Italtel realizzera' due Data Center trasportabili per la NATO

16 Mar, 2016, 10:00 GMT Da Italtel

MILANO, March 16, 2016 /PRNewswire/ --

La realizzazione di sistemi tattici per esigenze CIS e gestione dati, con elevate caratteristiche di trasportabilità , risponde a un'esigenza strategica crescente, comune a tutti i Paesi membri dell'Alleanza.  

Italtel si è aggiudicata, grazie all'elevata rispondenza ai requisiti ed ai costi concorrenziali, la gara internazionale indetta dalla NATO relativa alla realizzazione e messa in esercizio di due Data Center trasportabili. L'intenzione di gara è stata notificata ad oltre 250 aziende appartenenti ai 28 Paesi membri dell'Alleanza.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20130429/612742 )

Il soddisfacimento dell'esigenza, generata dallo Stato Maggiore dell'Esercito, è stato delegato da TELEDIFE all'Agenzia NATO NCIA che ne ha curato la specifica tecnica, al fine di reimpiegare al massimo possibile il know how in termini di progettazione di sistema dell'Agenzia stessa sulla base delle pregresse esperienze NATO. Essa è volta ad allineare l'infrastruttura di comunicazione e di trattamento delle informazioni (CIS infrastructure) del NRDC-ITA (NATO Rapid Deployable Corps - Italy) di Solbiate Olona (VA) ai requisiti previsti per il ruolo di 'Joint Task Force Headquarter - Land Heavy' che il Reparto ha recentemente assunto e che comporta la responsabilità della conduzione di Operazioni congiunte nelle Aree di Responsabilità della NATO, spesso fuori dei confini Nazionali.

L'importanza di questa aggiudicazione, la cui fornitura è destinata ad essere utilizzata dalla Nazione nei diversi teatri operativi nei quali siano di volta in volta dispiegate le forze dell'Alleanza, è resa ancora più evidente dalla numerosità e complessità delle forniture previste, collocate complessivamente nella categoria CIS (Communication and Information System) e gestione dati (Comando e Controllo) e destinate a supportare il NRDC-ITA nella conduzione di operazioni NATO in ambito internazionale.

"Questo risultato corona un lavoro costante, svolto nell'arco degli ultimi due anni, che ci ha visti impegnati a rafforzare il rapporto di fiducia esistente con diversi ambiti della struttura NATO e delle Forze Armate italiane, oltre che a costruire un complesso e delicato dialogo competitivo con un selezionato numero di fornitori italiani ed esteri potenzialmente in grado di cooperare con noi al fine di consentirci di apportare soluzioni vincenti al nostro progetto", ha commentato Stefano Pileri, amministratore Delegato di Italtel.

Un incarico di prestigio per il nostro Paese, che ulteriormente sottolinea la rilevanza dell'aggiudicazione della commessa di cui trattasi, e che ha posto Italtel al centro di un'articolata rete di rapporti nazionali ed internazionali.

Italtel progetta, sviluppa e realizza soluzioni per reti e servizi di telecomunicazioni di nuova generazione, basati su protocollo IP. Offre soluzioni e prodotti proprietari, servizi professionali integrati per il progetto, lo sviluppo e il mantenimento delle reti; servizi di IT System Integration e attività di Network Integration e Migration. Ha messo a punto soluzioni nell'ambito della comunicazione unificata, della collaboration, dei data center di nuova generazione, delle smart grid, dell'IoT. Conta tra i propri clienti oltre 40 dei maggiori operatori e service provider. In Italia è partner di riferimento delle imprese pubbliche e private nella realizzazione di reti di nuova generazione e nella messa a punto di servizi multimediali e convergenti rivolti ai loro clienti. Italtel è presente in numerosi Paesi nel mondo come Italia, Francia, Germania, Spagna, Polonia, UK, Grecia, Argentina, Brasile, Colombia, Peru, Ecuador. http://www.italtel.com

FONTE Italtel