Eisai fornirà il farmaco per aiutare l'Organizzazione Mondiale Della Sanità (OMS) nella lotta contro l'epidemia di filariosi linfatica

19 Nov, 2010, 00:01 GMT Da Eisai Europe Limited

LONDRA, November 19, 2010 /PRNewswire/ --

- La prima partnership fra pubblico e privato istituita tra l'OMS e un'azienda farmaceutica giapponese sconfiggerà l'impatto di una malattia tropicale dimenticata nei paesi in via di sviluppo

Eisai Co., Ltd. (sede centrale: Tokyo; presidente e direttore generale: Haruo Naito, "Eisai") oggi ha annunciato di aver firmato una dichiarazione di intenti con l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per la fornitura gratuita di un farmaco primario per il trattamento della filariosi linfatica. La dichiarazione è stata firmata da Haruo Naito, presidente e direttore generale di Eisai, e dalla Dott.ssa Margaret Chan, direttore generale dell'OMS. È la prima volta che un'azienda farmaceutica giapponese stabilisce una partnership con l'OMS, nel tentativo di combattere il problema sanitario globale delle malattie tropicali dimenticate.

Nella dichiarazione di intenti, Eisai acconsente a produrre e fornire all'OMS, a titolo gratuito, fino a 2,2 miliardi di compresse da 100 mg di dietilcarbamazina (nome generico: "DEC"), un farmaco usato per trattare la filariosi linfatica, in conformità con gli standard di qualità elevati dell'OMS, in un periodo di sei anni tra il 2012 e il 2017. Questo è in linea con le previsioni dell'OMS sul numero di compresse di DEC necessarie per tentare di eliminare la filariosi nei Paesi epidemici nell'arco di questo periodo. La produzione del farmaco è programmata presso lo stabilimento Eisai a Vizag, in India. Eisai sta lavorando insieme all'OMS per finalizzare i dettagli del programma, con l'obiettivo di stipulare un contratto ufficiale con l'OMS nel prossimo futuro.

"L'impegno di Eisai nel fornire il DEC migliora notevolmente le prospettive per l'interruzione della trasmissione della filariosi linfatica", ha affermato la Dott.ssa Margaret Chan, direttore generale dell'OMS. "Questo contributo riuscirà finalmente a risolvere il problema della disponibilità del farmaco, in particolare nei Paesi poveri, dove è presente la maggioranza dei casi di questa malattia e dove l'impatto sulla salute e sulla società è più forte".

La filariosi linfatica può essere trattata con una combinazione di due agenti parassitari su tre disponibili, di cui uno è il DEC. La ricerca ha dimostrato che gli interventi su ampia scala in cui tutte le persone che vivono nelle aree endemiche ricevono il DEC una volta all'anno per almeno cinque anni sono efficaci nell'eliminare questa malattia. Nonostante questo, l'attuale insufficiente fornitura di DEC ha ostacolato i tentativi a livello globale di eliminare la malattia. Come azienda farmaceutica globale impegnata nel miglioramento della salute di tutte le persone a livello mondiale, Eisai ha deciso di produrre e fornire gratuitamente il DEC all'OMS.

La filariosi linfatica è una malattia parassitaria trasmessa all'uomo attraverso la puntura delle zanzare. Una volta trasmessa, la malattia causa una disfunzione linfatica che conduce ad altre gravi infermità fisiche, come ad esempio l'elefantiasi, una grave condizione in cui le estremità inferiori del paziente si gonfiano fino ad arrivare ad assomigliare a quelle di un elefante.1 Il Giappone è riuscito ad eliminare la filariosi linfatica alla fine degli anni '70 in conseguenza ad alcune iniziative2 condotte dal governo in collaborazione con il settore pubblico e privato, diventando il primo Paese al mondo ad aver raggiunto con successo l'obiettivo di eliminare completamente la filariosi linfatica mediante l'utilizzo del DEC. Attualmente, si calcola che la malattia colpisca circa 120 milioni di persone in 81 Paesi di tutto il mondo, principalmente nei Paesi emergenti e in quelli in via di sviluppo di Africa e Asia sud-orientale. La filariosi linfatica è una malattia infettiva grave e debilitante, che comporta enormi costi economici, derivanti dall'immobilità di miliardi di dollari dovuta alla perdita di produttività nei Paesi endemici.3

Come azienda impegnata nell'assistenza sanitaria umana (hhc, human health care), Eisai prosegue il suo impegno nel prendere attivamente misure utili per risolvere i problemi della salute e terapeutici a livello globale, come ad esempio le malattie tropicali dimenticate e l'accesso ai farmaci, e continuerà ad offrire ulteriori contributi per aumentare i benefici a disposizione dei pazienti e dei loro familiari in tutto il mondo.

Informazioni su Eisai

Eisai concentra le sue attività di ricerca e sviluppo in tre aree chiave:

- Neuroscienze integrative, tra cui: morbo di Alzheimer, sclerosi multipla, dolore neuropatico, epilessia, depressione

- Oncologia integrativa, tra cui: terapie antitumorali, vaccini, regressione e soppressione del tumore, anticorpi e terapie di supporto anticancro, antidolorifici e prodotti antinausea

- Reazioni vascolari/immunologiche, tra cui: sindrome coronarica acuta, malattie aterotrombotiche, sepsi gravi, artrite reumatoide, psoriasi, morbo di Crohn

Eisai Co., Ltd. è un'azienda basata sulla ricerca che offre assistenza sanitaria umana (hhc, human health care) e che si dedica alla scoperta, allo sviluppo e alla vendita di prodotti in tutto il mondo. Grazie ad una rete globale di centri di ricerca, impianti di produzione e aziende di marketing affiliate, Eisai partecipa attivamente a tutti gli aspetti del sistema di assistenza sanitaria a livello mondiale. Eisai impiega attualmente circa 11.000 dipendenti in tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito http://www.eisai.co.jp.

In Europa, Eisai è impegnata in operazioni di vendita e marketing in oltre 20 mercati, tra cui Regno Unito, Francia, Belgio, Germania, Grecia, Italia, Malta, Spagna, Svizzera, Svezia, Paesi Bassi, Irlanda, Austria, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Portogallo, Islanda, Repubblica Ceca, Ungheria e Slovacchia.

Bibliografia

1. OMS. Filariosi linfatica: sito dell'OMS sull'argomento (accesso del 17 nov 2010) 2010;http://www.who.int/lymphatic_filariasis/en/: 1

2. Ichimori. LF Elimination in PacAEF following Japanese Elimination Trends in Parasitology 2006;23: 36

3. Organizzazione mondiale della sanità. Neglected Tropical Diseases (NTD), sito Web riassuntivo dell'OMS (accesso del 17 nov 2010) 2010;http://www.who.int/neglected_diseases/2010report/N: 1

Le immagini sono disponibili su richiesta

FONTE Eisai Europe Limited