Celebrità inglesi e pazienti da tutto il mondo uniti per sensibilizzare a dare nuova speranza a chi è affetto da linfoma

14 Set, 2005, 17:57 BST Da Lymphoma Coalition

LONDRA, September 14 /PRNewswire/ --

- Un nuova ricerca mondiale rivela che i tre quarti della popolazione ignorano che il linfoma sia un tipo di cancro

- Con foto

Per celebrare la Giornata mondiale di sensibilizzazione sul linfoma (World Lymphoma Awareness Day - WLAD), 50 persone da 15 nazioni si stanno preparando a raccontare la loro storia e come il linfoma abbia cambiato la loro vita. Queste persone e il racconto di come siano sopravvissuti serviranno come 'Fari della speranza' per tutti coloro che sono affetti da linfoma. Per sensibilizzare al linfoma, in diverse nazioni si terranno eventi quali l'illuminazione di edifici e luoghi importanti, veglie con candele e concorsi fotografici. Il linfoma, un cancro del sangue, uccide quasi 200.000 persone ogni anno, ma è una delle forme di cancro la cui conoscenza è meno diffusa.

Nel corso di un evento globale che si terrà a Londra, le foto dei 'Fari della speranza' saranno in mostra presso l'edificio Shell, un edificio famoso nelle adiacenze del London Eye noto in tutto il mondo, a partire dal 13 settembre fino alla Giornata mondiale di sensibilizzazione sul linfoma (World Lymphoma Awareness Day), che si terrà il 15 settembre 2005. L'evento WLAD è un'iniziativa di Lymphoma Coalition, una rete mondiale che riunisce gruppi di pazienti. I membri di Lymphoma Coalition hanno nominato i 'Fari della speranza', in nome della grande forza d'animo e del coraggio mostrati nel trattamento e assistenza dati a altri malati di linfoma. Tutti i 'Fari' promuovono la diffusione a livello mondiale di informazioni relative alla malattia e ai suoi sintomi. Tra i 'Fari della speranza' figurano diverse celebrità: il modello e noto personaggio della TV Nell McAndrew (Regno Unito); l'interprete e cantautore Darius Danesh (Regno Unito); l'attrice Nati Mistral (Spagna); il giocatore di hockey professionista Mario Lemieux (Canada); il cantante lirico Anthony Warlow (Australia); e la rock star Fernando von Arb (Svizzera).

"Sono la prova vivente che è possibile sconfiggere il linfoma utilizzando trattamenti specifici e che non è una condanna a morte. Non sapevo nemmeno che cosa fosse il linfoma quando i medici me lo diagnosticarono - pensavo di essere spacciata," ha raccontato uno dei Fari della speranza, la reporter Vickie Maye (Irish Independent). "Sono entrata nel terzo anno di remissione e ho appena dato alla luce una splendida bambina, e se me lo avessero detto probabilmente non ci avrei creduto. Sono davvero fiera di essere membro dei 'Fari della speranza' e sono grata per l'opportunità che mi è stata data di sensibilizzare gli altri sul tema del linfoma."

Risultati della nuova ricerca mondiale

L'importanza dell'evento WLAD e dei 'Fari della speranza' è sostenuta dalla nuova ricerca di mercato NOP (1) condotta in Europa, in Australia e nelle Americhe, che ha evidenziato come i tre quarti dei sopravvissuti al linfoma siano inconsapevoli di essere stati colpiti da una forma di cancro. Questi risultati dimostrano che i pazienti non conoscono affatto questa malattia che può essere mortale e che non sanno riconoscere i sintomi che li colpiscono. La ricerca ha inoltre evidenziato che:

- Meno del 50% dei pazienti sopravvissuti è in possesso di informazioni o di dati utili alla comprensione del linfoma

- Quasi tre quarti dei soggetti presi in esame (73%) rimangono molto sorpresi delle scarse conoscenze che hanno sul linfoma e desiderano saperne di più

- Meno di un quarto (21%) dei soggetti presi in esame sanno che il linfoma può portare alla morte entro sei mesi dalla sua comparsa se non curato adeguatamente

- Meno della metà dei pazienti sopravvissuti (48%) ha qualche conoscenza sui sintomi del linfoma

- In generale, i soggetti di sesso maschile risultano meno informati di quelli di sesso femminile

"I risultati della ricerca hanno mostrato quanto la conoscenza di questo tipo di cancro sia poco diffusa, nonostante ogni giorni il linfoma sia diagnosticato a 1000 persone nel mondo," ha commentato Melanie Burfitt, Direttore esecutivo di Lymphoma Association (Regno Unito), nonché membro fondatore di Lymphoma Coalition. "I temi centrali della Giornata mondiale di sensibilizzazione sul linfoma (World Lymphoma Awareness Day) di quest'anno sono sensibilizzazione e promozione di una nuova consapevolezza. Attraverso i racconti dei 'Fari della speranza', possiamo porre l'attenzione su personaggi di tutto il mondo affetti da linfoma che ci invitano a riflettere con le loro storie."

Il linfoma è una forma di cancro che colpisce il sistema linfatico. Se non sottoposto a cura tempestiva, alcune forme di linfoma possono portare alla morte entro sei mesi dalla loro comparsa; tuttavia, alcuni linfomi risultano curabili se sottoposti a trattamenti mirati adeguati. Con oltre un milione di persone affette da linfoma, Lymphoma Coalition stima che ogni anno vengono diagnosticati circa 350.000 nuovi casi di linfoma.

Il Prof. Gilles Salles, un ematologo di fama mondiale operante presso il Centro Ospedaliero Lyon-Sud, a Lione (Francia) ha osservato che "Spesso i pazienti iniziano a manifestare diversi sintomi molto prima di decidersi a farsi visitare da un medico, e per molti, la diagnosi di linfoma rappresenta il momento peggiore della loro vita. Quando al paziente è diagnosticata una forma di cancro, questo tende solitamente a entrare in uno stato di panico. Se i soggetti sono consapevoli dei loro sintomi, sono invece più disposti a accettare una diagnosi precoce e accurata, e quindi a sottoporsi al trattamento opportuno. Questo consente di migliorare la loro prognosi e qualità della vita. Eventi quali la Giornata mondiale di sensibilizzazione sul linfoma (World Lymphoma Awareness Day) sono fondamentali per aiutare i soggetti colpiti a riconoscere i sintomi in tempo utile."

Nel 2004, Lymphoma Coalition ha istituito la prima Giornata mondiale di sensibilizzazione sul linfoma (World Lymphoma Awareness Day) per promuovere un migliore riconoscimento dei sintomi e aumentare i casi di diagnosi e trattamento, e di conseguenza per consentire un miglioramento della qualità della vita dei soggetti colpiti da linfoma. La Giornata mondiale di sensibilizzazione sul linfoma è sostenuta dall'Unione Internazionale Contro il Cancro (UICC). L'UICC è una associazione non profit che collabora con l'Organizzazione mondiale della Sanità (WHO).

Informazioni su Lymphoma Coalition

Lymphoma Coalition nasce da un'iniziativa di livello mondiale volta alla promozione di una nuova e più profonda consapevolezza sul linfoma, una forma di cancro in continua diffusione. Questa associazione spera di migliorare globalmente la possibilità di riconoscimento dei sintomi e aumentare i casi di diagnosi e trattamento precoci, con il conseguente miglioramento della qualità della vita dei soggetti colpiti. Per maggiori informazioni sul linfoma o su Lymphoma Coalition, visitare www.lymphomacoalition.org.

Informazioni sulla Giornata mondiale di sensibilizzazione sul linfoma (World Lymphona Awareness Day -WLAD)

Lymphoma Coalition ha istituito l'evento WLAD come piattaforma da cui lanciare iniziative volte alla sensibilizzazione sul problema del linfoma, per aumentare la possibilità di riconoscimento dei sintomi e assicurare diagnosi accurate. Questo evento serve a stimolare attività di sensibilizzazione su base locale e globale, assumendo un ruolo sempre più importante nel calendario mondiale degli eventi dedicati alla salute. Per maggiori informazioni sulla Giornata mondiale di sensibilizzazione sul linfoma, visitare www.lymphomacoalition.org. Sul sito sono disponibili tutti i racconti dei 'Fari della speranza', oltre a informazioni utili sul linfoma, e un elenco di sintomi d'allarme e domande da sottoporre al proprio medico in caso di diagnosi di linfoma. WLAD è sponsorizzato con una borsa di studio da Roche Pharmaceuticals.

Note per i curatori:

Insieme a questo comunicato stampa è disponibile una foto nel circuito PA Photowire. La foto è visibile sul sito Internet www.mediapoint.press.net

Insieme a questo comunicato stampa è disponibile una foto che può essere scaricata dalla European Pressphoto Agency (EPA) sul sito Internet http://www.epa-photos.com

Giornalisti televisivi:

Il filmato dell'intervista agli esperti medici di 'Fari della speranza', e ai membri di Lymphoma Coalition, e il filmato dell'illuminazione dell'edificio possono essere visti e scaricati dal seguente sito Internet: www.thenewsmarket.com.

(1) Dimensioni del campione statisticamente significative. Ricerca condotta in Australia, Brasile, Germania, Spagna e nel Regno Unito

FONTE Lymphoma Coalition