CeloNova BioSciences commercializza lo stent coronarico CATANIA(TM) con NanoThin Polyzene(R)-F in Europa e Medio Oriente

04 Dic, 2008, 18:07 GMT Da CeloNova BioSciences, Inc.

NEWNAN, Georgia, December 4 /PRNewswire/ --

CeloNova BioSciences, Inc., ha annunciato oggi di avere ampliato le aree di commercializzazione dello stent coronarico Catania(TM) con NanoThin Polyzene(R)-F -- uno stent che non ha causato alcuna trombosi da stent negli studi clinici. Il sistema è dotato del marchio CE ed è disponibile per l'acquisto in tutta Europa e da oggi in alcuni Paesi del Medio Oriente per effetto di un aggressivo piano di espansione globale. Al tempo stesso, CeloNova rivela di avere ricevuto l'approvazione da parte degli organismi di regolamentazione per l'aumento della vita utile dello stent da due a tre anni.

    
    (Foto: http://www.newscom.com/cgi-bin/prnh/20081203/CLW056 )
    (Logo: http://www.newscom.com/cgi-bin/prnh/20081001/CLW080LOGO-b )

Il trattamento superficiale Polyzene(R)-F del CATANIA(TM) è un polimero inorganico che conferisce superiore biocompatibilità e lubricità ai sostrati che riveste. La superficie trattata in Polyzene(R)-F è antinfiammatoria, promuove una guarigione rapida e totale dei vasi, riduce l'attivazione peri- e postoperatoria delle piastrine, e aiuta a prevenire le reazioni dei tessuti che conducono alla ristenosi.

"Avendo valutato il rivestimento in Polyzene(R)-F diversi anni fa, trovo interessante vedere questo concetto fare ritorno con dati sperimentali e dati clinici iniziali piuttosto incoraggianti per quanto riguarda la prevenzione della trombosi da stent," ha affermato il dott. Antonio Colombo, direttore del laboratorio di cateterizzazione cardiaca dell'Ospedale Colombo e primario di cardiologia invasiva presso l'Ospedale San Raffaele, entrambi a Milano, che ha recentemente incluso lo stent CATANIA(TM) nella sua pratica.

I dati a un anno per il primo studio su persone presentato alla recente conferenza sulle terapie cardiovascolari transcatetere (Transcatheter Cardiovascular Therapeutics) mostrano che a 12 mesi dall'innesto, in una popolazione di pazienti di insolita complessità, si è riscontrato un tasso dello zero (0,0) per cento di trombosi da stent (secondo la definizione dell'Academic Research Consortium, ARC), morte, infarto miocardico, ictus o innesto di bypass arteriocoronarico. Il target di rivascolarizzazione della lesione è stato del 10,9 per cento (con un'origine di natura clinica solo del 3,6, contro un 7,3 per cento di origine non clinica), con una ristenosi binaria del 6,8 per cento (cinque lesioni su 74 analizzate ai dodici mesi). Va rimarcato che tutti i pazienti hanno cessato la terapia antipiastrinica dopo 30 giorni, ma hanno continuato ad assumere aspirina (100 mg/d) nell'intero arco dei 12 mesi.

Il tasso di successo procedurale e angiografico acuto del trial ATLANTA è stato del 100 per cento. Laboratori specializzati indipendenti hanno analizzato i dati quantitativi di ecografia intravascolare e angiografia coronarica per tutti i pazienti immediatamente dopo l'impianto dello stent e al follow-up dei 6 mesi. Un'ulteriore analisi di 1.904 sezioni trasversali (19.028 strut) da parte degli investigatori attraverso la tomografia a coerenza ottimale alla linea basale e di nuovo al follow-up dei 6 mesi in un sottoinsieme di 15 pazienti scelti in modo casuale ha rivelato la completa endotelializzazione e una copertura dello strut dello stent del 99,5.

"Concordiamo con Albert Einstein che si debbano progettare soluzioni le più semplici possibili. Lo stent CATANIA(TM), capolavoro d'ingegneria che fa leva sul sofisticatissimo Polyzene(R)-F, è purtuttavia una soluzione semplice a un problema complesso. Esso non è medicato, manca di uno spesso rivestimento polimerico e di sostanze che stimolino in modo artificiale la crescita cellulare, ed è privo di additivi. E non costringe i pazienti ad assumere doppie terapie antipiastriniche per mesi e mesi che complichino ulteriormente le loro vite," ha affermato Thomas A. Gordy, presidente e amministratore delegato di CeloNova BioSciences, Inc. "Lo stent 'CAT(TM)' è una soluzione semplice e al tempo stesso elegante al problema delle arterie occluse."

Per maggiori informazioni su CeloNova BioSciences, potete visitare www.celonova.com. Chi volesse ordinare lo stent CATANIA(TM) può farlo chiamando il +1-770-502-0304 e richiedendo il proprio rappresentante di vendita locale oppure scrivendo a info@celonova.com.

Cenni su CeloNova BioSciences, Inc.

CeloNova BioSciences, Inc. di Newnan presso Atlanta, Georgia (USA) è una società impegnata a sviluppare apparecchiature mediche innovative che fanno leva su uno dei materiali di sua proprietà riservata, il Polyzene(R)-F. Il Polyzene(R)-F è altamente lubrico, antinfiammatorio e resistente ai batteri, caratteristiche che lo rendono il trattamento di superficie ideale per i dispositivi medici a innesto. Gli attuali prodotti della società comprendono le microsfere di colore avanzate e lo stent coronarico CATANIA(TM) con NanoThin Polyzene(R)-F. La pipeline di sviluppo della società comprende anche altri dispositivi innovativi. Per maggiori informazioni sulla società potete visitare www.celonova.com.

Cenni sul Polyzene(R)-F

Il Polyzene(R)-F è un composto chimico inorganico di sintesi con una vasta gamma di applicazioni bioscientifiche e industriali che può essere applicato a o mescolato con altre sostanze su svariati sostrati, tra i quali altri polimeri, metalli e ceramiche. I dispositivi medici rivestiti con Polyzene(R)-F non causano reazioni avverse nel corpo all'atto dell'innesto, facilitando una risposta corporea normalizzata e positiva. Il Polyzene(R)-F può essere modificato in base all'applicazione desiderata e adattato a vari usi tra i quali quelli di rivestimento, estrusione, tessitura ed elettrofilatura con spessori che vanno da meno di 40 a più di 200 nanometri. Il sostrato di base assumerà le proprietà del polimero.

    
    PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A:  Robert J. Murphy
                                    The Storch-Murphy Group
                                    +1-908-276-0777

FONTE CeloNova BioSciences, Inc.