Identificazione più rapida e accurata dei farmaci che causano reazioni allergiche: un grande sollievo per i pazienti

18 Set, 2014, 16:20 BST Da European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI)

CRACOVIA, Polonia, September 18, 2014 /PRNewswire/ --

I farmaci costituiscono un elemento fondamentale nella cura di numerose malattie. Per alcuni pazienti, tuttavia, la loro assunzione può avere effetti dannosi, comprese reazioni cutanee avverse da farmaco (acronimo inglese CADR, Cutaneous Adverse Drug Reaction), una forma comune di disturbo da reazione allergica della pelle che può avere gravi conseguenze in termini di qualità della vita.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20140918/706300 )

Comunque, la diagnosi della CADR da oggi potrebbe migliorare in modo significativo, grazie a un nuovo metodo sviluppato da un gruppo di ricercatori guidati dal Dott. Grzegorz Porebski  dell'Università di Jagiellonian , Dipartimento di allergologia clinica e ambientale (Cracovia, Polonia).

Più rapida, più sicura, più accurata e disponibile su larga scala  

La nuova tecnica è più rapida e accurata, rispetto ai metodi esistenti, in quanto consente una precisa identificazione del farmaco che causa la reazione:

"Le persone solitamente assumono più farmaci contemporaneamente ed è impossibile interromperne l'assunzione in modo immediato. Da oggi è disponibile un nuovo strumento in grado di migliorare la diagnosi della causalità, al fine di escludere il farmaco che ha provocato l'allergia, che può essere utilizzato in un gruppo abbastanza grande di persone affette da tali reazioni", spiega il Dott. Porebski.

Inoltre, il metodo è più sicuro poiché non richiede l'esposizione del paziente al farmaco, infatti può essere eseguito in vitro con un campione di sangue. Un altro vantaggio è che la tecnica è semplice da implementare e può essere messa facilmente a disposizione dei centri di assistenza sanitaria, a differenza di altri metodi che sono più costosi e quindi non accessibili a tutti i pazienti.

Il sistema è stato testato con un farmaco largamente assunto in Europa, la carbamazepina, prescritta nei casi di epilessia, disturbi psichiatrici o dolori neuropatici. Tuttavia, lo studio conferma anche l'efficacia del metodo con gli antibiotici e il lavoro sarà esteso anche ad altre categorie di farmaci.

Le implicazioni di questo nuovo metodo saranno presentate in occasione del terzo Skin Allergy Meeting (SAM) organizzato dalla European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI), che si terrà a Cracovia (Polonia) da oggi fino a sabato. I maggiori ricercatori e medici specialisti europei nel campo delle allergie cutanee si riuniscono al SAM per condividere le proprie esperienze con i partecipanti su un'ampia gamma di argomenti. 

Per maggiori informazioni su SAM 2014, visitare il sito web http://www.eaaci-sam.org

Per scaricare il materiale stampa, visitare il sito web https://hkstrategies.egnyte.com/fl/o17kH7dUCl/EAACI_SAM

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

  1. Porebski, Grzegorz; Bosak, Magdalena. Cytotoxic Diagnostic Assays Are Effective In Drug-induced Maculopapular Exanthema. Presentato al SAM 2014, Cracovia, Polonia.

Hill + Knowlton Strategies
Ana Sánchez
ana.sanchez@hkstrategies.com
+34-93-410-82-63

FONTE European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI)