Il Comitato dei Funzionari Senior della SVMDA prepara il vertice ministeriale di ottobre durante la sessione del 16-19 agosto.

16 Ago, 2004, 18:07 BST Da omitato dei Funzionari Senior della Conferenza sulle Misure per

ALMATY, Kazakhstan, August 16 /PRNewswire/ -- Il Comitato di Funzionari Senior della Conferenza sulle Misure per l'Interazione e la Fiducia in Asia (SVMDA) si riunirà dal 16 al 19 agosto per accordarsi in merito al prossimo incontro dei Ministri degli Esteri degli stati membri della SVMDA previsto per il prossimo ottobre.

L'incontro si concentrerà sulle bozze del Trust Measures Catalogue e sulle norme procedurali e condizioni che saranno prese in esame durante il meeting ministeriale di ottobre. E' inoltre prevista l'adozione della bozza di Dichiarazione dell'incontro ministeriale della SVMDA.

La SVMDA è sostenuta e opera con il patrocinio del Presidente del Kazakihstan, Nursultan Nazarbayev, che propose di riunire la conferenza nel 1992.

Nazarbayev è convinto che questa organizzazione abbia un obiettivo primario: creare un'organizzazione permanente per la sicurezza dell'Asia seguendo il modello dell'OSCE. La SVMDA dovrà fare propri gli aspetti di maggior pregio dell'OSCE al fine di iniziare un dialogo fra i paesi di una regione del mondo che è al tempo stesso la più vasta, la più densamente popolata e la più instabile del punto di vista politico e diventare così una forza efficace per la prevenzione dei conflitti.

La SVMDA dovrà sposare la "Dottrina della Credibilità" già proposta da Nazarbayev. A questo scopo, secondo Nazarbayev, è necessario trovare chiare ed efficaci forme di cooperazione: politica militare trasparente, riduzione delle forze armate lungo i confini, creazione di zone smilitarizzate, mutue consultazioni in merito alla sicurezza e addestramento militare comune.

Un sistema di sicurezza si stampo occidentale, il monitoraggio comune e la credibilità prendono esempio da NATO e OSCE, mentre la Cooperazione Economica Asia Pacifico (APEC) potrebbe svolgere un ruolo simile nelle aree orientali e sud-orientali.

I paesi lungo il meridiano, dalla Russia fino all'India formano la denominata "cintura dell'incertezza" che ha effetti sull'equilibrio dei poteri in Europa, Asia ed Eurasia. Nazarbayev pensa sia logico riunire tutti i paesi compresi in questa "cintura di anticipazione" in un gruppo speciale che diventerebbe la terza organizzazione di sicurezza internazionale in Eurasia.

La SVMDA, che si riunì per la prima volta a Almaty nel giugno 2002, ha immediatamente dimostrato il proprio valore riuscendo nell'intento di portare i leader indiano e pakistano al tavolo negoziale, in un periodo in cui il conflitto fra i due paesi stava subendo una escalation.

Durante il primo vertice della SVMDA vi aderirono 15 paesi, mentre 11 parteciparono in qualità di osservatori. L'Almaty Act e la Dichiarazione della SVMDA sul vertice in merito alla lotta al terrorismo e alla promozione del dialogo fra le nazioni, approvata durante l'incontro, hanno gettato le basi per un miglioramento delle relazioni estere in Asia.

Il Trust Measures Catalogue, che dovrà essere approvato in ottobre durante il meeting ministeriale della SVMDA, segnerà la creazione di una nuova organizzazione per garantire la sicurezza in Asia.

Vi sono diversi segnali che fanno ben sperare nell'efficacia della SVMDA, come per esempio il fatto che l'idea di creare questa organizzazione è sostenuta da Stati che rappresentano il 90% del territorio asiatico, con una popolazione totale di 3 miliardi di individui, circa la metà della popolazione mondiale. Il PIL totale di questi paesi raggiunge i 20 mila miliardi di dollari circa.

Sito web: http://www.prime-tass.ru

FONTE omitato dei Funzionari Senior della Conferenza sulle Misure per