Johnson Controls nomina Stephen Roell amministratore delegato; John M. Barth va in pensione dopo 38 anni di servizio

26 Lug, 2007, 20:01 BST Da Johnson Controls, Inc.

MILWAUKEE, July 26 /PRNewswire/ --

Il consiglio d'amministrazione di Johnson Controls, Inc. (NYSE: JCI) ha annunciato oggi di avere promosso Stephen A. Roell, già vicepresidente esecutivo e vicedirettore, alla carica di amministratore delegato a partire dal 1 ottobre 2007. A partire dal 1 gennaio 2008 il dirigente assumerà inoltre la carica di direttore del consiglio d'amministrazione della società.

    
    (Foto: http://www.newscom.com/cgi-bin/prnh/20070726/AQTH103 )
    (Logo: http://www.newscom.com/cgi-bin/prnh/20030423/JCILOGO )

Il Sig. Roell succede a John M. Barth, che andrà in pensione il 31 dicembre di quest'anno, ma continuerà a far parte del consiglio d'amministrazione di Johnson Controls.

"John Barth è stato un leader davvero eccezionale, e i nostri clienti, dipendenti e azionisti hanno tratto grandissimi vantaggi durante la sua guida," ha affermato l'amministratore delegato in pectore. "Quando egli divenne amministratore delegato, nel 2002, il fatturato di Johnson Controls era di poco superiore a 20 miliardi di dollari. Grazie all'accento da lui posto su assistenza alla clientela, eccellenza operativa, diversità di forza lavoro e fornitori, e specialmente sviluppo di dirigenti capaci in ogni settore dell'azienda, il 2007 si concluderà per noi con un fatturato di 34,5 miliardi di dollari e una striscia di 17 anni consecutivi di aumento degli utili. Bisogna inoltra ricordare che dal 2002 la capitalizzazione di mercato di Johnson Controls è salita da 7 miliardi di dollari ad oltre 22 miliardi. John ha gettato basi solidissime su cui costruire un futuro di ulteriore crescita per la nostra società e consentirci di assicurare risultati straordinari a tutti coloro che vi partecipano."

Da parte sua, il sig. Barth ha dichiarato: "Non ho alcun dubbio che Steve Roell e il gruppo dirigenziale siano estremamente qualificati per rinforzare ulteriormente la guida della società. Essi hanno un grandissimo acume commerciale, salde relazioni con la clientela di tutto il mondo, e la profonda convinzione del valore della nostra forza lavoro. Sono orgoglioso di quanto la nostra società ha saputo fare, e ho piena fiducia che Steve Roell saprà consolidare ulteriormente la reputazione di società di caratura internazionale di cui gode Johnson Controls."

Stephen Roell fa parte di Johnson Controls da 25 anni e ha affermato che, nel suo nuovo ruolo di amministratore delegato, non si discosterà dall'attuale direzione della società, con l'obiettivo di assicurarne il perdurante successo.

"Continueremo ad essere una società multindustriale diversificata, con la missione di migliorare comfort, sicurezza e sostenibilità grazie a prodotti e servizi innovativi per i luoghi dove la gente vive, lavora e viaggia," ha affermato il sig. Roell. "L'attenzione che poniamo su soddisfazione della clientela, tecnologia e globalità consentono a Johnson Controls di consentire maggiori successi ai clienti. Ci si presentano notevoli opportunità di crescita in tutto il mondo. In particolare, intendiamo rinforzare il nostro primato nei mercati emergenti tramite il supporto dei nostri clienti globali e regionali."

"Johnson Controls dispone di un'ampia gamma di soluzioni orientate alla sostenibilità che consentono di risparmiare energia, ridurre le emissioni di gas serra e proteggere l'ambiente, e intendiamo offrirle con vigore alla clientela," ha concluso Roell.

John Barth ha 61 anni ed è entrato a far parte della società nel 1969. Tra le cariche dirigenziali da lui ricoperte si segnalano gli otto anni passati alla guida del settore automobilistico della società, prima di diventarne presidente e consigliere delegato per le attività operative nel 1998. La sua nomina ad amministratore delegato risale al 2002, mentre il suo ingresso nel consiglio d'amministrazione avvenne nel 1997.

Stephen Roell ha 57 anni ed è stato nominato vicedirettore nel 2005 e vicepresidente esecutivo nel 2004. Tra il 1991 e il 2004 era stato invece vicepresidente e direttore finanziario. La sua assunzione nella società risale al 1982, mentre il suo ingresso nel consiglio d'amministrazione è avvenuto nel 2004.

Il sig. Roell si appresta a diventare l'ottavo amministratore delegato della società nei suoi 123 anni di storia.

Johnson Controls organizzerà una chiamata di congresso telefonica per dar modo alla stampa di settore di parlare con il sig. Roell oggi dalle 22 alle 23, ora italiana (3:00 pm - 4:00 pm CT). Le informazioni per chi chiama sono le seguenti:

    
    USA       +1-888-282-1195
    Int.      +1-773-756-0869
    Password: Johnson Controls
    
    Le cifre di Johnson Controls sotto la guida di John Barth:
    (Cifre in dollari americani salvo indicazione contraria)
    
                                           2002                     2007
    
    Ricavi netti                     US$20 Miliardi  US$34,5 Miliardi (stima)
    Utili per azione (diluita)              US$3,17      US$6,25-6,30 (stima)
    Prezzo di un'azione (25/7)             US$35,97                US$113,39
    Capitalizzazione di 
      mercato (25/7)                  US$7 miliardi        >US$22,4 miliardi
    Dipendenti                              111.000                  140.000
    Paesi                                        41                       75
    Strutture                                   628                    1.300
    
    Esperienza nel settore automobilistico
    Fatturato 2002: US$14 miliardi 
    Stima del fatturato 2007: US$17 miliardi
    
    - Sviluppo di una clientela diversificata che comprende pressoché tutte
      le case automobilistiche del mondo
    - Primo fornitore di sedili per i fabbricanti di materiali originali
      giapponesi ed europei operanti in Nord America
    - Crescita del fatturato al di fuori del Nord America, che ora incide per
      il 50% sul fatturato aziendale complessivo
    - Creazione di una presenza in mercati emergenti tra cui Cina, India,
      Europa orientale e Russia
    - Espansione del catalogo dell'elettronica automobilistica con
      l'inclusione di cluster, monitor, sistemi per l'intrattenimento dei
      passeggeri e tecnologie wireless
    - Ruolo di punta nell'innovazione di sedili, illuminazione, interni ed
      elettronica
    
    Efficienza nel settore edile
    Fatturato 2002: US$5 miliardi     
    Stima del fatturato 2007: US$13 miliardi
    
    - Raddoppio dell'attività tramite l'acquisizione di York International
      nel 2005, con espansione del mercato servito per quanto riguarda 
      prodotti e servizi di controllo degli edifici e di riscaldamento, 
      ventilazione e condizionamento dell'aria fino a quota 200 miliardi; 
      accesso al mercato residenziale degli impianti di riscaldamento, 
      ventilazione e condizionamento dell'aria per la prima volta nella 
      storia della società
    - Maggiori capacità di gestione/ottimizzazione energetica con
      rafforzamento del primato nelle soluzioni efficienti dal punto di vista
      energetico
    - Sviluppo di soluzioni globali per i luoghi di lavoro in grado di venire
      incontro alle esigenze di società multinazionali
    - Innovazioni di prodotti e tecnologie nei settori wireless, dei video
      digitali e degli impianti di riscaldamento, ventilazione e 
      condizionamento dell'aria
    
    Alimentazione
    Fatturato 2002: US$1 miliardo    
    Stima del fatturato 2007: US$4 miliardi
    
    - Aggiudicazione delle prime tre commesse di settore per batterie per
      autoveicoli ibridi agli ioni di litio
    - Rafforzamento del primato di mercato - dal Nord America all'Europa e
      quindi all'Asia tramite le acquisizioni della divisione batterie di 
      Delphi e di Varta
    - Fornitore oggi di batterie originali per tutte le case automobilistiche
      mondiali e i principali fornitori del post-vendita
    - Sempre al primo posto nel riciclaggio delle batterie
    
    Premi e riconoscimenti di maggior spicco
    - 2006: Premio del forum mondiale sulla diversità, inclusione tra le "100
      aziende più etiche" di Business Ethics, Premio EPA per la pulizia 
      dell'aria
    - 2005: Inclusione nell'indice di sostenibilità del Dow Jones, premio EPA
      per la tutela dell'ambiente, premio CoreNet per l'innovazione globale
    - 2004: Medaglia d'oro del centro mondiale per l'ambiente, premio per la
      crescita dell'associazione per la crescita aziendale
    - 2003: inclusione nel "tavolo dei miliardari" per aver superato il
      miliardo di dollari in acquisti da fornitori diversi, premio per 
      l'efficienza energetica "Star of Energy Efficiency"
    
                                  BIOGRAFIE
    
    JOHN M. BARTH
    Presidente e amministratore delegato
    Johnson Controls, Inc.

Carriera: John Barth entrò a far parte nel 1969 del produttore di apparecchiature industriali Hoover Universal in qualità di ingegnere industriale. (Johnson Controls acquisì questa società nel 1985.) Da allora, ha ricoperto numerose cariche operative con crescenti responsabilità. Nel 1986 il sig. Barth è stato eletto vicepresidente di Johnson Controls, con responsabilità sul gruppo tecnologie plastiche, e alcuni anni dopo è diventato vicepresidente del gruppo sistemi automobilistici. Nel 1992 egli è diventato vicepresidente esecutivo di Johnson Controls, con responsabilità sulle divisioni automobilistica, della plastica e delle batterie. Il suo ingresso nel consiglio d'amministrazione della società risale al 1997, e la nomina a presidente e consigliere delegato per le attività operative all'anno successivo. Nel 2002 il sig. Barth è diventato amministratore delegato e presidente.

La rivista Institutional Investor ha nominato per quattro volte il sig. Barth tra i migliori amministratori delegati d'America, dandogli il primato assoluto per quattro anni consecutivi nei settori dell'auto e dei ricambi per auto. Nel 2006 egli è stato insignito del Leadership Award del National Minority Supplier Development Council (NMSDC), e di un premio per la leadership nella diversità dal forum mondiale per la diversità.

Tra il 2003 e il 2005 egli è stato presidente dell'NMSDC, e prima ancora lo era stato della sezione del Michigan, uno dei 39 consigli regionali di questa organizzazione (NMSDC). Il sig. Barth fa parte della Business Roundtable e del comitato di Greater Milwaukee, come pure del consiglio della Metropolitan Milwaukee Association of Commerce.

Background e titoli di studio: il sig. Barth ha frequentato la Carnegie-Mellon University, la Gannon University e l'istituto di direzione aziendale della Northwestern University.

    
    STEPHEN A. ROELL
    Vicedirettore e vicepresidente esecutivo
    Johnson Controls, Inc.

Carriera: Il sig. Roell entrò a far parte di Johnson Controls nel 1982 in qualità di revisore dell'esercizio per la divisione sistemi e servizi del comparto controlli della società e poco tempo dopo divenne revisore di divisione. Egli fu quindi tesoriere e revisore aziendale e ancora, tra il 1991 e il 2004, vicepresidente e direttore finanziario. La sua nomina a vicepresidente esecutivo risale al 2004, mentre il suo ingresso nel consiglio d'amministrazione in qualità di vicedirettore avvenne nel 2005.

Mr. Roell fa parte del consiglio di Interstate Battery System of America, Inc. e di Wheaton Franciscan Healthcare-Southeast Wisconsin, come pure dell'organizzazione filantropica Hunger Task Force e del Boys & Girls Club of Greater Milwaukee.

Background e titoli di studio: Il Stephen A. Roell ha conseguito una laurea in contabilità presso la St. Ambrose University e un diploma in sviluppo dirigenziale presso la Northeastern University.

Johnson Controls (NYSE: JCI) è il leader globale che mette il suo ingegno al servizio dei luoghi in cui le persone vivono, lavorano e viaggiano. Integrando tecnologie, prodotti e servizi, essa crea soluzioni intelligenti che ridefiniscono la relazione tra l'individuo e il suo ambiente. I suoi 140 mila dipendenti sono votati a rendere il mondo più confortevole, sicuro e sostenibile attraverso prodotti e servizi installati in oltre 200 milioni di veicoli, 12 milioni di abitazioni e un milione di edifici commerciali. Per ulteriori informazioni potete visitare http://www.johnsoncontrols.com.

Johnson Controls, Inc. ("la società") ha rilasciato in questo documento alcune dichiarazioni previsionali concernenti i propri risultati finanziari per l'anno fiscale 2007 basate su dati preliminari e soggetti a rischi e incertezze. Tutte le dichiarazioni che non si riferiscono a fatti passati sono o possono essere considerate dichiarazioni previsionali. La società vuol mettere chi legge a conoscenza dei numerosi importanti fattori, quali i piani e i livelli di produzione di veicoli automobilistici, la capacità di mitigare l'impatto di un aumento dei costi di materie prime ed energia, la congiuntura economica negli Stati uniti e altrove, i tassi di cambio valutari, la rescissione di contratti commerciali, le vertenze sindacali, la capacità di realizzare benefici d'integrazione in seguito ad acquisizioni, e la capacità di mettere in pratica piani di ristrutturazione secondo le scadenze e i costi previsti, come pure i fattori discussi nell'ultimo resoconto su modulo 10-K presentato dalla società il 5 dicembre 2006 alla SEC, che potrebbero incidere sui risultati effettivi della società e far sì che i suoi risultati consolidati effettivi differiscano in modo sostanziale da quelli indicati dalle dichiarazioni previsionali rilasciate da o per conto della società.

Sito Web: http://www.johnsoncontrols.com

FONTE Johnson Controls, Inc.