Grazie a esportazioni record i costruttori di autovetture britannici registrano il miglior anno dopo un decennio

21 Gen, 2016, 00:01 GMT Da The Society of Motor Manufacturers and Traders

LONDRA, January 21, 2016 /PRNewswire/ --

 

  • La produzione britannica di autovetture raggiunge la cifra più elevata degli ultimi dieci anni, con una crescita del 3,9% e 1.587.677 veicoli prodotti.
  • Le esportazioni raggiungono cifre mai registrate prima: fino al 2,7% in più rispetto al 2014 per un totale di 1.227.881 veicoli esportati.
  • La produzione per il mercato interno cresce dell'8,1% per soddisfare la crescente richiesta di veicoli di fattura britannica. 

Nel 2015 i costruttori britannici hanno prodotto più veicoli che in qualsiasi altro anno successivo al 2005, annata in cui, secondo i dati della SMMT (Society of Motor Manufacturers and Traders), ne produssero 1.595.697. La produzione è cresciuta del 3,9% rispetto al 2014, con un totale di 1.587.677 veicoli realizzati, superando per la prima volta i livelli precedenti la recessione.[1]

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20160118/323200LOGO )

Una cifra record di veicoli, pari al 77,3% della produzione totale, è stata destinata all'esportazione: 1.227.881 vetture hanno lasciato il Regno Unito nel 2015, un 2,7% in più rispetto all'anno precedente. Nonostante le difficoltà incontrate in alcuni mercati internazionali come la Cina e la Russia, la ripresa economica dell'Europa, principale partner commerciale del Regno Unito, ha determinato un incremento della domanda di vetture britanniche. Nel 2015 le esportazioni verso l'Europa sono cresciute dell'11,3%.

Allo stesso tempo, la produzione per il mercato interno è cresciuta dell'8,1% rispetto all'anno precedente: di tutti i veicoli registrati nel Regno Unito nel 2015, uno su sette era di fattura britannica.

Mike Hawes, Chief Executive di SMMT, ha affermato: "Nonostante le difficoltà in mercati importanti come la Russia e la Cina, la domanda di veicoli britannici è stata elevata, determinando esportazioni record nel 2015. La forte domanda è legata a importanti investimenti nel settore, l'avanzata ingegneria e una forza lavoro entusiasta e qualificata, tra le più produttive al mondo.

Tuttavia, in un mercato globalizzato altamente competitivo ciò non è sufficiente a garantire una crescita costante, la quale è sempre più legata alle condizioni economiche e alla stabilità politica globali. L'Europa è il nostro principale partner commerciale e l'appartenenza all'Unione Europea è vitale per la prosperità futura del settore e la creazione di nuovi posti di lavoro."

I risultati del settore automobilistico britannico differiscono da quelli del settore produttivo nel suo complesso, il quale, secondo le cifre dell'Office for National Statistics, ha sofferto negli ultimi tempi un rallentamento.[2] Nel 2015 nel Regno Unito sono stati prodotti otto nuovi modelli di auto[3] e grazie a un investimento nel settore di 2,5 miliardi di sterline ne saranno progettati molti altri.



    
        Produzione
        automobilistica     Dic.    Dic.    Cambio  Da inizio  Da inizio  Cambio
        nel Regno Unito     2014    2015      %     anno 2014  anno 2015    %
        Totale           108.721 114.842     5,6%   1.528.148  1.587.677   3,9%
        Mercato interno   22.535  19.656   -12,8%     332.952    359.796   8,1%
        Esportazione      86.186  95.186    10,4%   1.195.196  1.227.881   2,7%
        % esportazione     79,3%   82,9%                78,2%             77,3%

Note per i redattori  

  1. Dato SMMT, 2007: 1.534.567
  2. ONS: http://bit.ly/1NfHj08
  3. Bentley Bentayga, Infiniti Q30, Jaguar XE, Jaguar XF, Land Rover Discovery Sport, McLaren 570S, MINI Clubman, Vauxhall Astra.

Informazioni sulla SMMT  

La Society of Motor Manufacturers and Traders supporta gli interessi del settore automobilistico britannico sul territorio nazionale e all'estero. 

Il settore automobilistico, vitale per l'economia britannica, totalizza un volume di affari pari a 69,5 miliardi di sterline, un valore aggiunto di 15,5 miliardi di sterline, 799.000 posti di lavoro e l'11,8% delle esportazioni britanniche. Oltre 30 costruttori godono del supporto di 2.500 fornitori di componenti e di alcuni degli ingegneri più capaci al mondo.

Per maggiori dettagli visitare la pagina web http://www.smmt.co.uk/facts15.

Emittenti: SMMT possiede uno studio ISDN.  


FONTE The Society of Motor Manufacturers and Traders