CNH comunica un profitto netto di 43 milioni di dollari americani per il primo trimestre 2006, rispetto a 28 milioni di dollari americani nel primo trimestre 2005

03 Mag, 2006, 19:58 BST Da CNH Global N.V.

LAKE FOREST, Illinois, May 3 /PRNewswire/ --

-- Buona risposta dei clienti alla nuova strategia fondata sul marchio

-- Margini del Segmento macchinari più elevati nel primo trimestre

-- Prospettive più robuste per l'intero anno 2006, con livelli di EPS diluito compresi tra 1,30 e 1,40 dollari americani

CNH Global N.V. (NYSE: CNH) ha comunicato oggi un profitto netto di 43 milioni di dollari americani per il primo trimestre 2006, rispetto a 15 milioni di dollari americani nel primo trimestre 2005. I risultati comprendono oneri di ristrutturazione, al netto delle imposte, per 3 milioni di dollari americani, nel primo trimestre 2006, rispetto a 4 milioni di dollari americani del primo trimestre del 2005. L'utile diluito per azione nel primo trimestre è stato di 0,18 dollari americani, rispetto a 0,06 dollari americani nel 2005. Al lordo degli oneri di ristrutturazione, al netto di imposte, l'utile diluito per azione nel primo trimestre è stato di 0,20 dollari americani rispetto a 0,08 dollari americani nel 2005.

"I risultati conseguiti mostrano come la rinnovata attenzione della nostra Società verso i clienti e i concessionari, passata attraverso la nuova struttura di marchio globale implementata lo scorso anno si sia dimostrata vantaggiosa", dichiara Harold Boyanovsky, Presidente e Amministratore Delegato di CNH. "La nostra organizzazione di marchi globali - Case IH e New Holland per le macchine agricole e Case e New Holland Construction per le macchine movimento terra - si è dimostrata di grande impatto sul mercato. La Società prevede ora che nell'intero anno le proprie vendite nette di macchinari aumenteranno di circa il 5-10%.

"Siamo particolarmente soddisfatti del miglioramento di 2 punti percentuali del margine lordo registrato dal nostro Segmento macchinari", afferma Boyanovsky. "Siamo sulla buona strada per un altro anno di miglioramento dei risultati".

    
    Fatti salienti del trimestre:

    -- Case IH ha lanciato 10 nuovi modelli dei sui trattori agricoli più
       potenti, dotati di nuovi motori Tier 3 e di innovative opzioni di 
       risparmio carburante, tra cui sistemi di iniezione carburante ad alta 
       pressione e trasmissioni AutoShift e Powershift.
    -- New Holland ha presentato nuovi modelli dei suoi trattori agricoli più
       potenti con motori Tier 3.
    -- Case Construction ha lanciato due modelli di escavatori cingolati con
       motori Tier 3.
    -- New Holland Construction ha presentato una nuova linea di cinque terne
       nonché lanciato due nuovi modelli di caricatori gommati compatti e un 
       nuovo styling per la sua intera offerta di prodotti.
    -- I prezzi nel trimestre sono stati superiori a tutti gli aumenti dei
       costi legati alle valute e al quadro economico, con conseguente 
       ripresa positiva dei prezzi netti. Il maggiore aumento dei prezzi si è 
       registrato in Nord America. Gli aumenti dei costi delle materie prime 
       stanno frenando, ad eccezione di quelle legate al petrolio, che 
       continuano ad aumentare.
    -- Le spese di ricerca e sviluppo sono aumentate nel trimestre rispetto
       allo stesso periodo del 2005, riflettendo gli investimenti effettuati 
       da CNH e finalizzati ad aumentare la qualità e la differenziazione del 
       prodotto.
    -- I livelli delle giacenze alla fine del primo trimestre 2006, in 
       termini di giorni di fornitura, sono stati gli stessi registrati alla 
       fine del primo trimestre dello scorso anno.
    -- L'offerta di obbligazioni del Segmento macchinari CNH per 500 milioni
       di dollari americani, conclusa nel trimestre in oggetto, agevola 
       ulteriormente la restituzione del debito contratto con Fiat e del 
       debito garantito da Fiat.

SEGMENTO MACCHINARI-- Risultati finanziari del primo trimestre

Le vendite nette di macchinari, compresi i settori delle macchine agricole e movimento terra della società, sono state di 3,0 miliardi di dollari americani per il primo trimestre 2006, rispetto a 2,8 miliardi di dollari americani per lo stesso periodo nel 2005. Al netto dell'effetto cambi, le vendite nette sono aumentate del 6% rispetto al primo trimestre dell'anno precedente, compreso l'aumento del 2% dei prezzi.

    
    Vendite nette di macchine agricole

    -- Le vendite nette di macchine agricole sono state di 2,0 miliardi di
       dollari americani per il primo trimestre, sostanzialmente allo stesso 
       livello dell'anno precedente, ma in aumento del 2% escludendo le 
       fluttuazioni valutarie.
    -- Escludendo le fluttuazioni valutarie, le vendite in Nord America sono
       aumentate del 7% e le vendite sui mercati del Resto del Mondo sono 
       aumentate del 14%, mentre le vendite in Europa occidentale sono 
       diminuite del 4%. Escludendo le fluttuazioni valutarie, le vendite in 
       America Latina sono diminuite del 18% nel contesto di un continuo 
       declino del mercato delle mietitrebbie, superiore alle previsioni.
    -- Il totale delle vendite unitarie al dettaglio dei trattori agricoli e
       mietitrebbie CNH è aumentato di circa l'11% rispetto al primo 
       trimestre dello scorso anno. La produzione di trattori agricoli e
       mietitrebbie nel primo trimestre 2006 è stata di circa il 23% 
       superiore rispetto alle vendite al dettaglio, in conformità con il 
       normale andamento stagionale della società per aumentare le scorte 
       della società e dei concessionari in vista del periodo di vendita 
       primaverile. 

    Vendite nette di macchine movimento terra
    -- Le vendite nette di macchine movimento terra sono state di circa 1,0
       miliardi di dollari americani per il primo trimestre, un aumento del 
       14% rispetto ai circa 0,9 miliardi di dollari americani nel primo 
       trimestre dello scorso anno, e in aumento del 16% escludendo le 
       fluttuazioni valutarie.
    -- Escludendo le fluttuazioni valutarie, le vendite in Nord America sono
       aumentate del 13%, in America Latina del 50%, sui mercati del Resto 
       del Mondo del 40%, in Europa occidentale del 6%.
    -- Il totale delle vendite unitarie al dettaglio dei principali modelli
       di macchine movimentoterra CNH è aumentato di circa il 21% rispetto al 
       primo trimestre dello scorso anno. La produzione è stata superiore 
       alla vendita al dettaglio di circa il 13%.

Margine lordo

Il margine lordo del Segmento macchinari (definito come vendite nette di macchinari meno costo dei beni venduti) per le macchine agricole e movimento terra è stato di 488 milioni di dollari americani nel primo trimestre 2006, rispetto a 409 milioni di dollari americani nel primo trimestre dello scorso anno. Come percentuale delle vendite nette, il margine lordo è stato del 16,5% per il primo trimestre 2006, in aumento di 2 punti percentuali rispetto al primo trimestre 2005.

    
    -- Il margine lordo del settore macchine agricole è aumentato sia in
       dollari sia come percentuale delle vendite nette rispetto al primo 
       trimestre dell'anno precedente. Questo miglioramento è stato più che 
       compensato dall'aumento dei prezzi netti, che hanno superato le 
       variazioni di costo legate alle valute e al quadro economico.
    -- Anche il margine lordo del settore macchine movimento terra è
       aumentato sia in dollari sia come percentuale delle vendite nette. Un 
       volume e mix migliori, la ripresa positiva dei prezzi netti e le 
       efficienze produttive hanno contribuito a questo miglioramento.

Margine operativo industriale

Il margine operativo industriale del Segmento macchinari (definito come vendite nette di macchinari meno costo dei beni venduti, spese di vendita, generali e amministrative e meno spese di ricerca e sviluppo) è stato di 154 milioni di dollari americani nel primo trimestre 2006, o il 5,2% delle vendite nette, rispetto a 99 milioni di dollari americani, o il 3,5% delle vendite nette, nello stesso periodo del 2005. Questo miglioramento è dovuto all'aumento del margine lordo del Segmento macchinari menzionato in precedenza. Maggiori investimenti nella Ricerca e Sviluppo, finalizzati a migliorare la qualità del prodotto e ad aumentare la differenziazione dei prodotti in base al marchio, hanno ridotto parzialmente il miglioramento del margine lordo. Le spese di vendita, generali e amministrative sono rimaste costanti come percentuale delle vendite nette. Le fluttuazioni valutarie sono risultate favorevoli per le spese di vendita, generali e amministrative.

EBITDA rettificato

L'EBITDA rettificato per il Segmento macchinari (definito come profitto netto esclusi gli interessi passivi netti, l'accantonamento imposte sul reddito (utili), svalutazione e ammortamento e oneri di ristrutturazione) è stato di 157 milioni di dollari americani per il trimestre, o il 5,3% delle vendite nette, rispetto a 130 milioni di dollari americani nel primo trimestre 2005, o il 4,6% delle vendite nette. La copertura attivo per gli scorsi 12 mesi (definita come l'EBITDA totale rettificato dei precedenti 12 mesi diviso gli interessi passivi netti totali dei precedenti 12 mesi) è stata pari a 3,9 volte per il periodo terminato il 31 marzo 2006, rispetto a 3,0 volte per lo stesso periodo terminato il 31 marzo 2005.

SERVIZI FINANZIARI - Risultati finanziari del primo trimestre

Il settore Servizi Finanziari riporta un profitto netto di 52 milioni di dollari americani rispetto a 49 milioni di dollari americani del primo trimestre dello scorso anno. Nel primo trimestre 2006, Servizi Finanziari negli Stati Uniti ha concluso una transazione di operazioni al dettaglio di cartolarizzazione sui crediti ("ABS") pari a 1,2 miliardi di dollari americani. Nel primo trimestre 2005, Servizi Finanziari ha concluso una transazione ABS da 1,4 miliardi di dollari americani. Nel primo trimestre 2006 Servizi Finanziari ha registrato perdite su crediti superiori rispetto al primo trimestre del 2005, collegate principalmente alle sue operazioni in Brasile.

DEBITO NETTO E FLUSSO DI CASSA OPERATIVO

Al 31 marzo 2006, il debito netto del Segmento macchinari (definito come debito totale meno cassa e equivalenti, disponibilità liquide nei confronti di poli di tesoreria Fiat e crediti intersettoriali) è stato di 0,6 miliardi di dollari americani, rispetto a 0,7 miliardi di dollari americani registrati al 31 dicembre 2005 e a 1,6 miliardi di dollari americani al 31 marzo 2005. Al 31 marzo il rapporto debito netto/capitalizzazione netta è stato di 10,8%, in diminuzione dal 12,5% registrato al dicembre 31 2005. Il debito netto è diminuito nel trimestre principalmente a causa della liquidità pari a 122 milioni di dollari americani generata dalle attività operative.

La generazione di liquidità è stata positiva in quanto il miglioramento del profitto netto e le modifiche agli accantonamenti hanno più che compensato il modesto aumento di capitale circolante registrato in tale periodo. Il capitale circolante (definito come acconti ed effetti attivi, escludendo gli effetti attivi intersegmento, più giacenze meno effetti passivi), al netto dell'effetto cambi, è aumentato di circa 80 milioni di dollari americani nel trimestre, significativamente meno rispetto all'aumento di 466 milioni di dollari americani nel primo trimestre 2005. Con i tassi di cambio registrati, il capitale circolante al 31 marzo 2006 è stato di 2,2 miliardi di dollari americani, rispetto ai 2,1 miliardi di dollari americani al 31 dicembre 2005 e ai 2,8 miliardi di dollari americani al 31 marzo 2005.

Il debito netto di Servizi Finanziari è aumentato di circa 240 milioni di dollari americani raggiungendo 4.0 miliardi di dollari americani al 31 marzo 2006 dal 31 dicembre 2005, riflettendo gli aumenti registrati nel portafoglio crediti, prevalentemente in Nord America.

PROSPETTIVE 2006 PER IL MERCATO DELLE MACCHINE AGRICOLE

CNH ritiene che nel 2006, in tutto il mondo e per tutto l'anno, le vendite unitarie al dettaglio dei trattori agricoli saranno leggermente più alte di quelle effettuate nel 2005. Le vendite unitarie dei trattori con potenza inferiore a 40 cavalli sul mercato al dettaglio del Nord America sono previste in diminuzione del 5-10% rispetto agli elevati livelli del 2005. Le vendite in Nord America dei trattori con potenza superiore a 40 cavalli sono previste stazionarie a circa lo stesso livello del 2005. Il mercato dei trattori agricoli, nei Paesi dell'Europa Occidentale e dell'America Latina, potrebbe diminuire fino al 5%, ma le vendite unitarie al dettaglio sui mercati del Resto del Mondo ora sono previste in aumento del 10-15%.

Sui mercati di tutto il mondo, le vendite unitarie al dettaglio di mietitrebbie potrebbero diminuire del 10%, con calo delle vendite del 5% nel Nord America e del 5-10% sui mercati dell'Europa Occidentale e del Resto del Mondo. Le vendite di mercato in America Latina potrebbero diminuire fino al 30-35%, proseguendo la flessione iniziata nel quarto trimestre del 2004.

PROSPETTIVE 2006 PER IL MERCATO DELLE MACCHINE MOVIMENTO TERRA

CNH ritiene che nel 2006, in tutto il mondo e per tutto l'anno, le vendite unitarie al dettaglio di macchine movimento terra saranno più alte di quelle effettuate nel 2005. Sui mercati di tutto il mondo, le vendite unitarie al dettaglio di macchine movimento terra pesanti sono previste in aumento di circa il 5-10%, guidate da aumenti di circa il 10-15% nei mercati del Nord America e del Resto del Mondo. Le vendite di mercato unitarie in Europa occidentale e in America Latina sono previste stazionare o forse in diminuzione fino al 5%.

Sui mercati di tutto il mondo, le vendite unitarie al dettaglio di macchinari movimento terra leggeri potrebbero essere leggermente in aumento del 5-10%, con le vendite sui mercati dei Paesi del Nord America, dell'America Latina e del Resto del Mondo tutte in aumento del 5-10%. In Europa occidentale, le vendite unitarie al dettaglio sono previste stazionarie o in aumento fino al 5% rispetto all'intero anno 2005.

PROSPETTIVA CNH PER IL 2006

CNH prevede che nel 2006 le proprie vendite nette di macchinari aumenteranno di circa il 5-10%. Continui miglioramenti dei prezzi e dei margini nel Segmento macchinari produrranno risultati migliori. La redditività di Servizi Finanziari è prevista in leggero aumento rispetto a quella del 2005. I risultati delle joint-venture CNH sono previsti stazionari rispetto a quelli del 2005. Come affermato in precedenza, il beneficio del miglioramento del Segmento macchinari sarà parzialmente compensato da un aumento nell'aliquota fiscale effettiva della CNH.

CNH prevede che nel 2006 l'utile diluito per azione, al lordo degli oneri di ristrutturazione, al netto delle imposte, sarà compreso tra 1,30 e 1,40 dollari americani, rispetto a 0,95 dollari americani dell'intero anno 2005.

Gli oneri di ristrutturazione, al netto di imposte, per l'intero anno, sono previsti in leggero aumento rispetto al 2005, poiché CNH riconosce il saldo degli oneri relativi al piano di razionalizzazione degli stabilimenti di produzione in Europa.

Il contribuito, annunciato in precedenza, di circa 120 milioni di dollari americani al piano pensionistico definito negli Stati Uniti, è stato effettuato dalla Società nell'aprile 2006. Dopo aver considerato questo contributo, si prevede che il Segmento macchinari sarà capace di generare liquidità che verrà usata per ridurre ulteriormente il proprio debito di circa 250 milioni di dollari americani, rispetto ai livelli di fine anno 2005.

La direzione della CNH terrà una teleconferenza oggi per presentare i risultati del primo trimestre. La trasmissione Web della conferenza inizierà alle 10.00 circa, Ora Orientale degli Stati Uniti. È possibile accedere a questa conferenza tramite la sezione delle informazioni per gli investitori del sito Web aziendale all'indirizzo http://www.cnh.com. La teleconferenza verrà gestita da CCBN.

CNH Case New Holland è un leader mondiale nel settore delle macchine agricole e del movimento terra. Con oltre 11.000 concessionari in 160 paesi, CNH raccoglie l'esperienza e la tradizione delle sue famiglie di marchi Case e New Holland, unendole alla forza e alle risorse delle sue organizzazioni commerciali, industriali, finanziarie e di post vendita presenti in tutto il mondo. Per ricevere ulteriori informazioni su CNH e sui suoi prodotti Case e New Holland, potete accedere al sito www.cnh.com .

Dichiarazioni previsionali. Il presente comunicato stampa contiene "dichiarazioni previsionali", nell'accezione che viene fornita di questa definizione nell'ambito del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Tutte le dichiarazioni che non corrispondano a dati storici contenute nel presente comunicato stampa, ivi comprese dichiarazioni riguardanti la forza competitiva, le strategie commerciali, la situazione finanziaria futura, i bilanci di previsione, le proiezioni sui costi, nonché piani e obiettivi del management, sono da ritenersi dichiarazioni aventi carattere di previsione. Dette dichiarazioni possono contraddistinguersi per la presenza di termini o espressioni quali "può", "avrà ", "prevede", "dovrebbe", "intende", "considera", "stima", "anticipa", "ritiene", "continua", "in linea" o espressioni equivalenti.

Le previsioni della Società sono sostanzialmente fondate sull'interpretazione da parte dei suoi vertici di ciò che essi ritengono convincimenti economici fondamentali, che implicano una serie di rischi e incertezze tali da poter determinare risultati differenti da quelli anticipati. La produzione dei raccolti e i prezzi delle materie prime sono fortemente influenzati dall'andamento delle condizioni atmosferiche e possono fluttuare significativamente. La costruzione di case e altre attività nel settore delle costruzioni sono sensibili all'andamento dei tassi di interesse e alla spesa pubblica. Tra i fattori significativi per CNH ricordiamo, tra l'altro, le condizioni economiche generali e quelle dei mercati azionari, la natura ciclica del comparto, le preferenze e le tendenze di acquisto dei clienti, l'andamento dei cambi valutari, le operazioni di copertura della società , l'accessibilità a crediti da parte di CNH e dei suoi clienti, le misure adottate dalle agenzie di rating riguardanti i rating del nostro debito e le cartolarizzazioni sui crediti e i rating della Fiat S.p.A., i rischi relativi al nostro rapporto con la Fiat S.p.A., le situazioni di incertezza politica, tensioni sociali o conflitti in diverse regioni del mondo, la politica dei prezzi, iniziative produttive o di altro genere intraprese da concorrenti, riduzioni della capacità produttiva, eccessivi livelli di giacenze, effetti di modifiche alle legislazioni e regolamenti (considerando tra questi i sussidi governativi e i regolamenti del commercio internazionale), difficoltà di carattere tecnologico, risultati di attività di ricerca e sviluppo da parte della società, modifiche delle leggi ambientali, rapporti di lavoro e con i dipendenti, costi previdenziali e pensionistici, costi e disponibilità delle forniture da parte dei nostri fornitori, costi e disponibilità delle materie prime, prezzi energetici, valore degli immobili, malattie animali, epidemie dei raccolti, produzioni agricole, programmi governativi in materia di agricoltura, fiducia dei consumatori, attività edilizia e costruzioni di case, preoccupazioni relative agli organismi geneticamente modificati, nonché costi dei carburanti e dei fertilizzanti. Inoltre, la capacità della società di ottenere i preannunciati benefici frutto delle iniziative volte ad incrementare gli utili dipendono, tra l'altro, dai volumi del comparto, nonché dalla capacità della società di razionalizzare con efficacia le proprie attività operative e di implementare un'efficace strategia multimarca. Ulteriori informazioni riguardanti i fattori che potrebbero influenzare significativamente i risultati attesi sono contenute nell'ambito della relazione di bilancio 20-F per l'esercizio chiuso al 31 dicembre 2005.

La Società non può garantire che le previsioni formulate nell'ambito delle dichiarazioni previsionali risulteranno corrette e i risultati effettivi potrebbero differire sostanzialmente da quelli anticipati in queste dichiarazioni previsionali. Tutte le dichiarazioni previsionali attribuibili alla Società, siano esse in forma scritta od orale, devono essere esplicitamente giudicate nella loro integrità alla luce dei fattori che la Società rende noti e che potrebbero comportare sostanziali differenze tra i risultati effettivi e le previsioni anticipate dalla Società. La Società non si assume alcun impegno di aggiornare o correggere pubblicamente qualsivoglia delle dichiarazioni previsionali.

    
    Tutti gli importi sono espressi in dollari americani (USD)

                                  CNH Global N.V.
         Stime delle vendite unitarie al dettaglio in tutto il mondo(1)

                             Mondo       N.A.      E.O.       A.L.      RDM
                              '06        '06       '06        '06       '06
                              B(W)       B(W)      B(W)       B(W)      B(W)
    
    Stime preliminari delle vendite di mercato unitarie, primo trimestre 
     2006, rispetto ai dati effettivi del primo trimestre 2005
    Macchine agricole:
    Trattori agricoli:
      - Meno di 40 cavalli    n/d         3%       n/d        n/d       n/d
      - Più di 40 cavalli     n/d         4%       n/d        n/d       n/d
    Totale trattori            14%        4%         2         (4)%      33%
    Mietitrebbie              (12)%       9%       (12)%      (37)%       4%
    Totale trattori e 
     mietitrebbie              13%        4%         1%        (8)%      32%
    
    Macchine movimento terra:
    Macchine movimento terra
     leggere:
    Pale caricatrici e terne    6%       (1)%      (11)%      13%       25%
    Mini pale compatte          5%        2%        (6)%      77%       27%
    Altre macchine leggere     16%       47%         8%       29%        9%
    Totale macchine leggere    11%       15%         4%       27%       14%
    Totale macchinari pesanti  14%       25%        (4)%      17%       16%
    Totale macchine leggere
     e pesanti                 12%       18%         2%       21%       15%
    
    Previsioni del secondo trimestre 2006 delle vendite di mercato unitarie 
     rispetto ai dati effettivi del secondo trimestre 2005
    Macchine agricole:
    Trattori agricoli         0-5%     (0-5)%      ~(5)%    staz.      ~20%
    Mietitrebbie             ~(10)%  (10-15)%     (0-5)%  (35-40)%   (5-10)%
    
    Macchine movimento terra:
    Totale macchine leggere  5-10%    10-15%       0-5%    10-15%     5-10%
    Totale macchinari 
     pesanti                 5-10%     5-10%       0-5%     (0-5)%   10-15%
    
    Previsione per l'intero anno 2006 delle vendite di mercato unitarie 
     rispetto ai dati stimati effettivi dell'intero anno 2005
    Macchine agricole:
    Trattori agricoli         0-5%     (0-5)%     (0-5)%    (0-5)%   10-15%
    Mietitrebbie             ~(10)%     ~(5)%    (5-10)%   30-35)%   (5-10)%
    
    Macchine movimento terra:
    Totale macchine leggere  5-10%     5-10%       0-5%     5-10%     5-10%
    Totale macchinari 
     pesanti                 5-10%    10-15%      (0-5)%    (0-5)%   10-15%
    
     (1)  Escludendo l'India



                                  CNH Global N.V.
         Stime delle vendite unitarie al dettaglio in tutto il mondo(1)
    
                             Mondo       N.A.      E.O.      A.L.      RDM
                              '05        '05       '05       '05       '05
                              B(W)       B(W)      B(W)      B(W)      B(W)
    
    Stime rivedute delle vendite di mercato unitarie, primo trimestre '05, 
     rispetto ai dati effettivi del primo trimestre '04
    Macchine agricole:
    Trattori agricoli:
      - Meno di 40 cavalli    n/d         0%       n/d       n/d       n/d
      - Più di 40 cavalli     n/d        14%       n/d       n/d       n/d
    Totale trattori             5%        6%        (2)%      (3)%      12%
    Mietitrebbie              (16)%      39%         9%      (55)%      28%
    Totale trattori e mietitrebbie 
                                5%        7%        (1)%     (16)%      12%
    
    Macchine movimento terra:
    Macchine movimento terra
     leggere:
    Pale caricatrici e terne   28%       23%         6%       79%       42%
    Mini pale compatte          6%        4%        26%        4%        3%
    Altre macchine leggere     20%       50%        16%       29%       12%
    Totale macchine leggere    17%       18%        16%       53%       16%
    Totale macchinari pesanti   0%       20%        12%       33%      (16)%
    Totale macchine leggere
     e pesanti                 10%       19%        14%       42%       (3)%
    
    Stime rivedute delle vendite di mercato unitarie, secondo trimestre '05, 
     rispetto ai dati effettivi del secondo trimestre 2004
    Macchine agricole:
    Trattori agricoli:
      - Meno di 40 cavalli    n/d        (7)%      n/d       n/d       n/d
      - Più di 40 cavalli     n/d         7%       n/d       n/d       n/d
    Totale trattori             4%       (2)%       (3)%     (21)%      25%
    Mietitrebbie               (9)%       2%         9%      (66)%      18%
    Totale trattori e 
     mietitrebbie               3%       (2)%       (2)%     (27)%      25%
    
    Macchine movimento terra:
    Macchine movimento terra leggere:
    Pale caricatrici e terne   15%        5%        8%        63%       28%
    Mini pale compatte          3%       (5)%      10%        74%       39%
    Altre macchine leggere     22%       38%       14%       122%       26%
    Totale macchine leggere    15%        8%       13%        69%       28%
    Totale macchinari pesanti  13%       21%       (1)%       44%       12%
    Totale macchine leggere
     e pesanti                 14%       12%        9%        54%       19%
    
    Stime rivedute delle vendite di mercato unitarie, terzo trimestre '05, 
     rispetto ai dati effettivi del terzo trimestre 2004
    Macchine agricole:
    Trattori agricoli:
      - Meno di 40 cavalli    n/d        (7)%      n/d       n/d       n/d
      - Più di 40 cavalli     n/d         3%       n/d       n/d       n/d
    Totale trattori            10%       (3)%       (9)%     (26)%      46%
    Mietitrebbie              (12)%       2%         4%      (68)%      44%
    Totale trattori e 
     mietitrebbie               9%       (3)%       (8)%     (31)%      46%
    
    Macchine movimento terra:
    Macchine movimento terra leggere:
    Pale caricatrici e terne   12%       11%       (16)%      21%       31%
    Mini pale compatte          9%        9%       (11)%      44%       28%
    Altre macchine leggere     15%       38%         5%       58%       15%
    Totale macchine leggere    13%       18%         0%       30%       20%
    Totale macchinari pesanti  13%       13%        (1)%      15%       19%
    Totale macchine leggere
     e pesanti                 13%       16%         0%       21%       20%


    
                                     CNH Global N.V.
           Stime delle vendite unitarie al dettaglio in tutto il mondo(1)
    
                             Mondo       N.A.      E.O.      A.L.      RDM
                              '05        '05       '05       '05       '05
                              B(W)       B(W)      B(W)      B(W)      B(W)
    
    Stime rivedute delle vendite di mercato unitarie, quarto trimestre '05, 
     rispetto ai dati effettivi del quarto trimestre 2004
    Macchine agricole:
    Trattori agricoli:
      - Meno di 40 cavalli    n/d         5%       n/d       n/d      n/d
      - Più di 40 cavalli     n/d        (2)%      n/d       n/d      n/d
    Totale trattori            12%        1%       (11)%     (20)%     60%
    Mietitrebbie              (19)%     (14)%       20%      (45)%    (12)%
    Totale trattori e 
     mietitrebbie              11%        1%       (11)%     (23)%     58%
    
    Macchine movimento terra:
    Macchine movimento terra leggere:
    Pale caricatrici e terne   10%       20%         0%       41%      22%
    Mini pale compatte          0%       (1)%       11%        6%      (3)%
    Altre macchine leggere     14%       32%         0%       16%      21%
    Totale macchine leggere     9%        7%         2%       28%      18%
    Totale macchinari pesanti   7%        8%        (5)%       0%      15%
    Totale macchine leggere
     e pesanti                  8%        7%         0%       12%      17%
    
    Stime rivedute delle vendite di mercato unitarie, intero anno 2005, 
     rispetto ai dati effettivi dell'intero anno 2004
    Macchine agricole:
    Trattori agricoli:
      - Meno di 40 cavalli    n/d        (4)%      n/d       n/d      n/d
      - Più di 40 cavalli     n/d         5%       n/d       n/d      n/d
    Totale trattori             8%        0%        (6)%     (19)%     34%
    Mietitrebbie              (14)%       1%        10%      (58)%     19%
    Totale trattori e 
     mietitrebbie               7%        0%        (6)%     (25)%     34%
    
    Macchine movimento terra:
    Macchine movimento terra leggere:
    Pale caricatrici e terne   15%        9%        (1)%      47%      30%
    Mini pale compatte          4%        1%         8%       32%      16%
    Altre macchine leggere     18%       39%         9%       45%      18%
    Totale macchine leggere    13%       12%         8%       43%      20%
    Totale macchinari pesanti   8%       15%         1%       21%       5%
    Totale macchine leggere
     e pesanti                 11%       13%         6%       30%      13%
    
     (1)  Escludendo l'India


                            CNH Global N.V.
                  DATI FINANZIARI SELEZIONATI CONSOLIDATI
          (cifre espresse in milioni, tranne i dati relativi alle azioni)
                           (Non certificati)
    
                                                 31 marzo,      31 dicembre,
                                                    2006            2005
    
    STATO PATRIMONIALE
    
    Totale attività                               $17.750          $17.318
    Debiti a breve                                 $1.412           $1.522
    Debiti a lungo termine, comprese    
     scadenze correnti                             $4.943           $4.765
    Totale passività                              $12.603          $12.266
    Patrimonio netto                               $5.147           $5.052
    
                                                     Trimestre conclusosi
                                                           31 marzo,
                                                    2006            2005
    CONTO ECONOMICO
    
    Ricavi:
       Vendite nette                               $2.950           $2.823
       Interessi attivi e finanziari                  211              180
            Totale ricavi                          $3.161           $3.003
    Profitto netto                                    $43              $15
    Dati per azione:
       Utile di base per azione                     $0,30            $0,06
       Utile diluito per azione                     $0,18            $0,06
       Dividendi per azione                            $-               $-
    
    FLUSSI DI LIQUIDITÀ
    
    Liquidità netta da attività operative           $(108)           $(461)
    Liquidità netta da attività di investimento       115              406
    Liquidità netta da attività di finanziamento      (75)            (134)
    Altro, netto                                       17              (10)
    Aumento (riduzione) in liquidità ed 
     equivalenti                                      (51)            (199)
    Liquidità ed equivalenti, inizio 
     del periodo                                    1.245              931
    Liquidità ed equivalenti, fine    
     del periodo                                   $1.194             $732

    Nota:
    Per un set completo dei rendiconti finanziari consolidati condensati 
    della CNH, visitare www.cnh.com.

Sito Web: http://www.cnh.com

FONTE CNH Global N.V.