Il cerotto per il Parkinson di SCHWARZ PHARMA offre nuovi benefici

05 Set, 2006, 11:00 BST Da Schwarz Pharma AG

MONHEIM, Germania, September 5 /PRNewswire/ --

- In occasione del Congresso EFNS, SCHWARZ PHARMA ha presentato i nuovi dati raccolti nelle sperimentazioni cliniche di Neupro(R) (cerotto transdermico a base di Rotigotina) in pazienti in stadio affetti dal morbo Parkinson allo stadio iniziale o avanzato: tramite lo studio di pazienti a cui questo cerotto per il Parkinson è stato applicato senza complicazioni nelle ore notturne, è stato evidenziato che Neupro(R) agisce in modo da migliorare la qualità del sonno con miglioramenti costanti nel trattamento a lungo termine.

SCHWARZ PHARMA ha presentato nuovi dati clinici sul cerotto per il Parkinson di propria produzione in occasione del 10 Congresso della European Federation of Neurological Societies (EFNS) tenuto dal 2 al 5 settembre a Glasgow, UK. I dati presentati per Neupro(R) hanno riguardato pazienti affetti dal morbo di Parkinson sia allo stadio iniziale che avanzato, e sono stati discussi da esperti nel settore.

Neupro(R), a base del composto attivo della rotigotina, è un recettore- agonista della dopamina nella nuova formula di sistema di rilascio transdermico, che utilizza un cerotto. Il cerotto deve essere applicato una volta al giorno sulla cute e rilascia continuamente la rotigotina facendola penetrare nel corpo con un'efficacia di 24 ore. Nel febbraio 2006, Neupro(R ) ha ricevuto dalla Commissione Europea l'approvazione all'uso nel trattamento del morbo di Parkinson allo stadio iniziale. Il cerotto per il Parkinson è stato lanciato sul mercato in Europa: in Germania, nel Regno Unito e in Austria, diffondendosi poi in altri paesi. La variante del cerotto transdermico a base di rotigotina destinato al trattamento dei pazienti affetti da morbo di Parkinson allo stato iniziale è stata sottoposta all'approvazione dell'European Medicines Agency (EMEA) nel secondo trimestre del 2006.

I risultati degli studi clinici aperti presentati in occasione dell'EFNS hanno rivelato che i pazienti trattati con dopaminoagonista (ad es., ropinirolo, pramipexolo) hanno trascorso la notte senza complicazioni se sottoposti a trattamento con cerotto transdermico a base di rotigotina.

Il rapporto di due studi aperti ha mostrato che l'applicazione transdermica di rotigotina ha determinato un miglioramento non trascurabile da un punto di vista clinico nella qualità del sonno dei pazienti affetti da morbo di Parkinson in esame. In particolare, è stata evidenziata una riduzione nel numero di disturbi nervosi associati al sonno e nella manifestazione di nocturia laddove presente.

L'esperienza a lungo termine con il cerotto trandermico a base di rotigotina è stata inoltre illustrata e discussa presso la EFNS. Oltre 200 pazienti affetti dal morbo di Parkinson allo stadio iniziale sono stati osservati in uno studio aperto di follow-up nell'arco di 85 settimane, dopo un trattamento in doppio cieco della durata di 24 settimane. I risultati ad interim indicano che i pazienti sottoposti a trattamento a base di rotigotina hanno evidenziato gli stessi effetti collaterali riscontrati in altri studi condotti sulla rotigotina e un costante miglioramento nei sintomi.

In uno studio di fase III, anch'esso presentato alla EFNS, condotto in Europa e in altre regioni, sono stati randomizzati 506 pazienti affetti da morbo di Parkinson idiopatico di stadio avanzato. Questo studio in doppio cieco, controllato a base di placebo o comparatore attivo (pramipexolo) è stato caratterizzato da una fase di titolazione non inferiore alle 7 settimane e una fase di mantenimento di 16 settimane. Il cerotto transdermico a base di rotigotina è stato somministrato in combinazione con un trattamento stabile a base di levodopa. I parametri principali sono stati il cambiamento dei parametri rispetto al riferimento per quanto riguarda il tempo assoluto 'off' e il tasso di risposta. La risposta è stata definita come diminuzione del tempo 'off' assoluto rispetto al riferimento pari ad almeno il 30%. Inoltre, si è rilevata una non inferiorità rispetto al pramipexolo e un positivo aumento del tempo 'on' senza fastidi legati alla discinesia.

Gli effetti collaterali più comuni associati all'uso del sistema transdermico a base di rotigotina sono stati reazioni cutanee sul sito di applicazione, oltre a nausea, cefalea, sonnolenza e vomito.

Il morbo di Parkinson è un disturbo del sistema nervoso centrale. I pazienti - quasi quattro milioni di persone nel mondo - sono affetti da mancanza di dopamina, una sostanza che funge da messaggero nel sistema nervoso centrale, responsabile della coordinazione dei movimenti. A causa di tale carenza, i pazienti non sono più in grado di controllare in modo affidabile i loro movimenti. Gli antagonisti della dopamina cercano di compensare questa mancanza di dopamina.

In occasione del congresso EFNS, SCHWARZ PHARMA è stata presente con uno stand a una serie di presentazioni poster sui risultati clinici e pre- clinici relativi all'uso della rotigotina nel trattamento del morbo di Parkinson e della sindrome delle gambe senza riposo. Inoltre SCHWARZ PHARMA ha ospitato un simposio con esperti scientifici e una conferenza stampa.

SCHWARZ PHARMA (con centro operazioni a Monheim, Germania) è una società quotata in Borsa e conta circa 4.200 dipendenti nel mondo. La società è impegnata nello sviluppo di nuovi farmaci da utilizzare nelle terapie del sistema nervoso centrale. Inoltre commercializza farmaci innovativi dedicati alla cura di malattie cardiovascolari e gastrointestinali. Nel 2005 il fatturato mondiale del gruppo SCHWARZ PHARMA ha sfiorato 1 miliardo di euro. La società ha una forte presenza internazionale con società controllate in Europa, USA e Asia.

Contatto: Antje Witte, Telefono: +49-2173-48-1866; Bettina Ellinghorst, Telefono: +49-2173-48-2329

Ricarda Cramer, International Marketing Manager Neupro, Telefono: +49- 2173-48-2391

Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali che si basano sui piani attuali, sulle stime e sulle opinioni della direzione di SCHWARZ PHARMA AG. Tali dichiarazioni sono soggette a rischi e incertezze che possono determinare differenze tra i risultati effettivi e quelli contenuti nelle dichiarazioni previsionali contenute nel presente comunicato stampa. Tra i fattori importanti che potrebbero determinare tali differenze vi sono: cambiamenti delle condizioni economiche, commerciali e della concorrenza, modifiche delle normative e leggi che potrebbero riflettersi su SCHWARZ PHARMA AG, variazioni dei tassi di cambio, l'assunzione e il mantenimento dei propri dipendenti.

Tutti i comunicati stampa di SCHWARZ PHARMA sono distribuiti per posta elettronica, contemporaneamente, non appena disponibili sul sito Internet. Visitare il sito Internet www.schwarzpharma.com, comunicati stampa, iscrizione ai bollettini informativi per eseguire la registrazione in linea , modificare le scelte o per cancellare il servizio.

    
    Antje Witte
    CORPORATE COMMUNICATIONS 
    Alfred-Nobel-Strasse 10
    40789 Monheim, Germany
    Telefono:  +49-2173-48-1866
    Fax:       +49-2173-48-1856
    Email: antje.witte@schwarzpharma.com 
    Internet: www.schwarzpharma.com 

FONTE Schwarz Pharma AG