I leader religiosi del mondo dichiareranno il loro impegno per debellare la schiavitù moderna entro il 2020

01 Dic, 2014, 10:21 GMT Da Global Freedom Network

CITTÀ DEL VATICANO, December 1, 2014 /PRNewswire/ --

  • I leader religiosi uniscono i loro sforzi per eliminare la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani entro il 2020  
  • Per la prima volta nella storia, i leader della Chiesa cattolica cristiana, della Chiesa anglicana e della Chiesa ortodossa, nonché i rappresentanti delle confessioni buddista, induista, ebrea e musulmana, si impegneranno congiuntamente in uno sforzo comune contro la schiavitù 
  • In occasione della Giornata internazionale per l'abolizione della schiavitù, si riuniranno a Roma per firmare una dichiarazione comune  

Il 2 dicembre 2014 la Global Freedom Network (GFN) riunirà i rappresentanti religiosi di tutto il mondo per un'iniziativa storica che ha l'obiettivo di eliminare la schiavitù moderna entro il 2020, in tutto il nostro mondo e per sempre.

Tali rappresentanti firmeranno la Dichiarazione congiunta dei leader religiosi contro la schiavitù moderna per sottolineare che la schiavitù moderna, in termini di tratta di esseri umani, lavoro forzato e prostituzione, traffico di organi, e qualsiasi rapporto che non rispetti la convinzione fondamentale che tutti gli individui sono uguali e hanno la stessa libertà e dignità, è un crimine contro l'umanità e deve essere riconosciuto tale da tutti e da tutte le nazioni. Confermeranno l'impegno comune a ispirare l'azione spirituale e pratica, da parte di tutte le confessioni e delle persone di buona volontà in tutto il mondo, di eliminare la schiavitù moderna. I firmatari saranno:

  • Chiesa cattolica: Papa Francesco
  • Religione induista: Sua Santità Mata Amritanandamayi (Amma)
  • Religione buddhista: il Maestro Zen Thich Nhat Hanh (Thay) (rappresentato dalla Venerabile Bhikkhuni Thich Nu Chan Khong)
  • Religione buddhista: il Venerabile Datuk K Sri Dhammaratana, Sommo Sacerdote della Malesia
  • Religione ebraica: il Rabbino Dr. Abraham Skorka
  • Religione ebraica: il Rabbino Capo David Rosen KSG, CBE
  • Chiesa ortodossa: Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo (rappresentato da Sua Eminenza Emmanuel, Metropolita di Francia)
  • Religione musulmana: Mohamed Ahmed El-Tayeb, Grande Imam di Al Azhar (rappresentato dal Dr. Abbas Abdalla Abbas Soliman, Sottosegretario di Stato di Al Azhar Alsharif)
  • Religione musulmana: il Grande Ayatollah Mohammad Taqi al-Modarresi
  • Religione musulmana: il Grande Ayatollah Sheikh Basheer Hussain al Najafi (rappresentato dallo Sceicco Naziyah Razzaq Jaafar, Consigliere speciale del Grande Ayatollah)
  • Religione musulmana: lo Sceicco Omar Abboud
  • Chiesa anglicana: Sua Grazia Justin Welby, Arcivescovo di Canterbury.

Molti leader di organizzazioni internazionali, tra cui Andrew Forrest della Walk Free Foundation, partner di GFN, organizzazioni della società civile e imprese presenzieranno alla firma della dichiarazione di martedì.

La Global Freedom Network è una rete mondiale basata sulla religione, avente lo scopo di debellare per sempre la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani in tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito web: http://www.globalfreedomnetwork.org

La trasmissione in diretta della cerimonia sarà disponibile il 2 dicembre dalle 10:30 alle 12:30 (fuso orario CET):

SEGNALE SATELLITARE
EUTELSAT 7A 7 GRADI EST
Freq. D/L:
11.126,8300
Polarità D/L: Y
FEC: 3/4
Simbolo: 7,200
Modulazione: DVB-S2 8PSK
MPEG: MPEG2 422
Video Std: 1080i50
Rapporto di aspetto: 16:9

http://www.ctv.va/content/ctv/it/livetv.html
http://youtu.be/RZytUtnpxYU
http://www.globalfreedomnetwork.org

Durante e dopo la cerimonia saranno disponibili immagini professionali e filmati gratuiti sul sito web della GFN: http://www.globalfreedomnetwork.org

Vi invitiamo a visitare anche i nostri canali sui social media: Twitter @gfn2020 (#EndSlavery)

Informazioni sulla schiavitù moderna  

La schiavitù moderna è la privazione sistematica della libertà dell'individuo e l'abuso del suo corpo, per esempio attraverso la mutilazione o la rimozione di organi, a scopo di sfruttamento personale o commerciale. Secondo l'Indice globale sulla schiavitù del 2014 pubblicato da Walk Free Foundation, partner della GFN, quasi 36 milioni di persone sono attualmente vittime della schiavitù moderna. Si tratta di persone che hanno perso la loro libertà e vengono sfruttate per interessi personali o commerciali. Secondo l'Organizzazione internazionale del lavoro, gli utili complessivi ottenuti dall'utilizzo del lavoro forzato nell'economia privata in tutto il mondo ammontano a 150 miliardi di USD ogni anno.  

Informazioni sulla Global Freedom Network  

La Global Freedom Network è una rete mondiale basata sulla religione, avente lo scopo di debellare per sempre la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani in tutto il mondo. È stata presentata il 17 marzo 2014 in Vaticano. Il Memorandum di intesa e la Dichiarazione comune che istituiscono la Global Freedom Network hanno avuto firmatari dalla Casina Pio IV, da Lambeth Palace, dalla moschea di Al Azhar e dalla Walk Free Foundation.

La Global Freedom Network ha definito sei campi di azione per ottenere il proprio scopo. Tali campi includono la mobilitazione delle comunità religiose; il controllo delle filiere di produzione per renderle prive di lavoro schiavo e la promozione di accordi di acquisto etici; il miglioramento dell'assistenza alle vittime e ai sopravvissuti; il sostegno alle riforme di legge e alla loro applicazione; l'agevolazione e la promozione dell'educazione e della sensibilizzazione; la ricerca fondi per finanziare i propri compiti.

Contatto per la stampa

CNC -Communications & Network Consulting
Max Hohenberg
max.hohenberg@cnc-communications.com
+49-172-899-6264

Marie von Bismarck
marie.bismarck@cnc-communications.com
+49-172-853-2927

 

FONTE Global Freedom Network