Il Tribunale Notifica Agli Investitori Della Royal Ahold N.V. Relativamente All'accordo Transattivo Internazionale Per Usd 1 Miliardo E 100 Milioni Che È Seguito All'azione Legale Collettiva

17 Gen, 2006, 08:23 GMT Da The United States District Court for the District of Maryland

BALTIMORE, Maryland, January 17 /PRNewswire/ -- Oggi è stato avviato un programma di notifica internazionale, come disposto dal Tribunale Distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto del Maryland, con cui si informano investitori, broker, istituzioni finanziarie e altri delegati che hanno acquistato o ricevuto come dividendi azioni ordinarie e/o certificati ADR (American Depository Receipts) della Royal Ahold N.V. dal 30 luglio 1999 al 23 febbraio 2003 in merito all'Accordo transattivo per USD 1 miliardo e 100 milioni, che è seguito a un'azione legale collettiva intentata nei confronti della Royal Ahold e numerosi coimputati.

Il 24 febbraio 2003, Royal Ahold annunciò che aveva dichiarato ricavi superiori alle cifre reali di almeno USD 500 milioni in seguito alla condotta della sussidiaria americana U.S. Foodservice, Inc. interamente di proprietà della Ahold stessa. Inoltre Il 24 febbraio 2003, Ahold informò gli investitori che la Ahold avrebbe nuovamente comunicato i ricavi provenienti da alcune joint venture, annunciati in precedenza, che aveva impropriamente consolidato. In seguito all'annuncio della Ahold del 24 febbraio 2003, il valore delle azioni ordinarie e dei certificati ADR della Ahold diminuì di oltre il 60%.

Secondo l'azione legale collettiva, Ahold annunciò in seguito riesposizioni per importi superiori a USD 24 miliardi di ricavi e USD 1 miliardo e 100 milioni di reddito. L'azione legale imputava ai Convenuti di avere, mediante la loro condotta, presentato agli investitori della Ahold un quadro finanziario ingannevole, aumentando artificialmente il prezzo delle azioni ordinarie e dei certificati ADR della Ahold stessa dal 30 luglio 1999 al 23 febbraio 2003.

Il Tribunale definì "partecipanti all'azione legale collettiva" da includere nell'Accordo transattivo tutte le persone e gli enti che avevano acquistato o ricevuto come dividendo azioni ordinarie e/o certificati ADR fra il 30 luglio 1999 e il 23 febbraio 2003, indipendentemente dal luogo di residenza o di acquisto dei titoli della Royal Ahold.

Verranno spedite delle Notifiche per informare i partecipanti all'azione legale collettiva dei loro diritti legali; inoltre è stato programmato che tali Notifiche compariranno nelle pubblicazioni di circa 24 paesi e in 14 lingue, fino ad arrivare all'udienza del 16 giugno 2006, quando il Tribunale deciderà se approvare l'Accordo transattivo.

Nel novembre 2003 il Tribunale nominò lo studio legale Entwistle & Cappucci LLP, di New York, NY rappresentante legale dei partecipanti all'azione collettiva. Lo studio legale ha iniziato a trattare da quel momento il caso conosciuto come In re Royal Ahold Securities and "ERISA" Litigation, MDL 1539, e ha negoziato un Accordo transattivo con la controparte.

Coloro che sono direttamente coinvolti da questo Accordo transattivo possono presentare un modulo di richiesta di risarcimento per richiedere un pagamento, oppure possono chiedere di essere esclusi da, oppure opporsi all'Accordo transattivo e i suoi termini. La data di scadenza per la presentazioni di esclusioni e opposizioni è il 12 maggio 2006.

Gli importi pagati dipenderanno dal numero di richieste di risarcimento valide presentate dai partecipanti all'azione legale collettiva, dal numero di azioni ordinarie Ahold acquistate o ricevute come dividendo e dalla data in cui queste sono state acquistate e vendute. La scadenza per la presentazione delle richieste di risarcimento è il 18 agosto 2006.

Sono stati organizzati dei numeri verdi in molte nazioni, oltre al sito web, www.AholdSettlement.com, dal quale si possono ottenere le notifiche, i moduli per la presentazione delle domande di risarcimento, il Piano di ripartizione e l'Accordo transattivo. Gli interessati possono anche scrivere a Ahold Claims Administrator, PO Box 9000 #6378, Merrick, NY 11566-9000, USA.

    
    PAESE                   NUMERO VERDE
    Australia               +0011-800-1020-4060
    Austria                 +00-800-1020-4060
    Belgio                  +00-800-1020-4060
    Canada                  +1-888-410-0027
    Danimarca               +00-800-1020-4060
    Inghilterra             +00-800-1020-4060
    Finlandia               +00-800-1020-4060
    Francia                 +00-800-1020-4060 (France Telecom)
                            +40-800-1020-4060 (TELE 2)
                            +50-800-1020-4060 (Omnicom)
                            +70-800-1020-4060 (Le 7 Cegetel)
                            +90-800-1020-4060 (9 Telecom)
    Germania                +00-800-1020-4060
    Hong Kong               +00-800-1020-4060
    Irlanda                 +00-800-1020-4060
    Italia                  +00-800-1020-4060
    Giappone                +00-800-1020-4060
    Liechtenstein           +809-2288, dopo la richiesta 
                              digitare +800-467-8208
    Lussemburgo             +00-800-1020-4060
    Paesi Bassi             +00-800-1020-4060
    Norvegia                +00-800-1020-4060
    Portogallo              +00-800-1020-4060
    Scozia                  +00-800-1020-4060
    Singapore               +001-800-1020-4060 (Singtel IDD)
                            +002-800-1020-4060 (MobileONE IDD)
                            +008-800-1020-4060 (Starhub IDD)
                            +013-800-1020-4060 (Singtel Budget Call)
                            +018-800-1020-4060 (Starhub I-Call)
                            +019-800-1020-4060 (Singtel V019)
    Spagna                  +00-800-1020-4060
    Svezia                  +00-800-1020-4060
    Svizzera                +00-800-1020-4060
    Stati Uniti d'America   +1-888-410-0027

Da qualsiasi altro paese, i partecipanti all'azione legale collettiva possono effettuare una chiamata a pagamento all'Amministratore delle Richieste di Risarcimento negli Stati Uniti chiamando il numero +1-941-906-4864.

URL: http://www.AholdSettlement.com

FONTE The United States District Court for the District of Maryland