Gli utili totali per azione di BB&T per il quarto trimestre pari a 0,55 dollari USA, crescita dell'83%; utili in crescita dell'88% fino a 391 milioni di dollari USA

23 Gen, 2012, 22:37 GMT Da BB&T Corporation

$codeDebug.log("output array of get country targets countryT

WINSTON-SALEM, North Carolina, January 23, 2012 /PRNewswire/ --


- Utili 2011 per un totale di 1,3 miliardi di dollari USA, crescita dell'58%

BB&T Corporation (NYSE: BBT) ha annunciato oggi agli azionisti ordinari il reddito netto del quarto trimestre pari a 391 milioni di dollari USA, una crescita dell'88% rispetto ai 208 milioni di dollari USA dichiarati per il quarto trimestre 2010. Gli utili per azione ordinaria diluita sono stati pari a 0,55 dollari USA, un aumento dell'83%, rispetto agli 0,30 dollari USA guadagnati nel quarto trimestre dello scorso anno.

Per il 2011, il reddito netto a disposizione degli azionisti ordinari è stato pari a 1,3 miliardi di dollari USA, ovvero 1,83 dollari USA per azione ordinaria diluita rispetto agli 816 milioni di dollari USA, o 1,16 dollari USA per azione ordinaria diluita guadagnati nel 2010. Ciò indica un aumento del 58% sia per il reddito netto disponibile per gli azionisti ordinari che per gli utili per azione.

"Il 2011 è stato un anno eccezionale per BB&T s si tiene conto delle sfide che devono affrontare l'economia e il settore dei servizi finanziari," ha dichiarato il presidente del CdA e CEO Kelly S. King. "Abbiamo conseguito essenzialmente tutti i nostri obiettivi strategici e stiamo emergendo con successo dal ciclo creditizio. Siamo inoltre felici di poter dichiarare rendimenti solidi per il quarto trimestre e per l'intero anno. Il nostro reddito netto del quarto trimestre, disponibile per gli azionisti ordinari, pari a 391 milioni di dollari USA è il riflesso degli utili trimestrali più elevati da metà 2008. Questo aumento è stato sostenuto migliori entrate, una crescita in accelerazione dei prestiti e da una migliore qualità dei crediti. Le entrate adeguate sono state pari a 2,3 miliardi di dollari USA in questo trimestre, con una crescita riferita all'anno del 12% rispetto all'ultimo trimestre.

"La crescita dei prestiti di BB&T è in continua accelerazione," ha affermato King. "I prestiti medi trattenuti a scopo di investimento hanno fatto registrare una crescita riferita all'anno del 7%, e, se si escludono i nostri portafogli coperto e residenziale ADC, la crescita riferita all'anno è stata del 10%. Siamo molto ottimisti per quanto riguarda la crescita dei prestiti anche perché la linea di produzione rimane solida.

"BB&T ha registrato un altro trimestre forte con una crescita dei depositi e con un miglioramento del nostro mix di depositi," ha dichiarato King. "I depositi medi sono aumentati del 24% su base annua rispetto al terzo trimestre, i depositi infruttiferi e i conti correnti fruttiferi sono aumentati del 31% e del 10%, rispettivamente. Abbiamo compiuto ulteriori progressi nella nsotra strategia mirata alla riduzione del costo dei depositi fruttiferi. Il costo per questo trimestre è stato dello 0,56% rispetto allo 0,65% del trimestre precedente.

"Nello scorso trimestre abbiamo annunciato uno sforzo per poter ridurre le proprietà soggette a pignoramento grazie a una strategia più aggressiva perle cessioni," ha dichiarato King. "Questo sforzo è stato coronato dal successo, con una riduzione dei saldi OREO, ad esclusione delle proprietà soggette a pignoramento, sono diminuiti del 41% e gli asset privi di rendimento sono diminuiti del 17% a fine trimestre.

"Se si tiene conto del forte impeto che stiamo registrando per quanto riguarda la crescita di entrate, prestiti e depositi, insieme alla nostra previsione di costi significativamente inferiori per i crediti e della nostra attenzione all'efficienza, nutriamo grande ottimismo per il 2012," ha dichiarato King.

Elementi principali dei rendimenti per il quarto trimestre del 2011

  • I prestiti e le locazioni totali utilizzati per investimenti sono aumentati del 7,3% su base annuale rispetto al terzo trimestre
    • I prestiti C&I medi sono aumentati dell'11,0%
    • I prestiti per la rivendita diretta sono aumentati dell'11,2%
    • I mutui ipotecari diretti medi sono aumentati del 26,0%
    • I prestiti per credito commerciale medi sono aumentati del 4,1%
    • I prestiti per credito rotativo medi sono aumentati del 9,4%
    • I prestiti medi originati dall'altro gruppo creditizio sussidiario diminuiti dell'1,1% per fattori stagionali
    • I prestiti ADC residenziali medi sono diminuiti del 42,8%
  • Le entrate sono aumentate in conseguenza della crescita del bilancio e a maggiori entrate senza interessi
    • Le entrate sono state pari a 2,3 miliardi di dollari USA per il quarto trimestre, adeguate in relazione a guadagni e perdite da titoli, l'accantonamento per compensazione dei prestiti coperti e perdite sulle vendite dei prestiti NPA, su base annua fino all'11,8%
    • Il margine dell'interesse netto è stato del 4,02% per il quarto trimestre, una diminuzione di 2 punti base rispetto al quarto trimestre 2010 e di 7 punti base rispetto all'ultimo trimestre
    • La riduzione del margine riflette la deviazione degli asset coperti e dei saldi maggiori dei titoli, in percentuale degli asset che fruttano utili
  • BB&T continua a completare con successo gli sforzi per la cessione degli NPA
    • Gli NPA hanno fatto registrare una diminuzione del 17,5% con l'esclusione degli asset coperti, si tratta del settimo trimestre consecutivo che fa registrare NPA minori
    • I saldi OREO, con esclusione degli elementi coperti, hanno fatto registrare una riduzione del 41,4% quale risultato di un impegno più aggressivo da parte della direzione mirato alle cessioni
    • Gli storni netti dall'attivo, con esclusione della parte coperta, sono stati pari all'1,46% dei prestiti medi per il trimestre, un andamento con poche variazioni rispetto al terzo trimestre del 2011
  • I depositi medi sono aumentati fino a 6,9 miliardi di dollari USA, ovvero il 23,7% su base annuale collegata a una base trimestrale
    • I depositi medi infruttiferi sono aumentati fino a 1,8 miliardi di dollari USA, ovvero il 31,3%
    • I costi medi dei depositi infruttiferi sono scesi allo 0,56% rispetto allo 0,65% nel terzo trimestre
  • I livelli di capitale sono rimasti sostenuti nel trimestre
    • Le azioni ordinarie tangibili hanno rappresentato il 6,9%
    • Le azioni ordinarie di primo livello sono state pari al 9,7%
    • Il capitale di rischio di primo livello è stato pari al 12,4%
    • Il capitale da leva finanziaria è rimasto sostenuto al 9,0%
    • Il capitale totale è stato pari al 15,7%

BB&T si espande con le acquisizioni

Nel corso del trimestre, BB&T ha annunciato i propri piani per acquisire BankAtlantic con sede a Fort Lauderdale, Florida, una sussidiaria interamente posseduta da BankAtlantic Bancorp. L'acquisizione accelererà l'espansione di BB&T nella Florida del sudest fino al sesto posto nel mercato di Miami. BB&T acquisirà circa 3,3 miliardi di dollari USA rappresentati principalmente da depositi core a basso costo e 2,1 miliardi di dollari USA in prestiti per un sopraprezzo di 301 milioni di dollari USA oltre il valore netto degli asset di BankAtlantic alla chiusura. Dall'accordo sono esclusi asset senza rendimento e altri asset criticabili e si accumulano sugli utili per azione.

Il 3 novembre 2011, BB&T Insurance Services hanno ampliato le proprie attività in California a seguito dell'acquisizione di Precept Group, una società leader di settore che offre soluzioni complete per benefit destinati ai dipendenti. Con uffici a Irvine e San Ramon, California, l'acquisizione porta altri 140 dipendenti in BB&T Insurance Services.

Webcast, presentazione e sintesi dei rendimenti trimestrali

Per ascoltare un webcast live dell'audioconferenza di BB&T che si terrà oggi alle 8.00 (ET) sugli utili del quarto trimestre 2011 visitare il sito http://www.BBT.com. La presentazione che sarà utilizzata nel corso dell'audioconferenza sugli utili è disponibile nel nostro sito Internet. Le registrazioni dell'audioconferenza saranno disponibili sul sito di BB&T fino a venerdì 3 2012, oppure chiamando il numero 1-888-203-1112 (codice di accesso 4313363) fino al 24 gennaio 2012.

Per accedere al webcast e alla presentazione, e inoltre a un'appendice che riconcilia i dati diffusi non-GAAP, visitare http://www.BBT.com e fare clic su "About BB&T" (Informazioni su BB&T) e poi su "Investor Relations" (Rapporti con gli investitori). Il collegamento al webcast è disponibile in "Webcasts" mentre la presentazione è disponibile in "View Recent Presentations" (Visualizza presentazioni recenti).

La sintesi dei rendimenti trimestrali del quarto trimestre del 2011 di BB&T, che contiene pianificazioni finanziarie dettagliate è disponibile sul sito Internet di BB&T al seguente indirizzo http://www.BBT.com/financials.html.

Informazioni su BB&T

Alla data del 31 dicembre 2011, BB&T è una delle maggiori holding di servizi finanziari negli Stati Uniti, con asset pari a 174,6 miliardi di dollari USA e una capitalizzazione di mercato di 17,5 miliardi di dollari USA. Con sede a Winston-Salem, N.C., la società gestisce circa 1.800 centri finanziari in 12 stati e a Washington, D.C., e offre una gamma completa di servizi bancari consumer e commerciali, intermediazione titoli, gestione di asset, prodotti e servizi assicurativi e ipotecari. BB&T è una delle società Fortune 500, ed è riconosciuta per la notevole soddisfazione dei suoi clienti da J.D. Power and Associates, da U.S. Small Business Administration, Greenwich Associates e altri. Maggiori informazioni su BB&T e sulla linea completa di prodotti e servizi sono disponibili visitando http://www.BBT.com.

I rapporti di capitale correnti del trimestre sono preliminari. I dati sulla qualità del credito non comprendono i prestiti coperti e con garanzia statale laddove applicabile.

Questo comunicato stampa contiene informazioni finanziarie e misure dei rendimenti determinate con metodi diversi dai principi contabili generalmente accettati negli Stati Uniti ("GAAP"). La direzione di BB&T utilizza queste misurazioni "non-GAAP" per le analisi dei rendimenti dell'azienda. La direzione di BB&T utilizza queste misurazioni per valutare i rendimenti alla base delle sue attività e la loro efficienza. La Società ritiene che questi criteri non-GAAP forniscano una maggiore comprensione delle operazioni in corso e migliorino la comparabilità dei risultati con i periodi precedenti, e dimostrino gli effetti di incrementi significativi e gli oneri nel periodo corrente. La Società ritiene che un'analisi significativa delle sue performance finanziaria richieda la comprensione dei fattori sottostanti tali prestazioni. La direzione di BB&T ritiene che gli investitori possano utilizzare questi parametri non-GAAP per analizzare la performance finanziaria, senza l'impatto delle voci straordinarie che possono oscurare le tendenze nelle prestazioni di base della Società. Queste informazioni non devono essere considerate come sostitutive alle misure finanziarie determinate a norma, né sono necessariamente paragonabili a valutazioni di rendimenti non-GAAP che possono essere presentati da altre aziende. Le azioni ordinarie tangibili e i rapporti di primo livello per le azioni ordinarie non sono valutazioni GAAP. BB&T utilizza il primo livello per la definizioni di azioni ordinarie utilizzate per la valutazione SCAP per calcolare questi rapporti. BB&T management si serve di queste misure per valutare la qualità del capitale e ritiene che gli investitori possono trovarle utili nella loro analisi della società. Queste misure di capitale non sono necessariamente comparabili a capitali simili che possono essere presentati da altre aziende. I rapporti di qualità degli asset sono stati adeguati in modo da eliminare l'impatto dei prestiti acquisiti e delle proprietà soggette a pignoramento coperte dagli accordi sulla condivisione delle perdite FDIC poiché la direzione ritiene che la loro inclusione potrebbe alterare tali rapporti e potrebbe non essere confrontabili con altri periodi presentati o con altri portafogli che non sono stati interessati dalle operazioni contabili per l'acquisto.

Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali secondo quanto definito nel Private Securities Litigation Reform Act (Legge di riforma delle controversie in materia di titoli privati) del 1995. Tali dichiarazioni possono riguardare temi che implicano rischi significativi, incertezze, stime e presupporti della direzione. I risultati effettivi possono differire di fatto dalle proiezioni correnti. Si rimanda alla documentazione presentata da BB&T alla Commissione di controllo sui titoli e la borsa per avere un riepilogo dei fattori principali che possono influenzare le dichiarazioni previsionali di BB&T. BB&T non assume alcun obbligo in ordine alla revisione di tali dichiarazioni successivamente alla data del presente comunicato stampa

FONTE BB&T Corporation