La Coalizione della Società Civile per le vittime del terremoto e dello tsunami

29 Dic, 2004, 12:34 GMT Da Civil Society Coalition for the Victims of Earthquake and Tsunami

GIACARTA, Indonesia, December 29 /PRNewswire/ -- Il terremoto causa dello tsunami che ha travolto Aceh e Sumatra nord è il più grande disastro naturale che mai abbia colpito l'Indonesia negli ultimi dieci anni. Aceh è ancora totalmente paralizzata. La mancanza di elettricità e di linee telefoniche rende estremamente difficoltoso ottenere informazioni sulle aree colpite. Secondo gli ultimi dati raccolti, il numero delle vittime ammonterebbe a 4.712, anche se si prevede che tale cifra aumenti con il passare del tempo. La minaccia di possibili altre scosse e dello scoppio di epidemie nelle aree colpite resta concreta. Si tratta di una catastrofe nazionale che ha sconvolto la vita di milioni di persone.

Per quanto riguarda tale calamità nazionale e a salvaguardia degli esseri umani, noi, la Colazione della Società Civile per le vittime del terremoto e dello tsunami o Koalisi Masyarakat Sipil untuk Korban Gempa dan Tsunami, desideriamo esprimere le nostre più sincere condoglianze e tutta la nostra comprensione alle vittime di questa calamità. A prova della nostra solidarietà e del nostro sostegno, noi, la Coalizione della Società Civile per le vittime del terremoto e dello tsunami, desideriamo intervenire direttamente sia con aiuti immediati sia adottando programmi a breve e lungo termine. Tutto ciò sarà raggiunto grazie a:

a. Rilevamenti sul campo per valutare le esatte condizioni e I bisogni; l'apertura di centri di crisi che collaborino con organizzazioni e istituzioni e coloro che desiderino dare il loro contributo lasciando quanto necessario per coprire i cadaveri, fondi, medicinali, abiti e altro materiale necessario; sarà inoltre necessario garantire l'efficacia e il coordinamento degli aiuti al fine di ripartire questi ultimi fra coloro che realmente ne hanno bisogno.

    
    Il nostro centro di crisi a Medan, Sumatra nord:
     ED WALHI Sumatera Utara
     Jl. Air Bersih No. 79 Medan, Sumatera Utara
     Referente: Herwin Nasution; cell: +62-811657517
     Tel. ufficio: +62-61-7869061/+62-61-77804071
     Fax: +62-61-7869061
     E-mail: walhisu@indosat.net.id
     Donazioni a: numero di conto corrente 006.0015.9697.001
     Bank BNI Cabang Jl. Pemuda Medan
     An. Wahana Lingkungan Hidup Sumatera Utara

    Il nostro centro di crisi a Giacarta è aperto in tre diverse aree:
     Eksekutif Nasional WALHI
     Jl. Tegal Parang Utara No. 14
     Mampang Prapatan Jakarta Selatan
     +62-21-79193363, +62-8159448017,  +62-8154036028
     Donazioni a: numero di conto corrente 039.01.01825.009,
     Bank Niaga KCP. Jakarta Design Centre/ JDC
     An. Wahana Lingkungan Hidup Indonesia (KESLING)

    Kontras
     Jl. Borubudur No. 14 Menteng Jakarta pusat
     Referente:  cell:  +62-811812149, +62-8129437339
     Donazioni a: numero di conto corrente 2-072-267-196,
     Bank BII Cabang Proklamasi
     An. Kontras

    Aceh kita
     Jl. Bojonegoro No. 16 Menteng Jakarta Pusat
     Referente: cell: +62-81511222551, +62-818944726
     Donazioni a: numero di conto corrente 0206-01-017649-50-8,
     Bank BRI KCK Sudirman Jakarta
     An. Teuku Zulkarnaen dan Ahmad Mauladi

    Aceh Working Group (AWG)
     Jl. Diponegoro No. 9 Menteng Jakarta Pusat
     Referente: cell: +62-811177982

b. Sostegno alle iniziative del governo per aprire canali di accesso il più ampi possibile per fornire sostegno di ogni tipo ai superstiti.

c. Richiesta continua al governo affinché informi in modo dettagliato il pubblico in merito ai centri di crisi più vicini e garanzia che il supporto logistico e gli aiuti umanitari siano incanalati e distribuiti ai superstiti in modo corretto.

d. Fare appello alla consapevolezza del pubblico in merito alle fonti logistiche governative e agli aiuti umanitari affinché raggiungano i superstiti. Questo punto è di particolare rilevanza dato che nel passato una condotta non esemplare dei funzionari del governo ha dato luogo ha fenomeni di corruzione legati alla distribuzione degli aiuti umanitari.

e. Garanzia che il sistemi di recupero e le operazioni di salvataggio nelle aree devastate siano ben pianificati, si avvalgano di risorse sufficienti e siano gestiti con trasparenza e affidabilità.

Il centro di crisi collaborerà con le organizzazioni locali e regionali come per esempio Dompet Dhuafa. Tutte le informazioni saranno comunicate tramite il sito web di WALHI: http://www.walhi.or.id

Il presente comunicato congiunto ha il solo obiettivo di chiedere a ognuno di collaborare per dare solidarietà e aiuto agli abitanti di Acheh e di Sumatra nord, vittime del terremoto e dello tsunami.

Sito web: http://www.walhi.or.id

FONTE Civil Society Coalition for the Victims of Earthquake and Tsunami