CartiHeal raccoglie 15 milioni di dollari

12 Gen, 2016, 12:58 GMT Da CartiHeal (2009) Ltd.

KFAR SABA, Israele, January 12, 2016 /PRNewswire/ --

I fondi saranno destinati alla commercializzazione della sua tecnologia, provvista di marcatura CE, destinata alla rigenerazione della cartilagine senza l'utilizzo di cellule   

CartiHeal (2009) Ltd., che ha sviluppato un dispositivo per la rigenerazione di cartilagini e ossa, privo di cellule, pronto per l'uso, ha annunciato oggi il perfezionamento di una raccolta di finanziamenti per un importo pari a 15 milioni di dollari. I fondi saranno destinati alla promozione di un piano di produzione su scala industriale, già avviato, che consentirà la commercializzazione in Europa a partire dal 2017, oltre all'espansione di studi clinici a nuove aree terapeutiche. L'investimento è stato guidato da Johnson & Johnson Innovation - JJDC Inc., in collaborazione con gli investitori già esistenti di CartiHeal: Elron, Accelmed, Access Medical Ventures e Peregrine Ventures.

L'impianto privo di cellule e pronto per l'uso realizzato da CartiHeal e denominato Agili-C™, è già stato impiantato con esito positivo in quasi 200 pazienti in tutta Europa e ha ottenuto l'approvazione CE. Agili-C™ è indicato per il trattamento dei difetti cartilaginei e osteocondrali nelle lesioni degenerative e non. Gli esiti da applicazioni su ginocchio, caviglia e alluce confermano la rigenerazione della cartilagine ialina e dell'osso subcondrale sottostante, oltre a un significativo miglioramento nei livelli di dolore e nella riduzione della sintomatologia correlata.

Uri Geiger, Managing partner di Accelmed e membro del Consiglio di Amministrazione di CartiHeal, ha dichiarato: "Questa tornata di finanziamenti è una conferma dell'impegno dei nostri investitori e della loro soddisfazione per i progressi di CartiHeal, accanto al rivoluzionario cambiamento di paradigma nel trattamento della cartilagine e dell'osteoartrite".

"L'impianto Agili-C™ ha dimostrato eccellenti capacità di riproducibilità nella rigenerazione della cartilagine ialina", ha affermato Nir Altschuler, fondatore e CEO di CartiHeal. "Agili-C™ consente il resurfacing biologico della superficie articolare, grazie a un processo di rigenerazione del tessuto. Il dispositivo è idoneo per tutta una serie di patologie, dalle lesioni focali traumatiche sino alle fasi di osteoartrite moderata". Altschuler ha aggiunto: "Riteniamo che rappresenterà una buona soluzione per tutta una serie di esigenze oggi prive di risposta, specialmente per pazienti affetti da osteoartrite che non rispondono a un trattamento di natura conservativa, nei pazienti le cui condizioni non siano così gravi da richiedere la completa sostituzione dell'articolazione. Questo investimento farà di CartiHeal un importante player nel trattamento dell'osteoartrite precoce".

Informazioni su CartiHeal  

CartiHeal, società israeliana a capitale privato operante nel settore dei dispositivi medici, è all'avanguardia nel campo della medicina rigenerativa, con soluzioni semplici ed efficaci per il trattamento delle lesioni degenerative e non della cartilagine articolare. La società stata fondata da Nir Altschuler e dall'Università Ben-Gurion del Negev.

Supportato da ampie evidenze cliniche, è stato dimostrato che Agili-C™ è in grado di promuovere contemporaneamente la rigenerazione della vera cartilagine ialina e dell'osso subcondrale sottostante, senza l'uso di cellule, di fattori di crescita o di altri agenti esogeni. L'impianto, con marcatura CE, è una struttura rigida bifasica, composta da materiali biocompatibili e biodegradabili.

CartiHeal è una società certificata ISO 13485 e ISO 9001.

Per ulteriori informazioni, contattare:
Caty Pearl
Caty@cartiheal.com
+972-9-8810400

FONTE CartiHeal (2009) Ltd.