GfK Verein: Studio globale sulle Sfide delle Nazioni

20 Ago, 2014, 09:00 BST Da GfK

NORIMBERGA, Germania, August 20, 2014 /PRNewswire/ --


La disoccupazione è il problema numero uno nella maggior parte dei Paesi  

Secondo uno studio globale sulle sfide delle nazioni realizzato da GfK Verein, la disoccupazione è il primo motivo di preoccupazione per il 30% delle persone intervistate, seguita dal servizio sanitario e dalle politiche in materia di istruzione. Agli  ultimi posti della lista delle sfide risultano corruzione, povertà e politica dei trasporti. GfK Verein è un'organizzazione no profit per la promozione delle ricerche di mercato.  

Nel primo studio svolto su scala globale, la disoccupazione risulta essere la preoccupazione maggiore per un terzo delle persone intervistate.  Si trova, infatti, in testa alla classifica in 11 dei 17 Paesi coinvolti nel sondaggio. Tale preoccupazione è più sentita in Spagna, dove è citata dal 74% degli intervistati, seguita dal 67% della Francia. In Italia, Polonia e  Nigeria, almeno la metà della popolazione avverte la necessità di migliorare la situazione del mercato del lavoro.

Il servizio sanitario risulta al secondo posto nella scala delle priorità: 17%. Per circa il 55% dei brasiliani questo è il problema più sentito, la sfida numero 1. Segue la Polonia con il 24%, la Nigeria,17%, e i Paesi Bassi, 16%. Invece, in Turchia e in Sud Africa (entrambi al 3%) risultano prioritari altri problemi.

Le politiche in materia di istruzione occupano il terzo posto, nelle sfide globali, con il 13%, e rappresentano un problema particolarmente sentito in Nigeria (35%) e Brasile (32%). Anche il 24% degli svedesi desidera che venga migliorato e potenziato il settore educativo. Tuttavia, in più della metà dei Paesi sottoposti a sondaggio, meno del 10% della popolazione si preoccupa dell'istruzione; l'interesse è più basso in Polonia (3%), Italia e Paesi Bassi (entrambi al 4%).

Nello studio "Sfide delle Nazioni", il numero medio di problemi avvertiti come prioritari dai cittadini di ciascun Paese varia. Con una media di 3,6 risposte per persona, il Paese che esprime il maggior numero di preoccupazioni è la Nigeria. In Brasile, dove i cittadini menzionano in media 2,4 problemi, sono 3 i problemi avvertiti come prioritari da più del 30% degli intervistati. In tutti gli altri Paesi, un livello così alto di riconoscimento è riservato al massimo ad un argomento. Gli europei più critici sono i tedeschi e i francesi con una media di 2,6 e 2,5 problemi, rispettivamente.

I Paesi con livelli di preoccupazione sotto media sono la Svizzera (1,7 sfide) e il Sud Africa (1,6), oltre alla Turchia e agli USA, ognuno con una media di 1,5 risposte per persona. La Svezia, che per tradizione è il Paese europeo - adesso anche mondiale - con meno problemi, mantiene immutato il dato minimo di 1,2 sfide.

Informazioni sullo studio   

Quest'anno, lo studio "Sfide delle Nazioni" include 17 Paesi del mondo - di cui sei nuovi: come negli studi precedenti, in Europa partecipano Germania, Francia, Italia, Spagna, Austria, Polonia, Gran Bretagna, Belgio, Russia, Paesi Bassi, e Svezia. Turchia e Svizzera compaiono quest'anno per la prima volta. Inoltre, il continente africano è rappresentato per la prima volta da Sud Africa e Nigeria, mentre il Nord e il Sud America sono rappresentati, rispettivamente, dagli USA e dal Brasile. Lo studio ha interessato un totale di 19.767 persone rappresentativi delle loro realtà. Le risposte esprimono le preoccupazioni in campo sociale, economico e politico di oltre un miliardo di persone. Al fine di offrire un punto di vista davvero globale, i risultati dei sondaggi dei singoli Paesi sono stati elaborati in forma ponderata, secondo la rispettiva proporzione della loro popolazione.  

Informazioni su GfK Verein

GfK Verein è nata nel 1934 come organizzazione no profit per la promozione delle ricerche di mercato. Ne fanno parte circa 600 aziende e persone. La missione di Verein è di sviluppare metodi innovativi di ricerca in stretta collaborazione con le istituzioni accademiche, al fine di promuovere la formazione e una migliore educazione dei ricercatori di mercato, al fine di osservare le strutture e le dinamiche in campo sociale, economico e politico che svolgono un ruolo chiave nei consumi privati, e di indagare sui loro effetti sui consumatori. I risultati del sondaggio sono disponibili per i soci gratuitamente. GfK Verein è azionista di GfK SE.

Informazioni su GfK   

GfK rappresenta una fonte affidabile di informazioni sui mercati ed i consumatori, fornendo ai clienti l'opportunità di prendere decisioni motivate dai fatti. Oltre 13.000 esperti di ricerche di mercato mettono a vostra disposizione la loro passione e l'esperienza GfK nel campo della elaborazione e del trattamento dei dati. Questo consente a GfK di fornire informazioni di importanza critica su scala globale, associate a dati di intelligence sui mercati locali di oltre 100 paesi. Grazie all'uso di tecnologie innovative ed alla esperienza nel trattamento dei dati, GfK è in grado di tramutare i big data in informazioni e conoscenze, che consentono ai nostri clienti di ampliare il ventaglio delle scelte e la qualità dell'esperienza d'uso dei consumatori, e di migliorare quindi il loro vantaggio competitivo.

Per maggiori informazioni, visitare il sito http://www.GfK.com o seguire GfK su Twitter: https://twitter.com/GfK_en

Contatto: Stefan Gerhardt
Corporate Communications
T +49-911-395-4143
stefan.gerhardt@gfk.com
 
Responsabile in base alla legislazione in materia di stampa
GfK SE, Corporate Communications
Jan Saeger
Nordwestring 101
D-90419 Nuremberg
Tel. +49-911-395-4087
press@gfk.com

FONTE GfK