Callisto Pharmaceuticals raccoglie 11,2 milioni di dollari USA da un finanziamento con azioni privilegiate di Serie B

07 Ago, 2007, 21:26 BST Da Callisto Pharmaceuticals, Inc.

NEW YORK, August 7 /PRNewswire/ --

Callisto Pharmaceuticals, Inc. (Amex: KAL; FWB: CA4), società biofarmaceutica impegnata nello sviluppo di nuovi farmaci per la cura del tumore e delle malattie gastrointestinali, ha annunciato oggi di aver chiuso il collocamento privato di 1.124.550 quote di Azioni privilegiate convertibili di Serie B e 22.491.000 certificati di diritti di opzione con una raccolta lorda aggregata pari a circa 11,2 milioni di dollari USA. Le Azioni privilegiate convertibili di Serie B sono convertibili in azioni ordinarie della Società al prezzo di 0,50 centesimi di dollari USA per azioni. I certificati di diritti di opzione possono essere utilizzati immediatamente al prezzo di 0,70 centesimi di dollaro USA per azione e possono essere esercitati in qualsiasi momento nei tre anni successivi alla data di emissione.

Il collocamento privato è stato condotto congiuntamente da RAB Special Situations (Master) Fund Limited, che è gestita da RAB Capital plc, una società di gestione degli investimenti multi-strategia con profitti assoluti, e con 6,7 miliardi di dollari USA in gestione al 30 giugno 2007, e da Absolute Octane Master Fund Limited gestita da Absolute Capital Management Holdings Limited con 3,25 miliardi di dollari in gestione alla data del 30 giugno 2007. Absolute Capital Management Holdings Limited e RAB Capital plc sono stati i vincitori congiunti della categoria "Miglior Gruppo Complessivo" nell'Hedge Fund Review European Performance Awards a giugno 2006. RAB Capital plc ha ricevuto di nuovo questo riconoscimento nel 2007.

I proventi di questa operazione di finanziamento verranno utilizzati per continuare a finanziare lo sviluppo clinico da parte della Callisto dell'Atiprimod e dell'L-Annamycin, che si trovano al momento nella fase dei test clinici, e per lo sviluppo del Guanilib, il farmaco della Callisto per le malattie gastrointestinali. Atiprimod, il più importante farmaco della Callisto nella fase clinica dello sviluppo, è al momento oggetto di uno studio clinico di Fase II per pazienti affetti da carcinoma neuroendocrino di gravità da bassa a intermedia - con predominanza in pazienti affetti da tumore carcinoide avanzato - in cinque siti clinici negli Stati Uniti. L-Annamycin è studiato in test di Fase I in adulti e bambini affetti da leucemia recidiva o refrattaria acuta.

"I nostri due co-leader, RAB Capital e Absolute Capital Management, sono investitori a lungo termine tenuti in grande considerazione e hanno indicato in modo specifico che il 50% dei fondi raccolti con questa operazione di finanziamento devono essere utilizzati per lo sviluppo del Guanilib," ha dichiarato Gabriele M. Cerrone, Presidente del CdA della Callisto. "Fino ad ora, Callisto non ha avuto il mezzi finanziari necessari per poter sviluppare questo farmaco fino alla fase dei test clinici. Questo evento segna la prima volta nella nostra storia in cui saremo in grado di provare il valore effettivo del Guanilib, e ci dovrebbe fornire i mezzi per portare il farmaco fino alla Fase II dei test clinici."

Cerrone ha poi proseguito dicendo, "Negli ultimi due anni, l'attenzione della Callisto si è concentrata sulle terapie per il cancro destinate a mercati ridotti. Invece, Guanilib, un farmaco proprietario sviluppato e brevettato dagli scienziati della Callisto, ci offre la possibilità di indirizzarci verso i mercati di dimensioni maggiori rappresentati dalle malattie gastrointestinali che influenzano la vita, letteralmente, di milioni di pazienti."

I titoli emessi per questo collocamento privato non sono stati registrati secondo quanto previsto dal Securities Act (Legge sui Titoli) del 1933, e successive modifiche. Pertanto, questi titoli non possono essere offerti o venduti negli Stati Uniti, se non in presenza della efficacia di una dichiarazione di registrazione o di una esenzione applicabile per quanto riguarda i requisiti di registrazione previsti dal Securities Act. Callisto ha accettato di presentare una dichiarazione per la registrazione per la rivendita dei titoli da parte degli investitori che hanno aderito al collocamento privato. Il presente comunicato stampa non costituisce un'offerta alla vendita e non sollecita offerte volte all'acquisto dei titoli.

Informazioni sull'Atiprimod

Atiprimod è un farmaco da assumere per via orale composto da una molecola piccola biodisponibile che presenta meccanismi molteplici di funzionamento. Il farmaco è noto per la sua azione antiangiogenica, per inibire la secrezione del VEGF e IL-6, e per ottenere una risposta apoptotica (morte cellulare programmata), e inibire la fosforilazione delle chinasi chiave coinvolte nello sviluppo del tumore e nella sopravvivenza, che comprendono l' Akt e STAT3. Il farmaco si trova al momento in due test clinici: un test di fase II per pazienti affetti da tumore carcinoide avanzato, e un test clinico umano di Fase I/IIa in pazienti affetti da mieloma multiplo recidivo o refrattario.

Informazioni su Guanilib

Guanilib (anche denominato SP-304) è un analogo potente (molecola sintetica) dell'uroguanylin sviluppato dagli scienziati della Callisto, ed è di proprietà della Callisto. Guanilib si è dimostrato superiore allo uroguanylin per la sua attività biologica, per la stabilità della proteasi e per le caratteristiche del pH, ed al momento è oggetto di studi pre-clinici condotti su animali come cura per le malattie gastrointestinali (GI) e per le infiammazioni gastrointestinali. I dati ricavati dal modello sviluppato in precedenza sugli animali per il Guanilib ne dimostrano l'attività antinfiammatoria in una serie di modelli di coliti ulcerose su ratti. Callisto ha in programma di avviare i testi clinici del Guanilib a partire dall'inizio del 2008.

Informazioni su Callisto Pharmaceuticals, Inc.

Callisto è una società biofarmaceutica impegnata nello sviluppo di nuovi farmaci per la cura di diverse forme di tumore e di malattie gastrointestinali. I farmaci candidati della Callisto in corso di sviluppo comprendono agenti anti-tumorali che si trovano al momento nella fase di sviluppo clinico, oltre a farmaci che si trovano nella fase pre-clinica dello sviluppo per altri mercati significativi della sanità, tra cui quello dei disturbi gastrointestinali. Uno dei maggiori farmaci candidati della Società, l'Atiprimod si trova al momento nella Fase II dei test clinici per i pazienti affetti da tumore carcinoide avanzato, da tumore neuroendocrino, e nei testi clinici umani per la Fase I/IIa per i pazienti affetti da mieloma multiplo refrattario o recidivo. Un altro farmaco anti-tumorale, L-Annamycin, è in via di sviluppo come terapia per le forme di leucemia refrattaria acuta o recidiva, una forma di tumore del sangue al momento non curabile. L-Annamycin si trova attualmente nella Fase I dei test clinici per la leucemia linfocitica acuta refrattaria o recidiva, e nella Fase I dei test clinici per bambini e giovani affetti da leucemia linfocitica acuta refrattaria o recidiva o da leucemia granulocitica acuta. L-Annamycin, appartiene alla famiglia delle antracicline, farmaci la cui efficacia anti-tumorale è dimostrata, ha ora un nuovo profilo terapeutico, che comprende anche una potenziale attività di contrasto nei confronti dei tumori resistenti a più farmaci e una cardiotossicità ridotta in modo significativo, ovvero ridotti danni al cuore, rispetto ai farmaci alternativi che possono essere presi a confronto. Callisto ha anche un farmaco proprietario, il Guanilib, che si trova nella fase pre-clinica dello sviluppo, per la cura delle malattie gastrointestinali. Callisto ha licenze esclusive, per tutto il mondo, da Genzyme Inc. e M.D. Anderson Cancer Center per sviluppare, produrre, utilizzare e vendere rispettivamente l'Atiprimod e L-Annamycin. Callisto è anche quotata nella Borsa valori di Francoforte con il simbolo CA4. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Internet http://www.callistopharma.com.

Dichiarazioni previsionali

Alcune delle dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa sono previsionali. Tali dichiarazioni sono identificate da termini quali "prevede," "deve," "anticipa" e simili che indicano l'incertezza dei fatti e delle cifre. Sebbene Callisto ritenga che le previsioni espresse da tali dichiarazioni previsionali siano ragionevoli, non può offrire alcuna garanzia che le aspettative contenute nelle dichiarazioni previsionali si dimostreranno corrette. Come esposto nel Rapporto annuale della Callisto Pharmaceuticals su Modulo 10-K per l'anno concluso il 31 dicembre 2006, e negli altri rapporti periodici, presentati al SEC (Securities and Exchange Commission - Commissione di controllo sui titoli e la borsa), i risultati effettivi potrebbero differire sostanzialmente da quelli espressi dalle dichiarazioni previsionali, a seguito dei seguenti fattori, tra gli altri: incertezze associate allo sviluppo del prodotto, il rischio che prodotti che sembravano promettenti nei test clinici iniziali non dimostrino la loro efficacia in test clinici condotti su scala maggiore, il rischio che Callisto non ottenga le approvazioni necessarie per poter commercializzare i propri prodotti, i rischi associati al fatto di dover dipendere da personale che svolge un ruolo chiave e la necessità di dover reperire ulteriori finanziamenti.

Sito Internet: http://www.callistopharma.com

FONTE Callisto Pharmaceuticals, Inc.