British American Tobacco: Annuncio Preliminare - Anno conclusosi al 31 dicembre 2004 - Sintesi

01 Mar, 2005, 13:22 GMT Da British American Tobacco

LONDRA, March 1 /PRNewswire/ --

    
                                        2004           2003        Variazione

    Utile operativo al lordo 	 	    GBP2,830m      GBP2,781m         +2%
    dell'ammortamento dell'avviamento e
    e oneri straordinari
    Utile ante imposte                  GBP1,886m      GBP1,567m        +20%
    Utile rettificato per azione           75.83p         69.21p        +10%
    Utile per azione                       41.90p         38.80p         +8%

L' utile operativo, ad esclusione degli oneri di ammortamento per l' avviamento e degli oneri straordinari, è aumentato del 2 per cento raggiungendo quota 2.830 milioni di sterline. I risultati sono stati influenzati negativamente dal rafforzamento della sterlina nei confronti di quasi tutte le valute. Con tassi di cambio equiparabili, l' utile operativo, al lordo dell' avviamento e degli oneri straordinari, avrebbe segnato una crescita del 7%. Questo fatto riflette l' influsso positivo derivante dall' acquisizione ETI e dalla buona performance registrata in tutte le regioni, ad eccezione dell' area dell' America - Pacifico.

Il volume di vendita del gruppo, incluso il prodotto in stecche per la preparazione delle sigarette ("stix"), ha registrato un aumento dell' 8 per cento, raggiungendo così quota 853 miliardi, in seguito alle acquisizioni e alla transazione Reynolds American. I volumi di vendita comprendono le vendite totali di Reynolds American, come pure nel caso di altre aziende associate. I marchi di punta globali hanno registrato un aumento del 2 per cento rispetto allo scorso anno.

L' utile ante imposte è stato superiore del 20 per cento, pari a 1.886 milioni di sterline e riflette l' aumento dell' utile operativo totale e il guadagno derivante dalla vendita di consociate, rispetto alla perdita registrata nel 2003, mentre gli utili di base per azione sono aumentati fino a quota 52,20 centesimi di sterlina (nel 2003 era di 26,93 centesimi di sterlina).

Gli utili diluiti rettificati per azione sono aumentati del 10 per cento raggiungendo così quota 75,83p, beneficiando dell'incremento dell' utile operativo, della diminuzione delle aliquote effettive delle imposte, dalla diminuzione degli interessi di minoranza e dell' impatto positivo del programma di riacquisto di azioni.

Il dividendo finale proposto dal Consiglio di Amministrazione è di 29,2p, in crescita dell' 8 per cento, che sarà pagato in data 4 maggio 2005.

Questo comprende anche l' aumento dei dividendi dell' intero anno pari all' 8 per cento.

Il presidente, Jan du Plessis, ha così commentato: "È stato un anno buono per il Gruppo che ha registrato un andamento positivo ad eccezione dell' area americana del Pacifico, raggiungendo così una crescita organica a tassi di cambio equiparabili. Questa è una dimostrazione della efficacia fornita dalla strategia di successo adottata e dalla diversità geografica di British American Tobacco. Il nostro obiettivo resta quello di incrementare gli utili per azione mediamente di una cifra e di corrispondere almeno metà degli utili in dividendi. Grazie agli importanti successi ottenuti nel corso degli ultimi tre anni, il rendimento totale medio per gli azionisti è stato pari al 20,8 per cento annuo, rispetto al 2,4 per cento del FTSE 100".

FONTE British American Tobacco