L'amministratore delegato di Far East Energy tra gli oratori del simposio IPAA sugli investimenti in gas e petrolio

07 Apr , 2010, 19:58 BST Da Far East Energy Corporation

HOUSTON, April 7, 2010 /PRNewswire/ --

Far East Energy Corporation (OTC Bulletin Board: FEEC) ha annunciato oggi che il suo presidente e amministratore delegato, Michael R. McElwrath, sarà tra gli oratori del simposio IPAA sugli investimenti in gas e petrolio in programma alle 15 e 45 (ora standard dell'est) del 13 aprile presso lo Sheraton New York Hotel and Towers. La presentazione sarà trasmessa dal vivo sul Web tramite un link disponibile presso il sito dell'azienda, http://www.fareastenergy.com, e sarà archiviata per i trenta (30) giorni successivi sul sito stesso.

Cenni su Far East Energy Corporation

La Far East Energy Corporation, con sede a Houston, Texas, e uffici a Pechino, Kunming e Taiyuan in Cina, si occupa principalmente di esplorazione e sviluppo di gas metano da strati carboniferi in Cina.

Il presente comunicato stampa riguardante propositi, speranze, convinzioni, anticipazioni, aspettative o previsioni sul futuro della Far East Energy Corporation e della sua dirigenza contiene dichiarazioni di previsione ai sensi della Sezione 27A del Securities Act degli USA del 1933, e successive modifiche, e della Sezione 21E del Securities Exchange Act degli USA del 1934, e successive modifiche. È importante sottolineare che tali dichiarazioni di previsione non costituiscono alcuna garanzia in merito a prestazioni future e sono soggette ad una serie di rischi e incertezze. I risultati effettivi potrebbero differire in modo sostanziale da quelli enunciati nelle dichiarazioni di previsione. I fattori che potrebbero fare sì che i risultati effettivi differiscano in modo sostanziale da quelli enunciati nelle dichiarazioni di previsione includono: gli oleodotti per il trasporto del nostro gas naturale prodotto potrebbero non essere costruiti, o, se costruiti, potrebbero non essere costruiti in tempi utili, oppure i loro tracciati potrebbero differire da quelli menzionati; le compagnie degli oleodotti e della distribuzione locale/GNC potrebbero declinare l'acquisto o il ritiro del nostro gas, o i tempi di ogni accordo definitivo potrebbero essere più lunghi di quelli anticipati, o le condizioni potrebbero non essere così vantaggiose come previsto; il gas prodotto nei nostri pozzi potrebbe non raggiungere quantità commercialmente accettabili o potrebbe diminuire; potremmo non avere capitali sufficienti per finanziare la trivellazione programmata o per sviluppare il campo di Shouyang; l'alta permeabilità e l'alto contenuto di gas potrebbero non essere altrettanto diffusi del previsto; le condizioni meteorologiche potrebbero ritardare notevolmente il programma di trivellazione pianificato; i pozzi potrebbero danneggiarsi o subire effetti negativi durante il processo di produzione, con conseguente diminuzione della quantità di gas prodotto o che può essere prodotto; alcune delle operazioni previste con Arrow Energy potrebbero non essere chiuse in tempo o del tutto, a causa dell'incapacità di soddisfare le condizioni di chiusura o altro; i profitti delle operazioni con Arrow previsti per noi potrebbero non realizzarsi; le cifre finali da noi ricevute da Arrow potrebbero essere diverse da quelle previste; il Ministero cinese del Commercio (MOFCOM) potrebbe non approvare le estensioni del Production Sharing Contract della Qinnan (Qinnan PSC) per tempo o affatto; PetroChina o MOFCOM potrebbero richiedere alcuni cambiamenti dei termini e delle condizioni del Qinnan PSC prima dell'approvazione di qualsiasi estensione da parte loro; la nostra mancanza di esperienza operativa; una disponibilità finanziaria limitata o potenzialmente insufficiente; rischi ed incertezze legati all'esplorazione, allo sviluppo e alla produzione di gas metano da strati carboniferi; l'espropriazione o altri rischi legati alle attività condotte all'estero; uno sconvolgimento del mercato dei capitali che indica sui finanziamenti; problematiche che riguardino l'industria dell'energia in generale; la mancanza di disponibilità di beni e servizi nelle aree di estrazione del petrolio e del gas; i rischi ambientali; i rischi di produzione e perforazione; modifiche di leggi o regolamenti che colpiscano le nostre attività, e gli altri rischi individuati nella relazione annuale della società, redatta sul Modulo 10-K per il 2009, e nei documenti presentati successivamente alla Securities and Exchange Commission.

FONTE Far East Energy Corporation