Le 10 principali scuse che le imprese utilizzano per non pagare le fatture

13 Ago, 2008, 15:00 BST Da Atradius N.V.

AMSTERDAM, August 13 /PRNewswire/ -- L'attuale situazione di contrazione del mercato del credito impone alle imprese, oggi più che mai, un attento monitoraggio dei clienti che pagano in ritardo. Sempre più acquirenti cercano di prolungare i tempi di pagamento e, per alcuni di loro, ciò significa cercare scuse idonee a giustificare i ritardati o mancati pagamenti. Nel corso degli anni, Atradius Collections ha raccolto alcune tra le principali scuse addotte in fase di recupero dei crediti, dovuti dai debitori dei propri clienti. Tra le scuse più frequenti e più classiche per non pagare le fatture troviamo:

    
    - Non abbiamo ricevuto la fattura;

    - I nostri tempi di pagamento sono (30, 60) giorni;

    - Non mettiamo le fatture in pagamento prima del mese prossimo;

    - Chi può firmare gli assegni è fuori sede;

    - La fattura è già stata pagata / L'assegno è giù all'Ufficio Posta;

    - Le merci non sono state mai consegnate oppure l'ordine è stato
      cancellato;

    - Le merci/servizi erano difettose/i o non corrispondenti alla
      descrizione;

    - Il saldo è errato e stiamo aspettando una nota di credito;

    - Le merci non sono state ancora vendute/acquirente non ha ancora pagato
      per la merce - dobbiamo incassare per essere in grado di pagare;

    - Il debitore è insolvente.

Sebbene avvenga raramente, alcuni debitori riescono a sorprenderci ancora. Le seguenti scuse menzionate da alcuni debitori sono vere:

    
    - Contesto la validità del credito, in quanto è la mia ex-moglie che si è
      vendicata fuggendo con la carta di credito della società;

    - Sono appena rientrato dalle mie vacanze di lusso che mi sono costate
      più di quanto immaginassi, per cui non ho più soldi per pagarvi;

    - Volevo pagare ma tutte le fatture erano nella mia valigetta
      portadocumenti, che mi è stata rubata mentre camminavo per strada.

    - Mia moglie è stata rapita ed i soldi mi servono per pagare il riscatto.

Non si può prevedere cosa potrà esserci detto quando si chiama un cliente per una fattura insoluta, soprattutto quando si tratta di imprese attive sui mercati internazionali. Ma per massimizzare le opportunità di essere pagati, è essenziale ricorrere a frequenti solleciti, insistere e conoscere le risposte giuste ad eventuali obiezioni e alle tattiche finalizzate a temporeggiare.

Atradius

Atradius fornisce assicurazione del credito commerciale, fideiussioni assicurative e recupero crediti in tutto il mondo, con una presenza in 40 Paesi. I suoi prodotti e servizi sono studiati per contenere l'esposizione dei propri assicurati verso acquirenti che non pagano i prodotti e servizi acquistati a credito. Con un fatturato globale di circa 1,8 miliardi di euro ed una quota del 31% del mercato globale dell'assicurazione del credito commerciale, i prodotti e servizi offerti da Atradius contribuiscono alla crescita di aziende di tutto il mondo proteggendole dai rischi di pagamento associati alla vendita di prodotti o servizi a credito. Con 160 uffici ed una banca dati con informazioni commerciali su 52 milioni di aziende nel mondo, Atradius delibera oltre 22.000 limiti di credito ogni giorno.

Atradius Collections

Atradius Collections ha oltre 400 dipendenti e 16 uffici nel mondo, che gestiscono le pratiche di recupero crediti di 12.000 clienti e gestiscono annualmente 27 milioni di transazioni. Con ricavi pari a 48,2 milioni di Euro nel 2007, Atradius Collections si avvale di 300 professionisti nel recupero crediti a livello mondiale, fornendo ai clienti una presenza globale abbinata a competenze locali, con il supporto di una piattaforma informatica integrata. http://www.atradiuscollections.com

http://www.atradius.com

FONTE Atradius N.V.