Equens processa un miliardo di transazioni SEPA

28 Feb, 2013, 12:33 GMT Da Equens

UTRECHT, Paesi Bassi, February 28, 2013 /PRNewswire/ --

Conseguito un traguardo importante nonostante il ritardo del mercato nei preparativi per l'end date per la migrazione SEPA

La scorsa settimana Equens ha processato la miliardesima transazione SEPA.Dal lancio del sistema per i bonifici SEPA (SEPA Credit Transfer, SCT), avvenuto nel gennaio 2008, e dall'introduzione dell'addebito diretto SEPA (SEPA Direct Debit, SDD), perfezionato nel novembre 2009, il volume delle operazioni ha registrato un progressivo aumento.Sebbene i sistemi di Equens siano stati approntati sin dall'inizio per l'elaborazione di grandi volumi di pagamenti SEPA, è stato necessario un periodo di cinque anni per raggiungere il traguardo di un miliardo di transazioni SEPA, perché molti dei player di mercato non sono ancora pronti alla migrazione.Rimane quindi ancora molto da fare dell'end date del 1° febbraio 2014 per il passaggio alla SEPA.

Nonostante la maggioranza del mercato europeo dei pagamenti debba ancora affrontare la migrazione, Equens ha recentemente processato la miliardesima transazione SEPA. I sistemi di pagamento di Equens sono in grado di elaborare grandi volumi di pagamenti SEPA; tuttavia, a meno di un anno dalla scadenza dall'end date, molti dei player di mercato non sono ancora pronti alla migrazione definitiva. Per questo motivo, nel corso del 2012 i pagamenti SEPA hanno rappresentato solo il 4,3% (446 milioni su un totale di 10,4 miliardi) di tutti i pagamenti elaborati da Equens. Questo dato evidenzia la necessità di una rapida attuazione dei preparativi e la presenza di una crescente pressione sulle banche e sulle società.

Equens ha iniziato a elaborare operazioni di pagamento SEPA a partire dal 28 gennaio 2008, data in cui ha realizzato l'adeguamento dei propri sistemi in conformità ai relativi accordi internazionali conclusi con il Consiglio Europeo per i Pagamenti (European Payments Council, EPC). Equens può a oggi pertanto già vantare cinque anni di esperienza nell'elaborazione di operazioni SCT e SDD. Attualmente Equens gestisce circa 250 specifiche tecniche relative allo standard SEPA ed elabora operazioni SEPA per istituti bancari e tra organismi di compensazione e di regolamento in 16 Paesi, con i maggiori volumi provenienti da Belgio, Finlandia e Germania.

Michael Steinbach, CEO e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Equens, ha così commentato: "La nostra miliardesima transazione SEPA è il risultato della nostra tempestiva e intensa preparazione all'introduzione del bonifico e dell'addebito diretto SEPA. Gli investimenti eseguiti nei nostri performanti sistemi di pagamento stanno adesso iniziando a dare i loro frutti. Benché lo standard SEPA comporti la gestione di volumi di dati ampiamente maggiori di quelli gestiti in passato, il nostro sistema è attualmente in grado di processare fino a 10 milioni di pagamenti SEPA al giorno senza alcun problema. Malgrado il conseguimento del traguardo di un miliardo di transazioni SEPA elaborate, constatiamo tuttavia che il mercato europeo dei pagamenti deve ancora affrontare un lungo percorso prima della definitiva migrazione SEPA prevista per il prossimo anno."

Nel settembre 2012 Equens ha lanciato un blog a livello europeo dedicato alla SEPA (blog.equens.com/eu) con l'obiettivo di evidenziare le urgenze, sostenere lo scambio di idee e aumentare il livello di conoscenza tra i consumatori, gli istituti bancari e le società europee. Gli argomenti trattati comprendono alcune migliori pratiche da implementare, consigli e suggerimenti su come affrontare i preparativi per la SEPA, un excursus storico ed i recenti sviluppi del progetto SEPA.

Nota editoriale

Informazioni su Equens

Equens SE è il primo fornitore di servizi completi per il processing dei pagamenti a livello paneuropeo e tra le più importanti società di servizi di gestione delle transazioni elettroniche in Europa, con una posizione di leadership nel mercato delle soluzioni future-proof per l'elaborazione dei pagamenti effettuati mediante operazioni bancarie e carte di pagamento. Grazie a un portafoglio di servizi vasto e competitivo, la società è in grado di rispondere perfettamente ai requisiti e alle sfide posti dal mercato europeo dei pagamenti.

Equens partecipa allo sviluppo di un mercato europeo dei pagamenti unico e uniforme (area SEPA), impegnandosi al contempo a favore della standardizzazione e dell'armonizzazione delle transazioni di pagamento a livello europeo e mondiale. La società dispone di sedi in cinque paesi (Paesi Bassi, Germania, Italia, Finlandia e Regno Unito) ed è in grado di assicurare, attraverso alleanze e servizi per clienti in vari paesi europei, la completa copertura del mercato paneuropeo. Con un volume di elaborazione annuo pari a 10,4 miliardi di pagamenti e a 4,4 miliardi di transazioni POS e ATM, Equens detiene in Europa una quota di mercato superiore al 12,5%.

Informazioni sulla SEPA

L'area unica dei pagamenti in euro (Single Euro Payments Area, SEPA) è l'iniziativa volta all'integrazione dei pagamenti adottata dall'Unione europea (UE).Sin dall'introduzione delle banconote e delle monete in euro avvenuta nel 2002, i promotori politici dell'iniziativa SEPA - i governi UE, la Commissione europea e la Banca centrale europea (BCE) - hanno posto in primo piano l'integrazione del mercato dei pagamenti in euro.Da parte loro, i promotori politici hanno invitato i soggetti che operano nel settore dei pagamenti a sostenere la moneta unica mediante lo sviluppo di un insieme di schemi e di quadri di riferimento armonizzati per i pagamenti elettronici in euro.

La data finale programmata per la migrazione alla SEPA è sempre più prossima.A partire dal 1degree(s) febbraio 2014, i bonifici SEPA (SEPA Credit Transfer, SCT) e gli addebiti diretti SEPA (SEPA Direct Debit, SDD) diventeranno quindi realtà.Questa scadenza fissa contribuirà a una rapida attuazione della migrazione.Le banche europee beneficeranno in modo ottimale dei vantaggi offerti dalle economie di scala e dai conseguenti risparmi sui costi che saranno originati ad avvenuto completamento della migrazione.

Ulteriori informazioni sugli indicatori di migrazione dell'area euro e dei singoli Paesi sono disponibili al sito presente all'indirizzo  http://www.sepa.eu, ospitato dalla Banca centrale europea (BCE).La BCE mette inoltre a disposizione note sintetiche specifiche per ciascun paese contenenti informazioni su servizi di conversione, deroghe e prodotti di nicchia.

http://www.equens.com

blog.equens.com/eu


FONTE Equens