Dopo soli tre anni, OCTO Telematics raggiunge i 500.000 clienti

29 Feb, 2008, 08:00 GMT Da Octo Telematics Srl

ROMA, February 29 /PRNewswire/ -- Con l'ausilio di sistemi di localizzazione per calcolare premi assicurativi automobilistici ottimizzati sull'uso, in soli tre anni la società italiana OCTO Telematics ha conquistato 500.000 clienti. Al CeBIT di Hanover, sarà presentata la nuova generazione di prodotti, quali misuratori dei livelli di CO2 personali per automobilisti e metodi d'impiego dei dati sul traffico per sistemi di navigazione.

OCTO Telematics raggiunge i 500.000 clienti telematici nel settore assicurativo

In concomitanza con il CeBIT, il fornitore di servizi telematici italiano OCTO Telematics, una società del Meta System Group, ha raggiunto i 500.000 clienti. Con l'ausilio di sistemi di localizzazione di alta qualità, il leader mondiale in soluzioni telematiche per il settore assicurativo consente l'implementazione di un modello per la determinazione dei premi assicurativi basato sull'uso. Oltre ai criteri convenzionali utilizzati per determinare i premi assicurativi, quali valore del veicolo, cilindrata e bonus/malus, vengono anche presi in considerazione dati basati sull'uso. Per ridurre al minimo i rischi anche per i passeggeri in caso di emergenza oltre a migliorare attivamente la sicurezza personale e del veicolo, si impiegano sistemi di comunicazione automatica incidenti (e-call), un tasto di chiamata d'emergenza e metodi di ricerca di veicolo rubato.

"Oltre al core market italiano, verso la fine del 2007, siamo stati in grado di penetrare il mercato britannico, spagnolo ed austriaco, annettendo altri importanti gruppi assicurativi", ha dichiarato Fabio Sbianchi, amministratore delegato di OCTO Telematics. "Con una media di 1.000 attivazioni al giorno, abbiamo conquistato un livello di espansione della nostra posizione sul mercato a lungo termine e puntiamo a raggiungere il milione di clienti per il 2009."

Indicatore dei livelli di CO2 brevettato

Nell'ambito di modelli assicurativi ottimizzati sull'uso, è possibile utilizzare l'impronta ecologica come criterio per determinare l'ammontare del premio assicurativo. Ciò è stato dimostrato dall'esempio del leader del mercato austriaco UNIQA, che offre fino al 25% di sconto per "bonus ambientale" agli assicurati che percorrono meno di 10.000 chilometri l'anno. Al CeBIT, OCTO Telematics presenterà per la prima volta la propria soluzione brevettata per visualizzare i livelli correnti di CO2 del veicolo.

"La visualizzazione dei livelli di emissione individuali può contribuire ad aumentare la consapevolezza ambientale dell'automobilista", ha affermato Fabio Sbianchi. "Oltre ad offrire un'alternativa per calcolare premi assicurativi, questa può essere la base per nuovi possibili modelli di tassazione."

Dati aggiornati sul traffico (FCD) forniti dalla più grande flotta di veicoli europea

Grazie all'architettura del suo sistema, OCTO Telematics fornisce dati sul traffico (FCD) in tempo reale. I dati sono forniti in maniera anonima in tempo reale da migliaia di clienti equipaggiati con i sistemi di localizzazione della società. Tali informazioni possono essere elaborate nei sistemi di navigazione - in Italia da TomTom e Garmin - per ottimizzare la pianificazione degli itinerari. Inoltre, una migliore distribuzione del traffico, tempi inferiori di percorrenza e la conseguente riduzione dell'inquinamento ambientale è a vantaggio di tutti.

    
    Contatto:
    OCTO Telematics S.r.l.
    Via Lamaro 51 - 00173 Roma
    Harald Trautsch, vicepresidente marketing
    CeBIT Halle 15, Stand C03
    harald.trautsch@octotelematics.com
    Tel. +43-664-3657447

    Sito web: http://cebit.octotelematics.com

FONTE Octo Telematics Srl