Far East Energy annuncia contratti a lunga termine per la vendita del gas dallo Shouyang

15 Giu, 2010, 21:31 BST Da Far East Energy Corporation

HOUSTON, June 15, 2010 /PRNewswire/ --

Far East Energy Corporation (simbolo fuori listino: FEEC) ha annunciato oggi di avere negoziato un Contratto per la vendita del gas (Gas Sales Agreement - GSA) con il proprio partner, China United Coal Bed Methane Corporation (CUCBM) e con la Shanxi Provincial Guoxin Energy Development Group Co., Ltd. (SPG) per la vendita di tutta la produzione del gas metano di origine minerale (CBM) dall'area di contratto prevista nel Contratto per la Condivisione della Produzione dello Shouyang (il Blocco Shouyang). Per il proprio gas, Far East riceverà un compenso di 1,55 Rmb per metro cubo, che comprende anche le sovvenzioni statali del governo cinese messe in atto e annunciate si recente, che sono pari a circa 6,55 USD per piede cubo di gas al tasso di cambio attuale.

"Siamo entusiasti," ha dichiarato Michael R. McElwrath, CEO e Presidente di Far East Energy. "Questo prezzo del gas è più del 35 percento superiore ai prezzi attuali del gas degli Stati Uniti, che è valutato a circa 4,80 USD per piede cubo di gas. Questo rappresenta uno dei vantaggi della produzione di gas metano di origine minerale in Cina, e siamo lieti di sottoscrivere un contratto di vendita per il gas con un gasdotto che ha la capacità di assorbire dai 40 ai 50 milioni di piedi cubi al giorno del nostro gas dallo Shouyang."

Il GSA è un contratto ventennale che stabilisce che SPG deve acquistare tutto il gas prodotto dal Blocco Shouyang, fino a 300.000 metri cubi (10.584.000 piedi cubi) al giorno di gas metano di origine minerale su base "prendi o paga", ed eventuali quantità eccedenti rispetto a tale valore devono essere negoziate con un contratto separato. Questa clausola consente a Far East e a CUCBM di poter negoziare un contratto nuovo per volume superiori a 10.584 milioni di piedi cubi al giorno nel momento in cui in secondo gasdotto fosse costruito nella zona, e/o qualora i prezzi del gas aumentassero ulteriormente. Il GSA non prevede alcun obbligo minimo di consegna, ma impegna tutta la produzione del Blocco Shouyang per SPG, fino a 300.000 metri cubi al giorno.

Si prevede che le vendite del gas avranno inizio una volta completato il sistema di raccolta sul campo della Far East, che si collegherà al gasdotto di 18 pollici di diametro della SPG nella Provincia dello Shanxi, che è attualmente in costruzione, e il cui completamento è previsto per settembre o ottobre 2010.

"Abbiamo perseguito con tenacia questo contratto per la vendita del gas, ma siamo anche stati incredibilmente fortunati," ha dichiarato McElwrath. "La nostra grande fortuna è legata al fatto che SPG stava già passando un gasdotto tra Yuxian e Jinzhong, passando così molto vicino al nostro Sviluppo pilota nello Shouyang; ed era sufficientemente affamata di gas da essere pronta a costruire un breve gasdotto di collegamento a proprie spese. SPG si è dimostrata anche disponibile ad assorbire tutto il volume che produciamo (oppure a pagare per eventuale gas non preso)."

"Inoltre," ha proseguito McElwrath, "va sottolineato che possiamo passare direttamente dalle prime fasi della produzione di gas alla vendita da gasdotto. In Cina, per prima cosa il gas deve essere sempre venduto come gas naturale compresso (CNG)."

Così come di prassi in Cina, il GSA è stato sottoscritto da e tra CUCBM (partner cinese della Far East), in qualità di rivenditore, e SPG, in qualità di acquirente, con Far East è il beneficiario dichiarato di tale contratto. Nello stesso momento in cui è stato perfezionato il GSA, CUCBM e Far East hanno stipulato un contratto secondo quanto previsto da PSC, in cui CUCBM e Far East hanno stabilito di commercializzare e vendere congiuntamente tutta la produzione dal Blocco Shouyang.

"CUCBM continua a essere il miglior partner che si potrebbe sperare di avere in Cina," ha dichiarato McElwrath. "La loro leadership è visionaria. Hanno lavorato in modo instancabile per poter conclude questo contratto di vendita, e hanno negoziato termini eccellenti a nostro vantaggio."

McElwrath ha poi proseguito affermando, "Auspichiamo che il rapporto con SPG sia lungo e reciprocamente vantaggioso SPG. Hanno costruito una rete di gasdotto decisamente notevole nella Provincia dello Shanxi in pochissimo tempo, e ci riteniamo molto fortunati che una società dinamica e gestita ottimamente stia realizzando una rete di gasdotti ubicati in modo ideale per poter assorbire il nostro gas."

Una descrizione più dettagliata del GSA è riportato nel Rapporto attuale su Modulo 8-K che sarà presentato da Far East alla Securities and Exchange Commission (Commissione di controllo sui titoli e la borsa).

Far East Energy Corporation

Based in Houston, Texas, with offices in Beijing, Kunming, and Taiyuan City, China, Far East Energy Corporation is focused on CBM exploration and development in China.

Le dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa che riportano intenzioni, speranze, opinioni, anticipazioni, aspettative o previsioni relative al futuro della Far East Energy Corporation e della sua direzione sono dichiarazioni previsionali così come indicato nella Sezione 27A del Securities Act (Legge sui titoli) del 1933, e successive modifiche, e nella Sezione 21E del Securities Exchange Act (Legge sui titoli in borsa) del 1934, e successive modifiche. È importante sottolineare che tali dichiarazioni previsionali non costituiscono garanzia di rendimenti futuri e implicano una serie di rischi e incertezze. I risultati effettivi potrebbero differire di fatto da quanto previsto in tali dichiarazioni previsionali. Tra i fattori che potrebbero determinare differenze sostanziali tra i risultati previsti in tali dichiarazioni previsionali e quelli effettivi ci sono: l'impossibilità di rilasciare garanzie in merito al volume di gas che viene prodotto o venduto dai pozzi della Far East; a causa dei limiti contenuti nella legislazione cinese, non ci è possibile essere una delle controparti dirette del contratto con l'acquirente del gas, ma siamo i terzi indicati quali beneficiari espliciti e confidiamo negli impegni a lato e nei nostri diritti secondo quanto previsto dal PSC per commercializzare e vendere il gas congiuntamente con CUCBM; i gasdotti necessari al trasporto del nostro gas potrebbero non essere costruiti, o, in caso di costruzione, potrebbero non essere costruiti tempestivamente, oppure i loro percorsi potrebbero differire da quanto anticipato; il gas prodotto presso i nostri pozzi potrebbe non aumentare fino a livelli da renderlo commercialmente interessante oppure potrebbe diminuire; potremmo avere capitali non sufficienti a finanziare la costruzione pianificata del nostro sistema di raccolta o per continuare con le trivellazioni o per sviluppare ulteriormente il Blocco Shouyang; le condizioni meteorologiche potrebbero ritardare in modo significativo lo sviluppo pianificato e le trivellazioni programmate; i pozzi potrebbero essere danneggiati o subire conseguenze nel corso del processo di produzione, con una conseguente diminuzione della quantità di gas prodotto; la nostra mancanza di lunga esperienza nella gestione; gestione limitata e potenzialmente non adeguata delle nostre risorse liquide; rischi e incertezze associati con l'esplorazione, lo sviluppo e la produzione di gas metano di origine minerale; espropriazioni e altri rischi associati con attività all'estero; dissesto dei mercati finanziari che potrebbe influenzare la raccolta di fondi; problematiche che influenzano il settore energetico in generale; mancanza di disponibilità di beni e servizi nel settore del petrolio e del gas; rischi ambientali; rischi associati alla trivellazione e alla produzione; modifiche nelle leggi o nei regolamenti che si riflettono sulle nostre attività, in aggiunta agli altri rischi descritti nel nostro Rapporto Annuale su Modulo 10-K per il 2009 e la documentazione successivamente presentata alla Securities and Exchange Commission (Commissione di controllo sui titoli e la borsa).

FONTE Far East Energy Corporation