Le ACH uniscono le forze per ottimizzare i servizi di compensazione europei

25 Giu, 2015, 09:00 BST Da Equens SE

ATENE, Grecia, BUCAREST, Romania, MADRID, MILANO, UTRECHT, Paesi Bassi e VARSAVIA, Polonia, June 25, 2015 /PRNewswire/ --

Costituita una nuova società da sei membri dell' EACHA

Sei membri della European Automated Clearing House Association (EACHA) hanno unito le forze per offrire servizi centralizzati e ottimizzati per l'elaborazione dei pagamenti SEPA. A questo scopo hanno costituito una nuova società, la European Clearing Cooperative (ECC), registrata il 23 giugno 2015. L'obiettivo di ECC è rafforzare l'interoperabilità e aumentare ulteriormente l'efficienza nell'area unica dei pagamenti in euro (SEPA) attraverso una piattaforma di servizi condivisa. Questa nuova piattaforma europea per i pagamenti, che si prevede sarà operativa entro la fine del 2015, offrirà un modello centrale di interoperabilità tra le ACH ottimizzato, basato sul framework EACHA, che usa un modello multi-ciclo e il sistema di regolamento interbancario TARGET2. ECC è stata fondata da un gruppo di ACH (Automated Clearing Houses) europee, ovvero DIAS, Equens, Iberpay, ICBPI, KIR, e TRANSFOND. Attualmente queste entità, insieme alle ACH gestite da tre banche centrali (Banca d'Italia, Deutsche Bundesbank e Oesterreichische Nationalbank) intendono scambiare tramite ECC le loro transazioni inter-ACH, ovvero le transazioni inviate da un'ACH aderente a un'altra. L'adesione a ECC sarà aperta a tutte le ACH attive in Europa.  

Con il passaggio ai sistemi SEPA si attende una rapida evoluzione del mercato verso l'offerta di servizi di pagamento ottimizzati e soluzioni innovative, in grado di soddisfare le crescenti aspettative della clientela. Per i membri di ECC si tratta di un'opportunità per migliorare i servizi offerti nell'area SEPA attraverso una collaborazione più stretta, in linea con l'obiettivo dell'UE di creare un mercato europeo integrato dei pagamenti. Dal momento che le banche e le aziende tendono a concentrare il processing dei pagamenti in un numero ristretto di Paesi SEPA si prevede che i volumi scambiati attraverso link di interoperabilità aumenteranno sensibilmente. Questa piattaforma di servizi condivisa creerà economie di scala e supporterà la crescente domanda del mercato.

Vantaggi    

ECC offrirà una serie di importanti vantaggi ai suoi membri e ai loro clienti. Innanzitutto consentirà il processing efficiente e affidabile dei crescenti volumi di transazioni inter-ACH nel mercato europeo integrato dei pagamenti. L'elaborazione di volumi sempre maggiori tramite un'unica piattaforma aumenterà notevolmente l'efficienza in termini di costi, generando economie di scala con il passaggio da un'interoperabilità bilaterale a una di tipo multilaterale. Il secondo vantaggio consiste nell'accessibilità totale alle Banche e PSP partecipanti alle ACH collegate, con la possibilità di raggiungere più di 3.200 codici BIC (Bank Identifier Code). Inoltre, l'unione di capacità e risorse operative da parte delle diverse ACH partecipanti a ECC consentirà una maggior collaborazione negli sviluppi futuri, ad esempio nell'area del clearing e settlement in real-time.

Apertura ad altre ACH 

L'adesione a ECC è aperta a tutte le ACH che operano nell'area SEPA. ECC sarà gestita e amministrata dalle ACH socie come una struttura condivisa. Le ACH potranno usufruire di servizi condivisi e continuare a supportare le loro comunità locali attraverso i rispettivi accordi di servizio con i propri clienti. Michal Szymanski, Presidente del Consiglio di Amministrazione di ECC e Vicepresidente di KIR, dichiara: "Siamo sicuri che ECC  offrirà un servizio di eccellente livello alla nostra clientela. ECC crea importanti sinergie e vantaggi in termini di costo a livello di interoperabilità  nel framework EACHA, lasciando allo stesso tempo alle ACH aderenti la libertà di operare nelle rispettive comunità locali.  Confidiamo di accogliere altre  ACH interessate a partecipare attivamente a ECC e a usufruire dei servizi forniti, come intendono fare le ACH gestite dalle banche centrali Deutsche Bundesbank, Oesterreichische Nationalbank e Banca d'Italia,".  

DIAS 

DIAS S.A. gestisce il Sistema di Pagamento DIAS, che esegue lo scambio, la compensazione e il regolamento di transazioni nazionali e SEPA. DIAS esegue anche operazioni su assegni, switch ATM e transazioni nazionali con POS elettronico. Inoltre implementa nuovi servizi, come i bonifici online e i pagamenti tramite dispositivo mobile. Il Sistema di Pagamento ideato da DIAS è conforme agli standard internazionali e offre moduli flessibili ed efficienti per consentire l'accesso diretto a grandi aziende e al settore pubblico. DIAS elabora operazioni su pensioni, stipendi, benefit e riscossione di imposte per il settore pubblico.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.dias.com.gr

Equens 

Equens SE è uno dei principali fornitori di servizi di pagamento d'Europa, con un volume annuo di 9,7 miliardi di pagamenti e 5 miliardi di transazioni POS e ATM. Il core business della società consiste nel mettere in collegamento pagatori e beneficiari, offrendo servizi che consentono di eseguire e ricevere pagamenti in modo sicuro ed efficiente, senza interruzioni. Grazie a oltre 50 anni di esperienza nel settore dei pagamenti, Equens offre soluzioni modulari, personalizzabili e innovative che coprono l'intera catena del valore dei pagamenti. Oltre a gestire i pagamenti tradizionali, le sue piattaforme consentono di eseguire anche pagamenti elettronici e da dispositivi mobili, oltre a transazioni e-mandate ed e-identity. Con uffici dislocati in cinque Paesi diversi, offre i suoi servizi a un'ampia clientela internazionale in diverse nazioni europee. Le economie di scala e la copertura del mercato europeo, associate alla presenza locale di Equens, consentono ai clienti di incrementare il loro margine competitivo.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.equens.com

Iberpay 

Iberpay è la società spagnola di servizi di pagamento che gestisce l'infrastruttura dei pagamenti interbancari nota come SNCE, specializzata nello scambio, nella compensazione e nel regolamento di transazioni tra istituti finanziari. Gli obiettivi della società sono quelli di una Interbank Clearing House e di un fornitore di servizi di pagamento per entità nazionali ed estere. La società gestisce inoltre il sistema spagnolo di Cash Logistics (SDA) e offre altri servizi a valore aggiunto nel settore dei pagamenti. Iberpay è una società ad alto livello tecnologico che gestisce sistemi innovativi, ultra-efficienti e competitivi, come la piattaforma CICLOM, che garantisce capacità elevate e la possibilità di gestire milioni di transazioni giornaliere degli strumenti elaborati, in particolare bonifici, addebiti diretti, assegni e cambiali.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.iberpay.es

ICBPI 

ICBPI S.p.A., la holding dell'omonimo gruppo, ovvero l'Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane, offre i servizi e le infrastrutture necessari a promuovere la competitività e la crescita di banche, istituti finanziari e assicurativi e del settore pubblico. L'attività di ICBPI è incentrata sui servizi di pagamento nazionali e internazionali e sui servizi d'investimento (Securities Services). Per quanto riguarda i sistemi di pagamento, ICBPI elabora oltre 1 miliardo di transazioni all'anno e conta 178 banche che fanno parte del suo Centro Applicativo, oltre a 259 banche dirette e indirette che forniscono servizi ACH. Rispetto ai servizi di corporate banking, 141 banche sono collegate al nodo CBI (Corporate Banking Interbancario). ICBPI offre inoltre servizi di e-banking a 37 banche e gestisce l'infrastruttura dei servizi di directory di CBI. Infine, ICBPI è leader italiano nella fatturazione elettronica e, più in generale, nei servizi integrati della catena di fornitura finanziaria. Per quanto riguarda la divisione Securities Services, ICBPI fornisce tutti i servizi di investimento principali: raccolta e trasmissione ordini, trading, consulenza, collocamento, compensazione, regolamento e deposito titoli.  

Per maggiori informazioni visitare: http://www.icbpi.it

KIR

KIR è un elemento essenziale dell'infrastruttura del settore bancario polacco. KIR, che si occupa di trasferimento di dati e scambio elettronico di informazioni in condizioni di sicurezza, svolge un ruolo fondamentale nelle compensazioni interbancarie. Tramite i suoi sistemi di compensazione, Elixir, Euro Elixir ed Express Elixir, ogni anno KIR elabora otre 1,6 miliardi di transazioni. La società polacca si occupa inoltre della gestione del flusso finanziario del sistema polacco dei pagamenti da dispositivi mobili. Nel 2015 KIR implementerà un nuovo sistema di compensazione destinato ai pagamenti locali con carta.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.kir.pl/en/

TRANSFOND

TRANSFOND è l'operatore tecnico del sistema dei pagamenti elettronici (EPS) rumeno. La sua attività primaria consiste nella fornitura di servizi per gli istituti bancari e finanziari della Romania, con riferimento ai pagamenti e ai regolamenti interbancari in valuta nazionale e in euro, su base lorda o netta, a livello nazionale e internazionale. L'obiettivo di TRANSFOND è consolidare e diversificare l'attività attuale, puntando in particolare sulla componente IT&C, sulla quale il settore bancario e finanziario investiranno molto nei prossimi 10 anni. Per quanto riguarda i servizi aggiuntivi, il punto di forza della società è l'archiviazione di documenti elettronici, grazie ai sistemi e-Arhiv@, Electronic Invoicing ed e-Factur@.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.transfond.ro

FONTE Equens SE