Bilancio positivo per il 16° Meeting internazionale che dà impulso a opportunità commerciali e all'integrazione Italia - Brasile

13 Ott, 2011, 00:27 BST Da LIDE - Grupo de Lideres Empresariais

SAN PAOLO, October 12, 2011 /PRNewswire/ --

- Con foto

 

- L'incontro ha riunito 120 imprenditori e funzionari dei due Paesi che, oltre a dibattere su questioni generali, hanno stabilito rapporti più saldi e nuove opportunità commerciali.

La quasi totalità degli imprenditori che hanno preso parte al 16° Meeting internazionale offerto da LIDE - Grupo de Lideres Empresariais [LIDE - Gruppo di leader aziendali] e presieduto dall'imprenditore brasiliano Joao Doria Jr., è stata unanime nell'affermare che l'incontro ha rappresentato un'interessante opportunità per stabilire contatti volti a generare opportunità economiche e per discutere i rapporti bilaterali Italia - Brasile. All'evento svoltosi in Italia dal 5 all'11 ottobre hanno partecipato 120 imprenditori e funzionari dei due Paesi.

(Foto: http://photos.prnewswire.com/prnh/20111012/SP83695)

(Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20110922/SP72933LOGO-b)

Amil è diventata socia di LIDE nel 2001, anno in cui contava 1 milione di clienti; nel 2011 il numero è salito a 5,6 milioni. Secondo Edson de Godoy Bueno, presidente della società, LIDE permette ai presidenti di aziende di allacciare relazioni più strette e commenta: "Per noi che abbiamo la passione per gli affari, non c'è niente di meglio che farli con le persone che consideriamo amiche." Ha inoltre fatto notare che il settore sanitario richiede un alto grado di sicurezza e che "tale sicurezza ci è trasmessa dalle persone che si conoscono e di cui ci si fida". Godoy pone particolare enfasi sul fatto che la crescita di Amil deriva dagli stretti rapporti che ha stabilito grazie a LIDE. In riferimento a questo 16° Meeting in particolare, Godoy racconta di essere stato avvicinato da società che si occupano della vendita di attrezzature medicali e prodotti per l'assistenza domiciliare desiderose di esaminare la possibilità di instaurare futuri rapporti commerciali.

"Benché rappresenti una multinazionale, vorrei vedere il Brasile in una posizione di risalto" sono le parole di Paulo Nigro, Presidente di Tetra Pak per il Brasile e l'America Latina, che giudica l'evento come un'esperienza positiva. Secondo Nigro, il meeting dimostra quanto LIDE sia capace di mobilitare le persone arrivando a creare un gruppo di leader aziendali di una certa importanza. "Mi sono sempre chiesto come mai non ci fosse più integrazione tra Italia e Brasile, visto che l'Italia non ha la possibilità di dipendere dal mercato interno né dall'Europa." Dal suo punto di vista, l'evento LIDE ha costituito un'occasione "per vendere il Brasile" e afferma: "Mi ha fatto piacere constatare la buona qualità degli interventi nonché i motivi per investire nel nostro Paese, che prendono in considerazione il nostro mercato interno."

Per Daniel Mendez, Presidente di Sapore, un'azienda alimentare, l'incontro è stato importante per conoscere meglio il Brasile e l'Italia soprattutto dal punto di vista commerciale. "Dagli interventi è emerso che esistono possibilità per aziende alimentari e logistiche italiane di lavorare in Brasile."

Dorival Dourado, Presidente di Boa Vista Servicos, pone l'accento sul fatto che il Meeting ha rivelato il LIDE come un fattore di cambiamento del mercato: "L'incontro è stato utilissimo a stabilire contatti per future operazioni commerciali e ad aprirci nuove possibilità." Dourado, che era alla sua prima partecipazione, si dice "colpito dal numero di partecipanti e dalle questioni strategiche che sono state oggetto di dibattito nel corso del seminario".

Il seminario dal titolo "Rapporti economici e integrazione Italia - Brasile" ha trattato tre importanti temi: opportunità di investimento Italia - Brasile; investimenti industriali tra Italia e Brasile; sviluppo tecnologico e opportunità generate dai programmi per l'innovazione in Brasile. Giulio Cirilo, Presidente di Almaviva, azienda italiana operante nel campo dei contact center, afferma che il seminario ha concesso ai partecipanti di scoprire le opportunità offerte all'Italia dagli stati brasiliani. "È stato estremamente interessante apprendere attraverso le parole del Ministro per la scienza e la tecnologia Aloizio Mercadante come il Brasile si sia preparato alla crisi mondiale."

Il prossimo Meeting si terrà a Punta Mita, in Messico, il cui ambasciatore in Brasile, Alejandro De La Pena, è stato presente all'incontro italiano. L'ambasciatore ha riconosciuto grande importanza al Meeting poiché ha reso possibili numerosi contatti di diversa natura.


    
 
    Informazioni per la stampa:
 
    Erica Valerio - erica.valerio@cdn.com.br - +55-11-36432710
 

Nota per i redattori:

Una foto a corredo di questo comunicato stampa è resa disponibile da European Pressphoto Agency (EPA) all'indirizzo http://www.epa-photos.com.

FONTE LIDE - Grupo de Lideres Empresariais