Far East Energy annuncia finanziamenti bancari per i programmi di sviluppo per il 2012

06 Dic, 2011, 19:10 GMT Da Far East Energy Corporation

HOUSTON, December 6, 2011 /PRNewswire/ --


Far East Energy Corporation (OTCBB:FEEC) ha annunciato oggi la chiusura di uno strumento di prestito da 25 milioni di dollari USA con Standard Chartered Bank. L'Accordo per lo Strumento ("Accordo") metter a disposizione un credito di 25 milioni di dollari USA da utilizzarsi per coprire i costi dei progetti dell'area di Shouyang Area nella provincia dello Shanxi, Cina, oltre che per finalità aziendali generali. L'Accordo prevede un termine iniziale di 9 mesi che si concluderà il 28 agosto 2012, che potrà essere prolungato di tre (3) mesi qualora alcune condizioni siano soddisfatte. Far East ha fatto un prelievo iniziale di 17,87 milioni di dollari USA anticipando le attività del primo semestre del 2012 per poter coprire gli oneri finanziari e le spese correlate, ulteriori prelievi potranno essere eseguiti secondo quanto previsto dall'Accordo, per importi che saranno specificati di volta in volta.

"Siamo molto gratificati dallo stato di avanzamento del progetto Shouyang in modo da poter attirare capitali senza dover diluire gli azionisti esistenti," ha dichiarato Michael R. McElwrath, presidente del CdA e CEO di Far East Energy. "Questo capitale ci può portare rapidamente nel 2012 o, potenzialmente, fino al punto di entrare in una joint venture o in un'altra alleanza strategica qualora dovessimo decidere che un partenariato con un attore rilevante del settore possa accelerare lo sviluppo e ottimizzare il valore per gli azionisti."

Far East ha annunciato di recente di avere sottoscritto un Accordo di modifica del proprio Shouyang Production Sharing Contract (PSC - contratto per la condivisione della produzione), che, se approvato dal Ministero del Commercio, che estenderà il periodo di esplorazione del proprio Shouyang PSC. "Con la sottoscrizione dell'estensione e la disponibilità di questo strumento di prestito, ci siamo degli ultimi ostacoli maggiori pur conservando il valore per gli azionisti; e abbiamo spazio a sufficienza per sfruttare il grande potenziale dello Shouyang," ha affermato McElwrath. "Standard Chartered è una delle banche primarie nel mondo con una presenza molto radicata in Asia ed esperienza nel settore energetico, e siamo molto grati per supporto fornito per lo sviluppo delle risorse per il metano da miniera nell'area dello Shouyang."

"La Cina rappresenta uno dei mercati più importanti di Standard Chartered, in cui uniamo la nostra lunga storia e una profonda conoscenza locale con una rete e capacità internazionali. Siamo attenti al nostro rapporto con Far East Energy Corporation e siamo lieti di poter supportare il nostro cliente nella realizzazione della loro strategia per il mercato del metano da miniera in Cina," ha dichiarato Peter Gaw, Responsabile di Oil & Gas, Standard Chartered.  

Far East Energy Corporation

Con sede centrale a Houston, Texas, e uffici a Pechino, Kunming, e Taiyuan, China, Far East Energy Corporation si occupa dell'esplorazione e dello sviluppo di metano da miniera in Cina. Per maggiori informazioni si prega di visitare il sito http://www.fareastenergy.com.

Standard Chartered - apre le strade in Asia, Africa e in Medio Oriente

Standard Chartered è un gruppo bancario leader internazionale. Opera da oltre 150 in alcuni dei mercati mondiali più dinamici e raccoglie oltre il 90 percento dei propri proventi e profitti in Asia, Africa e nel Medio Oriente. Questo focus e impegno geografico orientati verso lo sviluppo di relazioni profonde con i clienti ha sostenuto la crescita della banca negli ultimi anni. Standard Chartered PLC è quotata nelle Borse valori di Londra e Hong Kong, oltre che in quelle di Bombay e nelle Borse valori nazionali in India.

Con 1.700 sedi in 70 mercati, il gruppo offre opportunità di carriera internazionali impegnative e stimolanti per gli 85.000 componenti del proprio staff. È impegnata a costruire un'azienda sostenibile nel lungo termine ed è nota nel mondo per attenersi a standard molto elevati di governance aziendale, di responsabilità sociale, di protezione dell'ambiente e di diversità dei dipendenti. I valori e l'eredità culturale di Standard Chartered sono espressi nello slogan del proprio marchio 'Here for good' (Siamo qui per sempre).

Per maggiori informazioni, si prega di visitare il sito http://www.standardchartered.com

Le dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa riflettono le intenzioni, le speranze, le opinioni, le anticipazioni, le aspettative o le previsioni per il futuro di Far East Energy Corporation e della sua direzione sono dichiarazioni previsionali secondo quanto previsto dalla Sezione 27A del Securities Act (Legge sui titoli) del 1933, e successive modifiche, e della Sezione 21E del Securities Exchange Act (Legge sugli scambi di titoli) del 1934 e successive modifiche. È importante sottolineare che tali dichiarazioni previsionali non costituiscono garanzia di rendimenti futuri e implicano una serie di rischi e incertezze. I risultati effettivi potrebbero differire di fatto da quelli previsti nelle dichiarazioni previsionali. Tra i fattori che potrebbero determinare tali differenze materiali tra i risultati previsti nelle dichiarazioni previsionali e e i risultati effettivi ci sono: l'impossibilità di avere garanzie in merito al volume di gas che sarà effettivamente prodotto o venduto dai nostri pozzi; il mancato successo del programma di stimolazione delle fratture per poter aumentare i volumi di gas; a causa dei limiti imposti dalle leggi cinesi, potremo avere solo diritti limitati per poter applicare i contratti di vendita del gas tra Shanxi Province Guoxin Energy Development Group Limited e China United Coalbed Methane Corporation, Ltd., di cui siamo un beneficiario esplicito; potrebbero non essere trivellati pozzi aggiuntivi, o che se trivellati, la trivellazione potrebbe non essere eseguita tempestivamente; potrebbero non essere costruiti ulteriori gasdotti e sistemi di raccolta necessari per il trasporto del nostro gas, o potrebbero non essere costruiti tempestivamente, oppure i loro percorsi potrebbero essere differenti da quanto anticipato; il gasdotto e le società di gas naturale compresso/di distribuzione locale potrebbero rifiutare di acquistare o prendere il nostro gas, oppure potremo non essere in grado di applicare i nostri diritti secondo quanto previsto dai contratti definitivi con gasdotti; i conflitti con le attività delle miniere di carbone o il coordinamento delle nostre attività di esplorazione e di produzione con le attività estrattive che potrebbero avere un impatto avverso o aggiungere costi significativi alle nostre attività; il Ministero cinese del commercio ("MOC") potrebbe non approvare tempestivamente l'estensione dei nostri contratti per la condivisione della nostra produzione ("PSCs") oppure tale approvazione potrebbe non essere mai rilasciata, oppure, qualora si ricevesse tale approvazione, potrebbe non essere a termini commercialmente vantaggiosi; la mancata approvazione da parte del MOC dell'estensione dello Shouyang PSC entro 1 marzo 2012 potrebbe limitare la capacità della Società di prendere in prestito ulteriori importi compresi nello strumento di credito; la mancata approvazione dell'estensione da parte del MOC dello Shouyang PSC entro il 30 maggio 2012 potrebbe portare alla rescissione anticipata dello strumento di credito e portare alla richiesta di restituzione immediata di ogni importo dovuto; l'incapacità da parte della Società di conformarsi con alcuni impegni finanziari trimestrali, di soddisfare alcune dichiarazioni continue, o di porre rimedio a effetti materiali avversi alle attività aziendali della Società o ad altre condizioni potrebbe portare alla rescissione anticipata dello strumento di credito e richiedere la restituzione immediata di tutti gli importi dovuti; gli importi che possono essere presi in prestito dalla Standard Chartered Bank possono differire di fatto da quanto anticipato; le società cinesi nostre partner o il MOC potrebbero richiedere delle modifiche ai termini e alle condizioni dei nostri PSC in concomitanza con l'approvazione di eventuali estensioni dei nostri PSC, ivi compresa una riduzione della superficie; la nostra mancanza di una lunga tradizione operativa; gestione limitata o potenzialmente non adeguata delle nostre risorse liquide; rischi e incertezze associati con l'esplorazione, lo sviluppo e la produzione di metano da miniera; le riserve accertate potrebbero non essere segnalate con tempestività o potrebbero non essere segnalate affatto e, se segnalate, potrebbero essere minori rispetto a quanto anticipato; la nostra incapacità di estrarre o vendere una parte sostanziale delle nostre Risorse Contingenti stimate; potremmo non essere in grado di soddisfare i requisiti per poter quotare in Borsa i nostri titoli; espropriazioni e altri rischi associati con le attività estere; perturbazioni nei mercati di capitali che si possono riflettere sulla raccolta di fondi; questioni che influenzano il settore energetico; indisponibilità di beni e servizi per i campi petroliferi e di gas; rischi ambientali; rischi connessioni alle trivellazioni e alla produzione; modifiche a leggi o regolamenti che si riflettono sulle nostre attività, oltre agli altri rischi descritti nel nostro Rapporto Annuale 2010 e nella documentazione successiva presentata alla Commissione per il controllo della borsa e dei titoli.


FONTE Far East Energy Corporation