I principali relatori della eHealth Week 2011 propendono per investimenti significativi nel campo delle tecnologie dell'informazione per i sistemi sanitari del futuro

14 Mar, 2011, 10:22 GMT Da eHealth Week 2011

BRUXELLES e BUDAPEST, Ungheria, March 14, 2011 /PRNewswire/ --

- Il passaggio da soluzioni IT focalizzate sulle strutture sanitarie a soluzioni centrate sulla società modificherà l'esperienza sanitaria dei pazienti. Le iscrizioni sono aperte

L'organizzazione della eHealth Week 2011 (http://ehealthweek.org/) ha reso noto oggi l'elenco dei relatori che interveranno alla "eHealth World-Cup ", che si terrà a Budapest (Ungheria), dal 10 al 12 maggio 2011. I personaggi di spicco di questo evento saranno Albert-László Barabási, illustre Direttore e Professore del Centro di Ricerca Reti Complesse, Northeastern University e del Dipartimento di Medicina dell'Università di Harvard, il Prof. Eric Lepage, Direttore di EPR (cartelle cliniche elettroniche) in Assistance Publique - Hôpitaux de Paris (AP-HP); Uwe Poettgen, direttore di Tecnologia dell'Informazione nel gruppo ospedaliero Asklepios e C. Martin Harris, M.D., M.B.A., direttore di Informazione presso la Clinica Cleveland e dal Dott. Madi Tiik, CEO della Fondazione estone per la sanità elettronica. A livello politico, gli interventi saranno supportati dalla presenza di Neelie Kroes, Vice Presidente della Commissione Europea e Commissario Europeo per l'Agenda Digitale, Dr. Miklós Szócska, Ministro della Salute del Governo Ungherese, nel ruolo della Presidenza del Consiglio dell'Unione Europea. E' possibile iscriversi a questo evento al sito http://www.ehealthweek.org,con offerte speciali per coloro che si inscriveranno prima del 1 aprile 2011.

"La eHealth Week è la settimana annuale in cui il settore europeo della sanità elettronica si riunisce per promuovere la sanità attraverso la tecnologia", commenta Jeremy Bonfini, vicepresidente esecutivo di Servizi Globali in HIMSS, che organizza la eHealth Week insieme alla Presidenza Ungherese del Consiglio dell'Unione Europea e alla Commissione Europea. " I relatori principali dell'edizione di quest'anno enfatizzeranno il ruolo della tecnologia nella creazione di sistemi sanitari evoluti. Inoltre, si discuterà su come promuovere l'informazione nell'"ecosistema": trovare modi per trasferire i dati, confinati fino a oggi solamente all'interno dell'ospedale, alla comunità e dall'ambulatorio del medico, o persino da casa, alla cartella clinica elettronica (EMR)", aggiunge Bonfini.

La eHealth Week rappresenta la "Coppa del Mondo della sanità elettronica e delle soluzioni IT di assistenza sanitaria". Saranno presenti tutti i principali player europei di questo settore e molti di loro terranno eventi e programmi satellite. E' possibile prendere visione del programma, dei relatori e dei partecipanti di questo grande evento al sito http://www.ehealthweek.org .

Selezionate principali interventi:

PL1: Albert László Barabási, illustre Direttore e Professore del Centro di Ricerca Reti Complesse, Northeastern University e del Dipartimento di Medicina dell'Università di Harvard.

Nel suo intervento di apertura, Albert-László Barabási presenterà i risultati più recenti della ricerca in rete, uno strumento sempre più popolare per la comprensione dei sistemi complessi dal livello molecolare a quello sociale. Questa attuale tendenza di ricerca scientifica evidenzia le norme generali dei suddetti sistemi, ivi inclusi i sistemi sanitari e le reti informatiche. Le sue stimolanti idee gettano una nuova luce sullo sviluppo della sanità elettronica e sulla pianificazione della politica sanitaria.

PL 2: Investire nei sistemi sanitarii del futuro.

Uwe Poettgen, CIO, Gruppo Ospedaliero Asklepios, Germania

Il CIO della catena ospedaliera privata più grande d'Europa esplorerà le possibilità per estendere i processi ospedalieri ai processi telesanitari e viceversa, analizzando alcuni degli ostacoli, delle sfide e dei potenziali facilitatori di questo processo.

PL2: Servizi condivisi nell'assistenza sanitaria: i vantaggi di una piattaforma nazionale per la sanità elettronica.

Dott. Madi Tiik, CIO, Fondazione per la sanità elettronica, Estonia Il sistema nazionale di cartelle cliniche elettroniche (EHR) dell'Estonia vanta già un'esperienza biennale. A solo un anno dall'attuazione di questo processo, l'80 % delle ricette erano già digitali. Il CIO della Fondazione estone per la sanità elettronica propone la propria visione su come deve essere il sistema di assistenza sanitaria elettronico del futuro.

PL3: Processo di gestione della sanità elettronica. Gli stati membri della UE hanno concordano sul rafforzamento della loro cooperazione nel campo della sanità elettronica e, per questo motivo, sono in essere una serie di incontri ad alto livello (Segretari di Stato e/o Direttori Generali) con lo scopo di identificare le aree su cui la suddetta cooperazione si deve focalizzare. Una delle prossimi incontri si terrà proprio in occasione della eHealth Week. PL3 offrirà aggiornamenti in merito ai progressi e alle scelte realizzate. I rappresentanti dei pazienti, i professionisti e il settore industriale associati a queste iniziative saranno chiamati a commentare questi progressi, . Clemens Martin Auer, Direttore Generale, Ministero della Salute, Austria

PL4: Monitoraggio Remoto - Nuove opportunità per la Gestione di Malattie Croniche.

Martin R Cowie, Società Europea di Cardiologia La sanità elettronica e la telemedicina offrono alcune soluzioni per rispondere alle sfide insite della CDM (Gestione di Malattie Croniche), per esempio, attraverso il monitoraggio remoto e la tele sanità, medici e strutture ospedaliere possono raggiungere i propri pazienti e le loro abitazioni, anche oltre i confini nazionali.

PL6: Portare l'informazione sanitaria oltre l'ospedale.

Martin Harris, CIO della Clinica Cleveland Con una decisa tendenza verso un impegno nei confronti del paziente, come possono i responsabili ospedalieri gestire il consenso del paziente, la sicurezza e il flusso di informazione sanitaria del paziente una volta lasciato l'ospedale? Il CIO di uno degli ospedali più importanti al mondo si domanda se i portali di internet spianeranno la strada o se gli ospedali e i governi dovranno costruire l'infrastruttura necessaria.

Per ulteriori aggiornamenti, visitate il sito http://www.ehealthweek.org; http://www.worldofhealthit.org e seguiteci alla pagina http://twitter.com/EU_ehealthweek

    
    Per maggiori informazioni contattate:

    HIMSS Europa                             Commissione Europea
    Christina Roosen                         Corinne Wenner
    croosen@himss.org                        corinne.wenner@ec.europa.eu
    Tel.: +32-2-793-7633                     Tel.: +32-2-296-4194
    
    IT Comunicación (agenzia)                so2say communications (agenzia)
    jmiglesias@itcomunicacion.com            armin.scheuer@so2say.com
    Tel.: +34-93-362-10-34                   Tel.: +49-30-2191-3610

FONTE eHealth Week 2011