I leader delle grandi religioni mondiali hanno firmato una dichiarazione per debellare le schiavitù moderne

02 Dic, 2014, 12:25 GMT Da Global Freedom Network

CITTÀ Del VATICANO, December 2, 2014 /PRNewswire/ --

 

  • Nel corso della Giornata internazionale per l'abolizione della schiavitù,  leader religiosi hanno firmato una dichiarazione congiunta in cui si afferma chele varie forme di schiavitù moderna, come la tratta di esseri umani, il lavoro forzato e la prostituzione, il traffico di organie qualsiasi altra pratica contraria ai concetti fondamentali di uguaglianza, libertà e pari dignità della persona, debbano essere considerati crimine contro l'umanità e riconosciuti come tali da ogni essere umano e nazione. 
  • Un impegno comune chiesto a ogni credo religioso del mondo e a ciascun uomo di buona volontà affinché intraprenda azioni concrete e iniziative di fede rivolte a eliminare la schiavitù moderna 

Oggi, in occasione della Giornata internazionale per l'abolizione della schiavitù, la Global Freedom Network (GFN) ha riunito le massime autorità ecclesiastiche cristiano cattoliche, anglicane e ortodosse, e i leader delle religioni buddhista, induista, ebraica e musulmana, per assumere un comune impegno umanitario: cancellare per sempre dal mondo entro il 2020 la schiavitù moderna, in quanto crimine contro l'umanità.

Per visualizzare il comunicato stampa multimediale, fare clic su:

http://www.multivu.com/players/English/7391151-faith-leaders-eradicate-slavery/

Nel corso di una cerimonia, la Dichiarazione congiunta dei leader religiosi contro la schiavitù moderna ha avuto i seguenti firmatari:

  • Chiesa cattolica: Papa Francesco
  • Religione induista: Sua Santità Mata Amritanandamayi (Amma)
  • Religione buddhista: il Maestro Zen Thich Nhat Hanh (Thay) (rappresentato dalla Venerabile Bhikkhuni Thich Nu Chan Khong)
  • Religione buddhista: il Venerabile Datuk K Sri Dhammaratana, Sommo Sacerdote della Malesia
  • Religione ebraica: il Rabbino Dr. Abraham Skorka
  • Religione ebraica: il Rabbino Capo David Rosen KSG, CBE
  • Chiesa ortodossa: Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo (rappresentato da Sua Eminenza Emmanuel, Metropolita di Francia)
  • Religione musulmana: Mohamed Ahmed El-Tayeb, Grande Imam di Al Azhar (rappresentato dal Dr. Abbas Abdalla Abbas Soliman, Sottosegretario di Stato di Al Azhar Alsharif)
  • Religione musulmana: il Grande Ayatollah Mohammad Taqi al-Modarresi
  • Religione musulmana: il Grande Ayatollah Sheikh Basheer Hussain al Najafi (rappresentato dallo Sceicco Naziyah Razzaq Jaafar, Consigliere speciale del Grande Ayatollah)
  • Religione musulmana: lo Sceicco Omar Abboud
  • Chiesa anglicana: Sua Grazia Justin Welby, Arcivescovo di Canterbury.

Durante l'evento hanno preso la parola numerosi leader religiosi, mentre Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo e il Grande Ayatollah Sceicco Bashir Hussain al Najafi, impossibilitati a partecipare all'iniziativa di persona, ma ugualmente impegnati nella lotta contro la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani, hanno inviato dei videomessaggi. Le riprese video dell'evento sono disponibili all'indirizzo web: http://www.multivu.com/players/English/7391151-faith-leaders-eradicate-slavery/ e sul sito web di GFN: http://www.globalfreedomnetwork.org

Andrew Forrest della Walk Free Foundation, in qualità di socio fondatore della Global Freedom Network, ha assistito a questo evento storico e ha chiesto alle organizzazioni internazionali e ai leader delle aziende di unirsi alle autorità religiose nella lotta alle schiavitù moderne.

Per la prima volta nella storia, i leader cristiano cattolici, anglicani e ortodossi, e i rappresentanti delle religioni buddista, indù, ebraica e musulmana, si sono riuniti per sottoscrivere un impegno comune contro la schiavitù.

Dichiarazione congiunta dei leader religiosi contro la schiavitù moderna  

"Noi firmatari siamo oggi qui riuniti per un'iniziativa storica volta ad ispirare azioni spirituali e pratiche da parte di tutte le religioni del mondo e delle persone di buona volontà per eliminare per sempre la schiavitù moderna entro il 2020.

Agli occhi di Dio*, ogni essere umano, ragazza o ragazzo, donna o uomo, è una persona libera, destinata a esistere per il bene di ognuno in eguaglianza e fraternità. Le diverse forme di schiavitù moderna, come la tratta degli esseri umani, il lavoro forzato e la prostituzione, il traffico di organi e qualsiasi altra pratica contraria ai concetti fondamentali di uguaglianza, libertà e pari dignità di ogni essere umano, deve essere considerata crimine contro l'umanità.

Qui e oggi, assumiamo l'impegno comune di fare tutto il possibile, all'interno delle nostre comunità di credenti e all'esterno di esse, per ridare la libertà a chi è vittima di schiavitù o di tratta di esseri umani, restituendo loro speranza nel futuro. Oggi abbiamo la possibilità, la consapevolezza, la saggezza, i mezzi innovativi e le tecnologie necessarie a raggiungere questo obiettivo umano e morale."

*Il Grande Imam di Al Azhar usa la parola "religioni"

Per ulteriori informazioni visitare: http://www.globalfreedomnetwork.org

Immagini professionali e filmati gratuiti sono disponibili sul sito web di GFN: http://www.globalfreedomnetwork.org e http://www.multivu.com/players/English/7391151-faith-leaders-eradicate-slavery/

Vi invitiamo a visitare anche i nostri canali di social media: Twitter @gfn2020 (#EndSlavery)

Informazioni sulla schiavitù moderna  

La schiavitù moderna è la privazione sistematica della libertà dell'individuo e l'abuso del suo corpo, per esempio attraverso la mutilazione o la rimozione di organi, a scopo di sfruttamento personale o commerciale. Secondo l'Indice globale sulla schiavitù del 2014 pubblicato da Walk Free Foundation, partner della GFN, quasi 36 milioni di persone sono attualmente vittime della schiavitù moderna. Si tratta di persone che hanno perso la loro libertà e vengono sfruttate per interessi personali o commerciali. Secondo l'Organizzazione internazionale del lavoro, gli utili complessivi ottenuti dall'utilizzo del lavoro forzato nell'economia privata in tutto il mondo ammontano a 150 miliardi di USD ogni anno.  

Informazioni sulla Global Freedom Network  

La Global Freedom Network è una rete mondiale basata sulla religione, avente lo scopo di debellare per sempre la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani in tutto il mondo. È stata presentata il 17 marzo 2014 in Vaticano. Il Memorandum di intesa e la Dichiarazione comune che istituiscono la Global Freedom Network hanno avuto firmatari dalla Casina Pio IV, da Lambeth Palace, dalla moschea di Al Azhar e dalla Walk Free Foundation.

La Global Freedom Network ha definito sei campi di azione per ottenere il proprio scopo. Tali campi includono la mobilitazione delle comunità religiose; il controllo delle filiere di produzione per renderle prive di lavoro schiavo e la promozione di accordi di acquisto etici; il miglioramento dell'assistenza alle vittime e ai sopravvissuti; il sostegno alle riforme di legge e alla loro applicazione; l'agevolazione e la promozione dell'educazione e della sensibilizzazione; la ricerca fondi per finanziare i propri compiti.

Contatto per la stampa
CNC -  Communications & Network Consulting
Max Hohenberg
max.hohenberg@cnc-communications.com
+49-172-899-6264

Marie von Bismarck
marie.bismarck@cnc-communications.com
+49-172-853-2927



Video: 
     http://www.multivu.com/players/English/7391151-faith-leaders-eradicate-slavery/

FONTE Global Freedom Network