L'IPA chiede alla UPS di fare l'ultima, migliore, finale offerta contrattuale

24 Giu, 2005, 03:11 BST Da Independent Pilots Association

WASHINGTON, June 24 /PRNewswire/ --

- NMB mette UPS/IPA in sospensione a tempo indeterminato

- I dirigenti IPA cercano lo svincolo e l'autorizzazione finale a scioperare

Dopo 32 mesi di negoziati, la Independent Pilots Association chiede alla UPS di fare la sua ultima, migliore, finale offerta per il nuovo contratto dei piloti.

"Diamo tempo alla UPS fino alla fine del mese, per preparare e presentarci la sua ultima, migliore, finale offerta contrattuale", ha detto il Cap. Tom Nicholson, Presidente dell'IPA. "Se la UPS non può, o non vuole, dare ai nostri piloti la possibilità di votare sulla sua ultima, migliore, finale offerta, l'IPA preparerà i punti salienti delle offerte finali della UPS sui cinque punti in discussione, sui quali inviterà i piloti a votare".

Un anno dopo aver chiesto congiuntamente la mediazione delle autorità federali, l'IPA e la UPS non hanno raggiunto un accordo sui cinque punti principali ancora aperti, quando la richiesta è stata fatta. I punti contrattuali in questione sono: Sfera, Calendario del lavoro, Pensioni, Stipendi e Benefici Sanitari.

"Queste trattative sono in stallo, dobbiamo far sì che i nostri piloti abbiano dicano quello che pensano con un voto, per far capire alla UPS che la loro offerta attuale non è accettata dai nostri membri", ha detto il Cap. Nicholson. "Oltre a votare sull'offerta finale della UPS, chiederemo ai nostri piloti di dare ai dirigenti IPA l'autorizzazione a proclamare uno sciopero, e chiedere lo svincolo dalla mediazione federale.

Anche se l'IPA non può scendere nei dettagli circa le posizioni finali della UPS sui punti contrattuali ancora aperti prima di condividerli con i propri membri, il Cap. Nicholson così si è espresso sulla posizione finale della UPS su ognuno dei principali punti aperti.

    
    - Sfera: "L'ultima offerta fatta dalla società avrebbe come conseguenza
      il trasferimento di lavoro americano a vettori del terzo mondo, con
      precedenti di sicurezza e affidabilità per i clienti molto dubbi".

    - Calendario di lavoro: "La UPS ha vanificato il lavoro dei nostri
      negoziatori, che si sono dati da fare per proporre calendari di lavoro
      efficienti. La società si è rifiutata di fornire ai membri degli
      equipaggi strutture di riposo standard, che volano con i più estenuanti
      orari attraverso molti fusi orari in tutto il mondo, ad ogni ora del
      giorno e della notte".

    - Pensioni: "Si tratta di salvaguardare il nostro piano pensioni, e non
      permettere che succeda ai nostri quello che è successo ai dipendenti
      della United Airlines o della Enron. Si tratta anche di ottenere la
      parità con le pensioni dei nostri colleghi alla FedEx".

    - Stipendi: "L'offerta finale della UPS è, al meglio, minima, e significa
      in percentuale una riduzione di stipendio sostanziale per i nostri
      membri".

    - Benefici sanitari: "L'offerta finale della UPS farebbe aumentare le
      spese mensili a carico nostro di più del 1.000%."

Il voto sulla corrente offerta contrattuale della UPS e l'autorizzazione finale allo sciopero è previsto verso metà agosto.

FONTE Independent Pilots Association