Collaboratori di Johnson Controls fanno parte della giuria che ha premiato il vincitore del master "Design industriale strategico" al Politecnico di Delft

10 Mar, 2005, 12:08 GMT Da Johnson Controls GmbH

BURSCHEID, Germania, March 10 /PRNewswire/ --

- Idee per l'abitacolo di domani

"Come fa un marchio a diventare marchio?" Questo era il tema della tesi finale per gli studenti del corso di master in Design industriale presso il Politecnico di Delft (Olanda). La tesi migliore è stata premiata insieme da Johnson Controls, uno dei leader mondiali nel settore delle attrezzature interne, dell'elettronica e delle batterie per automobili, dai professori della facoltà e da un consulente aziendale. I 50 studenti avevano avuto circa tre mesi di tempo per analizzare a fondo i marchi e i prodotti di varie case automobilistiche. La domanda era: "Quale aspetto dovrebbe avere un abitacolo automobilistico per fare da supporto all'immagine di marchio del produttore in questione?"

Nuovi impulsi per supportare l'identità di marchio Particolarmente apprezzati sono stati quei progetti che cercavano di sostenere l'immagine di marchio del produttore automobilistico. Il gruppo vincitore si era dato l'obiettivo di sviluppare un segno contraddistintivo per un determinato marchio tedesco, da integrare nella plancia per rendere il marchio riconoscibile in modo univoco. Sia Johnson Controls che gli studenti del Politecnico hanno tratto grande profitto da questa esperienza comune. "Una cooperazione di questo genere ci interessa perché ci fornisce dati su punti di vista e su idee di prodotto relative all'abitacolo da parte di consumatori che in genere non hanno nulla a che fare con l'industria automobilistica, e questo porta una ventata di aria fresca e nuovi stimoli per lo sviluppo dei nostri prodotti", afferma il membro della giuria Han Hendriks, Executive Director Marketing & Industrial Design Europe presso Johnson Controls. Nuovi stimoli che sostengono l'azienda nella sua ambizione di migliorare la comprensione dell'identità di marchio dei produttori automobilistici, creando prodotti d'impatto. Ma anche un progetto importante per gli studenti, che hanno così avuto modo di acquisire esperienza pratica.

Oltre al contatto con il Politecnico, il reparto di Design dell'azienda gestisce un vivissimo scambio di stagisti con le facoltà di Design industriale di tutto il mondo. Fra queste vi sono l'Art Center College of Design della California, il Royal College of Art e la Coventry University in Gran Bretagna, l'Umea Institute of Design dell'Università di Umea in Svezia, il Politecnico di Pforzheim in Germania e il Strate Collège designers in Francia.

Il testo dettagliato del comunicato stampa è disponibile al sito www.johnsoncontrols-press.com.

Johnson Controls, Inc., è leader mondiale nel settore dei sistemi per automobili e nei settori delle attrezzature tecniche per edifici e del management edilizio. Nell'industria automobilistica, l'azienda è uno dei maggiori fornitori di sistemi integrati per sedili e abitacoli e di batterie per auto. Per gli edifici commerciali e pubblici, Johnson Controls offre sistemi di automazione e fornisce servizi anche nei settori del comfort e del management energetico e della sicurezza.

Johnson Controls (New York Stock Exchange: JCI), con sede a Milwaukee, nel Wisconsin (USA), è stata fondata nel 1885. Nell'esercizio 2004 il fatturato del gruppo ha raggiunto i 26,6 miliardi di dollari statunitensi, di cui 20,5 miliardi sono stati realizzati dall'Automotive Group mondiale. La sede centrale europea si trova a Burscheid, in Germania. La gamma di prodotti del gruppo annovera tra l'altro plance/abitacoli, portiere integrate, padiglioni, sistemi integrati per l'abitacolo e per il management energetico.

FONTE Johnson Controls GmbH