In Today's Catholic World fa nuova luce sulla storia del papa eletto irregolarmente durante il Conclave del 1958

03 Ott, 2005, 20:47 BST Da In Today's Catholic World

MINNEAPOLIS, October 3 /PRNewswire/ -- In Today's Catholic World, servizio stampa cattolico, ha riportato la convincente testimonianza di un prete vietnamita, padre Khoat, dove si afferma che il papa legittimamente eletto il 26 ottobre 1958 era in realtà Cardinal Giuseppe Siri.

Ricerche storiche indicano che la controversia è nata quando, durante il Conclave del 1958, nelle prime ore della sera del 26 ottobre, 17 giorni dopo la morte di Papa Pio XII, fumo bianco si elevò dal camino della Cappella Sistina, per ben cinque minuti, a segnalare che il papa era stato eletto, aveva accettato l'incarico ed aveva scelto un nome. Khoat afferma che Siri aveva scelto il nome Gregorio XVII, cui aveva fatto seguito il messaggio della radio Vaticana: "Habemus Papam", trasmesso per 30 minuti. Nel corso dei preparativi per accogliere il papa neoeletto, la fumata diventò nera. Si dice che i portavoci ufficiali del Vaticano erano confusi, non sapendo spiegare l'improvviso cambiamento.

Questo incidente fu riportato il giorno dopo, 27 ottobre 1958, in un articolo di Silvio Negro un veterano del Corriere della Sera. Negro riportò che un certo Msgr. Santoro aveva diffuso una nota proveniente dalle stanze del Conclave, dove si confermava la fumata bianca e che il Papa era stato eletto la sera del 26 ottobre.

Adesso, per la prima volta in 47 anni, la controversia che ha circondato il Conclave papale del 1958 è riaffiorata in numerosi quotidiani europei a larga diffusione, su iniziativa del portavoce del Vaticano.

Il London Tablet ha riportato che il 3 settembre 2005, Cardinal Francesco Pompedda, ex prefetto della Segnatura Apostolica, ha dichiarato al quotidiano italiano La Stampa che la Fraternità San Pio X, i cui vescovi sono stati scomunicati, poteva ottenere la riconciliazione con la Santa Sede solo riconoscendo l'autorità del Vaticano. . . . Ha quindi aggiunto che i tradizionalisti dovrebbero riconoscere esplicitamente "la validità delle elezioni papali dalla morte di Pio XII ad oggi". Cardinal Pompedda ha osservato che alcuni tradizionalisti continuano a dubitare della validità delle elezioni papali avvenute nel corso conclave del 1958, riunitosi il 25 ottobre di quell'anno, 15 giorni dopo la morte di Papa Pio XII.

Nel 1987, la controversia fu temporaneamente ravvivata in alcuni piccoli giornali religiosi europei, dopo la comparsa dell'articolo scritto dal giornalista francese Louis Hubert Remy. Dopo aver intervistato Cardinal Siri a Genova, insieme a molti altri, Remy pubblicò l'articolo il cui titolo era all'incirca: "Il Papa: Potrebbe essere Cardinal Siri?"

Nel 2003, Paul L. Williams, ex consulente FBI, ha pubblicato "The Vatican Exposed" dove afferma di aver avuto la possibilità di esaminare documenti FBI che indicano che l'intelligence USA era al corrente che Siri era stato eletto papa durante il Conclave 1958 e che aveva preso il nome di Gregorio XVII.

Nel 1990, Malachi Martin, l'autore che aveva accesso a informazioni riservate del Vaticano e deceduto di recente, ha scritto sull'elezione di Siri durante il Conclave del 1958 nel suo libro "Keys of this Blood". Qui Martin afferma che Siri era stato eletto ma aveva rifiutato l'incarico.

Nel 1988, dopo la comparsa dell'articolo del francese Remy su Siri, un ricercatore americano, Mr. Gary Giuffre, pubblicò una serie di articoli su Siri e il Conclave del 1958 in un piccolo notiziario religioso.

L'articolo sul sito Web di In Today's Catholic World (TCW) rappresenta la testimonianza scritta di Jim Condit Jr., direttore di Citizens for a Fair Vote Count (Cittadini per un conteggio imparziale dei voti). In un incontro avvenuto verso la fine del 1989 con padre Khoat, Condit ha ottenuto la testimonianza diretta di padre Khoat relativa al suo incontro con Siri nel 1988.

Alcuni cattolici, ivi compresa la Fraternità San Pio X, mettono in dubbio la legittimità di tutti i cambiamenti avventi dal 1958, essendo Siri, a loro parere, il papa legittimo. Questo piccolo gruppo vede Giovanni XXIII (1958), Paolo VI (1963-1978), Giovanni Paolo II (1978-2003) e il neoeletto Benedetto XVI come antipapi, mai eletti validamente.

Nell'edizione del settembre 2004 di "Inside the Vatican", padre Charles-Roux viene riportato affermare che Giovanni XXIII è stato eletto irregolarmente nel 1958.

Per leggere di più su questo affascinante argomento visitare la pagina http://www.thepopeinred.com/index_ital.htm

In Today's Catholic World è un servizio stampa cattolico, dedito alla presentazione di notizie importanti con commentari, articoli e dichiarazioni dai "santi e devoti cattolici" per incoraggiare il vero fedele. Per ulteriori informazioni visitare la pagina http://www.todayscatholicworld.com oppure contattare:

    
    David Hobson
    In Today's Catholic World
    +1-800-408-2955
    info@stgemma.com

    Sito Web: http://www.thepopeinred.com/index_ital.htm
              http://www.todayscatholicworld.com

FONTE In Today's Catholic World