Far East Energy annuncia lo stato di avanzamento del programma delle perforazioni invernali; maggiore enfasi posta sulla identificazione di altre aree a elevato potenziale; contratti imminenti per la vendita di gas e nuovi percorsi dei gasdotti; pianificazione dei finanziamenti per i progetti; data dell'assemblea annuale

18 Feb, 2010, 23:16 GMT Da Far East Energy Corporation

HOUSTON, February 18, 2010 /PRNewswire/ --

Far East Energy Corporation (simbolo fuori listino: FEEC) ha annunciato oggi di avere conseguito un avanzamento significativo nel programma delle perforazioni invernali, destinato ad aumentare la produzione di gas dalla propria area pilota 1H di Shouyang in anticipazione delle vendite di gas del secondo semestre del 2010. In particolare, la Società ha completato cinque degli otto pozzi totali pianificati inizialmente come da programma. La perforazione del sesto pozzo è in corso al momento. I pozzi numero sette e otto, oltre ad altri tre pozzi nuovi, la cui perforazione inizierà agli inizi di marzo (dopo il capodanno cinese) che saranno completati agli inizi di aprile, utilizzando così completamente le cinque piattaforme di perforazione disponibili, portando così a undici il numero di pozzi il cui completamento è programmato entro il mese di aprile. Di questi undici pozzi, nove saranno pozzi perforati come da programma nell'area pilota 1H e destinati ad ampliare il campo verso ovest e aumentare la quantità di gas prodotto per poter affrontare le vendite di gas anticipate nel secondo semestre del 2010; mentre due sono pozzi di riferimento perforati ad alcuni chilometri verso ovest e sudovest in modo da ricavare altre informazioni in merito all'estensione geografica dell'area a elevata permeabilità/elevato contenuto in gas.

La società ha anche annunciato piani per iniziare rapidamente la produzione da questi pozzi, compreso un programma per la simulazione delle fratture di dieci pozzi che devono essere fratturati agli inizi di marzo, e per un numero di pozzi dai sei agli otto alla fine di aprile. La maggior parte verrà fratturata utilizzando metodi migliorati sviluppati dal FEEC nel corso del proprio programma di lavoro del 2009, che comprendono l'uso di sabbia rivestita di resina per migliorare la stabilità e la durata delle fratture.

I piani attuali richiedono l'uso di cinque piattaforme di perforazione per iniziare altre cinque pozzi ad aprile e agli inizi di maggio, con l'attenzione che si sposta sempre di più verso la perforazione di pozzi di riferimento a intervalli dai quattro ai sei chilometri verso ovest, sud, ed est al fine di dimostrare che esiste un'area molto grande del blocco di Shouyang che contiene un elevato contenuto di gas oltre a presentare una permeabilità con livelli dal buono all'eccezionale. Dei cinque pozzi da perforare ad aprile e agli inizi di maggio, quattro saranno pozzi di riferimento per determinare che superficie dell'area settentrionale del Blocco di Shouyang presenta la medesima combinazione di elevata permeabilità e alto contenuto di gas scoperto nell'area pilota 1H.

È raro trovare elevata permeabilità e un alto contenuto di gas nello stesso carbone. Il Bacino di San Juan è solitamente considerato il bacino più prolifico per la produzione di gas metano minerale al mondo, questo è un esempio di quello che può accadere quando si trovano in combinazione elevata permeabilità e alto contenuto di gas insieme a controlli sinergici idrologici e geologici.

"Se i nostri pozzi di riferimento continuano a evidenziare livelli di permeabilità da buono a eccellente insieme a un elevato contenuto di gas saremo di definire in modo ottimale la proposta di valore per la nostra società," a dichiarato Garry Ward, vicepresidente senior del settore progettazione.

A tutt'oggi, i pozzi dell'area pilota 1H, insieme ai pozzi di riferimento sono stati perforati a intervalli dai quattro ai sei chilometri verso sud e verso ovest rispetto all'area pilota 1H, essi hanno evidenziato livelli stimati per la permeabilità che vanno da 10 millidarcy (md) a oltre 100 md. La permeabilità nell'area 2H, a circa 4 chilometri a sud dell'area pilota 1H, è di circa 60 md. Nell'area P2, a circa 6 chilometri a ovest della 1H, la permeabilità è compresa tra i 20 e i 40 md; mentre nel pozzo P3, a circa 6 chilometri a sudovest dell'area 1H, la permeabilità va dai 10 ai 20 md. Questo intervallo per quanto riguarda i valori della permeabilità non è insolito per il bacino di San Juan, dove la permeabilità è normalmente elevata, con valori dai 20 ai 40 millidarcy, ma può anche raggiungere valori dai 65 ai 75 md (permeabilità iniziale prima della riduzione della matrice) nel "fairway" (canale di accesso). Pertanto, riteniamo che la elevata permeabilità stimata nell'area pilota 1H e nei pozzi di riferimento, unita all'elevato e generale contenuto di gas, indicano in via preliminare un potenziale per la produzione del gas estremamente promettente, e in particolare in rapporto ai tassi di permeabilità tipici della Cina.

Far East sta conducendo al momento colloqui con tre diverse controparti (due società di gasdotti e una società di gas naturale compresso) in merito al potenziale avvio e alla vendita di gas prodotto dall'area pilota 1H. Tutte le vendite di gas saranno negoziate da Far East e dal suo partner, China United Coalbed Methane (CUCBM). Le due società di gasdotti stanno pianificando la posa di tubazioni di circa 18 pollici di diametro nelle vicinanze dell'area pilota 1H di Shouyang. Una tubazione da 18 pollici ha la capacità di trasportare tra i 30 e i 50 milioni di piedi cubi di gas al giorno da Shouyang alla capitale di provincia (Taiyuan) o verso altre destinazioni. Questi sviluppi potrebbero consentire a Far East di iniziare le vendite di gas a partire dal terzo trimestre del 2010.

"Secondo le mie stime, se un gasdotto viene costruito molto vicino a noi, questo diventa il migliore di tutti gli scenari possibili. È possibile così ridurre i tempi necessari per la prima vendita di gas ed possibile così vendere volume maggiori di gas, ciò significa che a breve ci saranno contratti per vendite a lungo termine, entrate, e che ci sposteremo verso finanziamenti a lungo termine dei progetti", ha affermato Michael R. McElwrath, CEO di Far East.

Non appena sottoscritto il contratto di vendita per il gas, Far East prevede di passare alle trattative preliminari e alla pianificazione di finanziamenti a lungo termine per i progetti.

"Dobbiamo conseguire una serie di traguardi prima di poterci qualificare per finanziamenti a lungo termine per i progetti", ha dichiarato McElwrath. "Abbiamo già raggiunto l'obiettivo previsto per la produzione commerciale e a breve saremo in grado di eliminare dall'elenco un contratto per il prelievo del gas. A seguire, confidiamo di poter eliminare dall'elenco la vendita di gas e la realizzazione di entrate nel terzo trimestre. Ovviamente dobbiamo arrivare ad avere flussi di cassa positive e riserve sufficienti, ma già da ora riusciamo a scorgere il percorso, e questo ci gratifica molto."

Annunciata l'assemblea annuale degli azionisti

Far East ha inoltre annunciato oggi che l'Assemblea annuale degli azionisti per il 2010 si terrà il 9 dicembre 2010 alle 10:00 ora locale, presso il Crowne Plaza North Greenspoint, 425 N. Sam Houston Parkway E., Houston, Texas. Il Consiglio di Amministrazione ha deciso che giovedì 28 ottobre 2010, è la data di registrazione per individuare gli azionisti che hanno diritto a essere informati e a votare in occasione dell'Assemblea annuale degli azionisti per il 2010.

Far East Energy Corporation

Con sede centrale a Houston, Texas, e sedi a Pechino, Kunming, e Taiyuan City, Cina, la Far East Energy Corporation è orientata all'esplorazione del gas metano di origine minerale e allo sviluppo in Cina.

Le dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa che riportano intenzioni, speranze, opinioni, anticipazioni, aspettative o previsioni relative al futuro della Far East Energy Corporation e della sua direzione sono dichiarazioni previsionali così come indicato nella Sezione 27A del Securities Act (Legge sui titoli) del 1933, e successive modifiche, e nella Section 21E del Securities Exchange Act (Legge sui titoli in borsa) del 1934, e successive modifiche. È importante sottolineare che tali dichiarazioni previsionali non costituiscono garanzia di rendimenti futuri e implicano una serie di rischi e incertezze. I risultati effettivi potrebbero differire di fatto da quanto previsto in tali dichiarazioni previsionali. Tra i fattori che potrebbero determinare differenze sostanziali tra i risultati previsti in tali dichiarazioni previsionali e quelli effettivi ci sono: i gasdotti potrebbero non essere costruiti, o, in caso di costruzione, potrebbero non essere costruiti tempestivamente, oppure i loro percorsi potrebbero differire da quanto specificato; il gasdotto e le società per la distribuzione locale/per il gas naturale compresso potrebbero rifiutarsi di acquistare o di prendere il nostro gas, oppure la tempistica di eventuali contratti definitivi potrebbe richiedere più tempo di quanto previsto oppure i termini potrebbero non risultare vantaggiosi di quanto anticipato; il prodotto presso i nostri pozzi potrebbe non aumentare fino a livelli da renderlo commercialmente interessante oppure potrebbe diminuire; potremmo avere capitali non sufficienti a finanziare le perforazioni in programma o per sviluppare il campo di Shouyang; l'elevata permeabilità e l'elevato contenuto di gas potrebbe non essere diffuso così come previsto; le condizioni meteorologiche potrebbero ritardare in modo significativo le perforazioni programmate; i pozzi potrebbero essere danneggiati o subire conseguenze nel corso del processo di produzione, con una conseguente diminuzione della quantità di gas prodotto; alcune transazioni proposte con Arrow Energy potrebbero non essere chiuse nei tempi previsti o potrebbero non essere concluse affatto, compreso il mancato soddisfacimento delle condizioni richieste per la chiusura o altro; potrebbero non realizzarsi i benefici previsti per noi derivanti dalle transazioni con Arrow; gli importi finali a noi corrisposti da Arrow potrebbero differire da quanto anticipato; Il Ministero cinese del commercio (Chinese Ministry of Commerce - MOFCOM) potrebbe non approvare tempestivamente l'estensione del Contratto per la condivisione della produzione di (Qinnan Production Sharing Contract - Qinnan PSC) o potrebbe non approvarla affatto; PetroChina o MOFCOM potrebbero chiedere di apportare alcune modifiche ai termini e alle condizioni del Qinnan PSC in funzione del rilascio della loro approvazione di eventuali estensioni; la nostra mancanza di lunga esperienza nella gestione; gestione limitata e potenzialmente non adeguata delle nostre risorse liquide; rischi e incertezze associati con l'esplorazione, lo sviluppo e la produzione di gas metano di origine minerale; espropriazioni e altri rischi associati con attività all'estero; dissesto dei mercati finanziari che potrebbe influenzare la raccolta di fondi; problematiche che influenzano il settore energetico in generale; mancanza di disponibilità di beni e servizi nel settore del petrolio e del gas; rischi ambientali; rischi associati alla perforazione e alla produzione; modifiche nelle leggi o nei regolamenti che si riflettono sulle nostre attività, in aggiunta agli altri rischi descritti nel nostro Rapporto Annuale su Modulo 10-K per il 2008 e la documentazione successivamente presentata alla Securities and Exchange Commission (Commissione di controllo sui titoli e la borsa).

FONTE Far East Energy Corporation