EISER vende l'azienda italiana di gasdotti al gruppo gestito da Macquarie e Swiss Life

22 Set, 2016, 10:33 BST Da EISER Infrastructure Partners

LONDRA, September 22, 2016 /PRNewswire/ --

EISER Infrastructure Partners, ("EISER"), ha annunciato di aver raggiunto un accordo finanziario in una delle aziende del suo portafoglio, Società Gasdotti Italia S.p.A. ("SGI"). La società è stata venduta a Sole Bidco S.p.A., sussidiaria con sede in Italia di Macquarie European Infrastructure Fund 4 ("MEIF4") e Swiss Life Asset Managers.

SGI è un operatore di trasporti indipendente nel settore del gas in Italia, che detiene e gestisce una rete integrata di gasdotti per gas naturale ad alta pressione per una lunghezza di circa 1.500 km (oltre il 4% della rete italiana).

Sole Bidco S.p.A. è gestita da Macquarie Infrastructure and Real Assets attraverso la sua sussidiaria con sede in Italia di Macquarie European Infrastructure Fund 4 ("MEIF4") e da Swiss Life Asset Managers attraverso Swiss Life Funds (Lux) Global Infrastructure Opportunities II ("SL GIO II").

Un accordo preliminare vincolante tra le due parti, sottoscritto all'inizio dell'anno, era subordinato all'autorizzazione europea antitrust e dalle procedure "golden power" del Governo italiano - condizioni entrambe soddisfatte.

Commentando l'accordo, Hans Meissner, Managing Partner di EISER, ha dichiarato:  

"Siamo lieti di aver concluso la vendita e confidiamo nel fatto che i nuovi titolari proseguiranno una gestione stabile di questa importante attività infrastrutturale per l'Italia. EISER ritiene che SGI resti una società gestita in modo eccellente con una forte posizione sul mercato italiano.

"EISER, alla fine del 2015, ha ritenuto che le condizioni di credito favorevoli, combinate alla scarsità di questo tipo di opportunità d'investimento, rappresentassero un momento favorevole per una cessione di SGI, in particolare per gli investitori nell'EISER Global Infrastructure Fund ("EGIF")."

La vendita rappresentava un multiplo di oltre 2 volte superiore per gli investitori di EISER in EGIF.

Hans Meissner ha dichiarato:  

"è importante riconoscere che EGIF raggiungerà formalmente la maturità nel 2019. Pertanto, stiamo verificando come bilanciare la creazione di liquidità per i nostri investitori a un valore di mercato ottimale ad oggi. Ciò potrebbe avvenire a livello di portafoglio o su base individuale (come la transazione SGI) oppure creando un'opportunità per quegli investitori che potrebbero voler detenere il portafoglio nel lungo periodo.

"Attualmente, le nostre attività gestite costituiscono un portafoglio ben diversificato e ben posizionato per offrire sia rendimento che crescita nei prossimi 10 - 15 anni".

EISER ha ricevuto consulenza da Citi Investment Bank e dallo studio legale Paul Hastings.

 

Informazioni su EISER  

EISER è una multinazionale di asset management con sede a Londra specializzata nell'impiego e nella gestione di strumenti di debito ed equity nella classe di attività reali sia su mercati maturi che emergenti. EISER ha un ufficio di rappresentanza a Johannesburg, Sudafrica, che copre lo sviluppo sub-sahariano. 

Fondata nel 2005, EISER oggi è un asset manager indipendente, totalmente di proprietà dei Partner. I quattro partner fondatori di EISER sono Hans Meissner, Hafeez Ahmed, Jaime Hector, Vivian Nicoli

EISER è focalizzata in particolare nei seguenti settori infrastrutturali: energia, principalmente distribuzione e generazione di energie rinnovabili; servizi ambientali, prevalentemente nel settore della gestione di acqua e rifiuti; attività di trasporto commerciali, come aeroporti cittadini, e infrastrutture sociali, in particolare progetti di sviluppo di nuova costruzione.

EISER, negli ultimi 10 anni, ha gestito attività reali per un valore imprenditoriale totale di oltre 4 miliardi di euro per i propri fondi, gestendo co-investimenti e prodotti di consulenza. 

La base degli investitori di EISER include principalmente grandi investitori finanziari istituzionali, come fondi pensionistici e gruppi di assicurazioni sulla vita, dislocati in tutta Europa e Giappone.

Contatto per i media:
Alistair Hammond
CNC - COMMUNICATIONS & NETWORK CONSULTING
al.hammond@cnc-communications.com
T +44(0)-20-3817-9923


FONTE EISER Infrastructure Partners