I responsabili delle decisioni dell'UE ricevono un piano pratico per raggiungere la competitività nell'era digitale

04 Mag, 2010, 18:21 BST Da Digital Europe

BRUXELLES, May 4, 2010 /PRNewswire/ -- "Le tecnologie digitali agevolano significativamente la crescita sostenibile, l'innovazione e l'occupazione nell'economia europea moderna", secondo un nuovo rapporto pubblicato oggi da DIGITALEUROPE.

"Il quaranta per cento della crescita della produttività in Europa è reso possibile dall'interazione delle capacità della tecnologia dell'informazione e della comunicazione con le attività dell'industria, dei servizi e del settore pubblico; questa cifra potrà crescere in misura esponenziale mentre usciamo dalla recessione se le tecnologie dell'informazione e della comunicazione verranno adottate in modo più ampio", afferma Bridget Cosgrave, Direttore generale di DIGITALEUROPE.

La competitività e il benessere dell'Europa nell'era digitale globale sono strettamente legati a un settore ICT dinamico, secondo il rapporto di DIGITALEUROPE "Vision 2020: un programma di trasformazione per l'era digitale".

La realizzazione di un mercato unico digitale in Europa è determinante per la futura competitività europea, sottolinea Erkki Ormala, Presidente di DIGITALEUROPE. "È possibile ottenere almeno un ulteriore quattro per centro di PIL (EU27) con la promozione di una più ampia adozione dell'ICT e dei servizi digitali attraverso la creazione di un mercato unico digitale. Dobbiamo correggere la frammentazione del nostro mercato."

Le tecnologie digitali svolgono un ruolo strategico nella creazione di opportunità di crescita interna e per l'export nel settore manifatturiero, dei servizi, ambientale e culturale. "L'industria digitale sta adottando un approccio attivo per l'identificazione di risultati rapidi, dimostrando la nostra capacità di garantire competitività e sostenibilità in altri settori in tutta Europa", aggiunge Cosgrave.

Il rapporto di DIGITALEUROPE contiene un chiaro messaggio da parte dei leader della tecnologia per i responsabili decisionali dell'UE riguardo ai componenti essenziali necessari per la futura competitività dell'Europa.

"L'Europa deve investire in infrastrutture che permettano lo sviluppo delle reti e dei servizi di prossima generazione. È essenziale avere Internet ovunque", aggiunge Cosgrave, che sottolinea anche come l'Europa debba diventare il centro di un solido settore di ricerca e di sviluppo per l'ICT. "Per essere all'avanguardia, dovremmo aumentare la spesa per la ricerca e lo sviluppo fino a un minimo del tre per cento del PIL dell'UE entro il 2015."

"Il settore ICT in Europa dà lavoro ad oltre sei milioni di dipendenti, e queste cifre probabilmente si impenneranno nei prossimi 3-5 anni, in quanto si prevede che entro il 2015 il novanta per cento dei lavori richiederanno abilità ICT. Si prevede che nei prossimi cinque anni il settore creerà oltre 300.000 nuovi posti di lavoro. La nostra giovane generazione ha bisogno di competenze digitali per essere idonea al lavoro in futuro."

    
    Scarica il rapporto: http://www.digitaleurope.org/index.php?id=1178

    Domande dei media

    Natalia KUROP - DIGITALEUROPE, Direttore, Comunicazione e marketing
    Tel. +32-2-609-53-26 
    Cell. +32-487-34-05-71 
    E-mail natalia.kurop@digitaleurope.org

FONTE Digital Europe