovuta al perdurare dei forti ricavi della produzione da operazioni bancarie dei mutui residenziali e all'aumento del mantenimento del reddito a causa della crescita del portafoglio di manutenzione. BB&T ha originato $5,3 miliardi di mutui nel corso del quarto trimestre del 2009 e ha goduto della produzione record di $28,2 miliardi per l'anno fiscale 2009.

BB&T ha guadagnato $260 milioni da entrate relative a assicurazioni nel quarto trimestre, in salita di $13 milioni, pari al 5,3%, rispetto al quarto trimestre del 2008. L'aumento del reddito di assicurazione è dovuto alla crescita di commissioni "Property and Casualty" e alla crescita derivante dalle acquisizioni.

Le spese su conti di deposito sono state pari a $186 milioni nel quarto trimestre del 2009, con un incremento di $15 milioni rispetto allo stesso trimestre del 2008. L'aumento delle tariffe del servizio è dovuto principalmente ad entrate supplementari generate dall'acquisizione dei clienti della banca Colonial. Le spese per assegni altri onorari e le commissioni sono aumentate del 24,0% e del 30,6%, rispettivamente, in confronto al quarto trimestre del 2008. L'aumento delle tasse è stato principalmente a causa di un uso maggiore da parte di clienti nuovi ed esistenti. La crescita in tasse e commissioni è stata principalmente il risultato di emissione oltre che delle lettere di credito e di altri oneri di servizio commerciale di prestito, così come per la forte performance di BB&T. Le entrate per i titoli e la consulenza sugli investimenti aumentato del 18,8% a causa delle migliori condizioni del mercato e dell'aumento dei proventi da diritti da Wealth Management.

Altri proventi generali sono stati pari a $70 milioni nel corso del quarto trimestre del 2009, rispetto ad una perdita di $15 milioni per lo stesso periodo del 2008. La crescita in altri redditi per servizi resi comprende un guadagno lordo di $27 milioni, o $0,02 per azione diluita, dalla vendita di BB&T's Payroll Services Division. La vendita delle attività di elaborazione paghe comprende una partnership strategica che consentirà a BB&T di continuare a offrire servizi di remunerazioni di qualità ai clienti e generare entrate attraverso raccomandazioni. Inoltre, gli altri redditi sono aumentati di $38 milioni a causa di aumenti legati al mercato in attività di negoziazione per il post-benefici occupazionali, che sono compensati da un simile aumento del costo del personale. Anche gli altri redditi sono cresciuti di $11 milioni a causa dell'incremento di reddito connesso con l'attività quota parti perdita FDIC. Le spese generali sono aumentate a causa dei costi addizionali per credito e FDIC.

Le spese senza interessi sono aumentate a causa dei costi di credito aggiuntivi e delle spese di assicurazione FDIC

Le spese generali di BB&T sono aumentate di $349 milioni, o del 34,5%, nel quarto trimestre del 2009 rispetto allo stesso periodo del 2008. L'aumento include $115 milioni di spese aggiuntive di proprietà precluse; un ulteriore aumento di $34 milioni in spese di assicurazione FDIC; aumenti dei costi delle pensioni di $17 milioni, e di $38 milioni per spese post-benefici occupazionali che sono compensate da ulteriori redditi senza interessi. Escludendo queste voci, e circa $159 milioni di crescita derivante dalle acquisizioni di acquisto, le spese generali sono scese dell'1,2% rispetto al quarto trimestre dell'anno precedente.

I livelli del capitale rimangono forti

Il rapporto Tier 1 ordinario di BB&T al 31 dicembre 2009, è stato di 8,5% rispetto all'8,4% al 30 settembre 2009, e rimane tra i più forti nel settore. Il capitale Tier 1 basato su rischio e i rapporti di capitale totale basati su rischio sono stati dell'11,5% e del 15,7%, rispettivamente, al 31 dicembre 2009, rispetto al 11,1% e 15,6%, rispettivamente, al 30 settembre 2009. La base di rischio BB&T e i coefficienti patrimoniali tangibili rimangono ben al di sopra degli standard di regolamentazione per le banche ben capitalizzate.

BB&T continua a espandere la propria attività di assicurazione

Nel corso del quarto trimestre, BB&T Insurance Services ha ampliato le sue attività nel sud-ovest della Florida con l'acquisizione di Oswald Trippe and Company, Inc. di Fort Myers, Florida. Questa acquisizione rafforzerà il franchising assicuragivo di BB&T in Florida contemporaneamente all'ampliamenti di BB&T della propria presenza nel sud-ovest della Florida con l'acquisizione assistita da FDIC della Colonial Bank nel mese di agosto 2009.

Al 31 dicembre 2009, BB&T aveva $165,8 miliardi in beni e ha gestito 1.857 uffici bancari in Carolina, Virginia, West Virginia, Kentucky, Georgia, Maryland, Tennessee, Florida, Alabama, Texas, Indiana e Washington, DC. Le azioni ordinarie di BB&T sono quotate al New York Stock Exchange sotto il marchio BB&T. Per ulteriori informazioni su BB&T, le sue prestazioni finanziarie, notizie sulla società e su prodotti e servizi, visitare il sito www.BBT.com.

Webcast e sintesi sugli utili e i rendimenti trimestrali

Per ascoltare un webcast live di BB&T sugli utili del quarto trimestre del 2009 o la conference call chiamare alle 8 (ET) di oggi, visitare il sito Web all'indirizzo www.BBT.com. Le repliche della conference call saranno disponibili sul sito Web di BB&T fino a venerdì, 5 febbraio, o componendo il numero +1-888-203-1112 (codice di accesso 6794434) fino a mercoledì, 27 gennaio.

La sintesi delle prestazioni BB&T al quarto trimestre 2009, che contiene i piani finanziari dettagliati, è disponibile sul sito di Web di BB&T all'indirizzo www.bbt.com/bbt/about/financialprofile/statements.html.

I rapporti di capitale normativo sono preliminari.

Questo comunicato stampa contiene misure di prestazione determinate con metodi non in conformità ai principi contabili generalmente accettati negli USA ("GAAP"). BB&T utilizza queste misure "non-GAAP" nelle sue analisi delle prestazioni della società. La gestione BB&T utilizza queste misure per valutare le prestazioni di base e l'efficienza delle proprie operazioni. Si ritiene che questi criteri non-GAAP forniscano una maggiore comprensione delle operazioni in corso e migliorino la comparabilità dei risultati con i periodi precedenti, e dimostrino gli effetti di incrementi significativi e gli oneri nel periodo corrente. La Società ritiene che un'analisi significativa delle sue performance finanziaria richieda la comprensione dei fattori sottostanti che le prestazioni. BB&T ritiene che gli investitori possano utilizzare questi parametri non-GAAP per analizzare la performance finanziaria, senza l'impatto delle voci straordinarie che possono oscurare le tendenze nelle prestazioni di base della Società. Queste informazioni non devono essere considerate come sostitutive alle misure finanziarie determinate a norma, né sono necessariamente paragonabili a valutazioni di rendimenti non-GAAP che possono essere presentati da altre aziende. Le azioni ordinarie tangibili e i rapporti Tier 1 per le azioni ordinarie non sono valutazioni GAAP. BB&T utilizza il Tier 1 per la definizioni di azioni ordinarie utilizzate per la valutazione SCAP per calcolare questi rapporti. BB&T management si serve di queste misure per valutare la qualità del capitale e ritiene che gli investitori possono trovarle utili nella loro analisi sulla società. Queste misure di capitale non sono necessariamente comparabili a capitali simili che possono essere presentati da altre aziende.

Questo comunicato stampa contiene alcune dichiarazioni previsionali ai sensi nel Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Tali dichiarazioni possono affrontare questioni che comportano notevoli rischi, incertezze, stime e assunzioni fatte dalla direzione. I risultati effettivi possono differire materialmente dalle attuali proiezioni. Si prega di fare riferimento agli archivi BB&T presso la Securities and Exchange Commission per una sintesi di importanti fattori che possono incidere sulle dichiarazioni volute dalla BB&T. BB&T non si assume alcun obbligo di rivedere le seguenti dichiarazioni alla data del presente comunicato stampa.

FONTE BB&T Corporation