La Spagna lancia la Piattaforma Spagnola di Biotecnologia

11 Mag, 2011, 20:10 BST Da ASEBIO

MADRID, May 11, 2011 /PRNewswire/ -- Madrid, capitale della Spagna, è stata scelta come sede rappresentativa della Piattaforma Spagnola di Biotecnologia, un'iniziativa lanciata dall'Associazione Spagnola delle Imprese di Biotecnologia (ASEBIO) in collaborazione con la Società Spagnola di Biotecnologia (SEBIOT) e la Fondazione Genoma Spagna, che ha ricevuto i fondi dal Piano di Ricerca Sviluppo e Innovazione 2008-2011 del Ministero della Scienza e dell'Innovazione. Lo scopo è sviluppare canali di comunicazione stabili, efficienti e multilaterali tra le diverse realtà del settore scientifico, tecnologico e imprenditoriale per favorire l'innovazione nel settore della biotecnologia, il trasferimento di competenze tecnologiche e la loro attuazione all'interno della società.

Jose Maria Fernandez Sousa-Faro, presidente di ASEBIO e membro del comitato direttivo della Piattaforma Spagnola di Biotecnologia, si è detto fiducioso del fatto "che quest'iniziativa sarà in grado di contribuire alla crescita del settore nel nostro Paese e che sempre più aziende sceglieranno di implementare soluzioni tecnologiche rispetto a quanto accade attualmente."

Questa iniziativa è stata lanciata con i seguenti obiettivi: creare una struttura stabile con un comitato direttivo rappresentativo, dotare la piattaforma di un'infrastruttura tecnologica e di risorse umane adeguate, pubblicizzare l'esistenza del progetto, creare una massa critica rappresentativa e promuovere progetti di collaborazione. La partecipazione a quest'iniziativa è libera e aperta sia ai soggetti pubblici sia a quelli privati, così come a chiunque sia coinvolto nel mercato della biotecnologia a livello individuale. I settori d'attività della piattaforma sono coordinati dal Segretariato Tecnico, che fa parte di ASEBIO, e riguardano tre grandi gruppi: la Biotecnologia Rossa o della Salute, la Biotecnologia Bianca o Industriale e la Biotecnologia Verde o Agroalimentare, che saranno rappresentati da gruppi di lavoro.

Tra le azioni da implementare, le seguenti sono degne di nota: il lancio di un sito web dedicato ( http://www.mercadosbiotecnologicos.com), lo sviluppo e l'implementazione di un'agenda strategica da parte del Comitato Direttivo, l'istituzione dei tre gruppi di lavoro (Salute, Industria e Agroalimentare), la creazione di un servizio di internet TV, il lancio dei primi progetti di collaborazione pubblici-privati, l'apertura di blog e forum sul nuovo sito e la realizzazione di una newsletter quotidiana con le notizie principali del settore. I prossimi incontri della Piattaforma saranno la Conferenza sui Biocombustibili del 19 maggio, il seminario di un giorno per i gruppi di ricerca del Centro Nazionale di Biotecnologia e le aziende biotecnologiche del 23 maggio e la partecipazione alla Conferenza APIB-2011, che si terrà dal 14 al 17 giugno.

    
    Lucia Cecilia
    Responsabile Comunicazione
    Piattaforma Spagnola di Biotecnologia
    Tel: +34-91-210-93-74
    lcecilia@asebio.com

FONTE ASEBIO