Magna e Tesma annunciano accordo per la privatizzazione della Tesma

28 Dic, 2004, 06:41 GMT Da Magna International Inc and Tesma International Inc

AURORA, Ontario, December 28 /PRNewswire/ -- Magna International Inc. (TSX: MG.SV.A, MG.MV.B, NYSE: MGA) ("Magna") e Tesma International Inc. (TSX: TSM.SV.A; NASDAQ: TSMA) ("Tesma") in data odierna hanno annunciato, in modo congiunto, di aver sottoscritto un accordo definitivo con il quale Magna acquisisce tutte le azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma in circolazione non detenute da Magna. L' accordo sarà reso esecutivo attraverso un piano di intesa approvato dal tribunale in ottemperanza alle norme vigenti in Ontario. La proposta di Magna di privatizzare Tesma era stata precedentemente annunciata lo scorso 25 ottobre 2004.

In base ai termini dell' accordo, gli azionisti di Tesma riceveranno 0,44 di azione di classe A con diritto di voto subordinato di Magna per ciascuna azione di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma o, a discrezione di ciascun azionista di Tesma, un corrispettivo in contanti in base alla media ponderata del prezzo di scambio di ciascuna azione di classe A con diritto subordinato di Magna scambiata presso la Borsa di Toronto (Toronto Stock Exchange) nel corso dei cinque giorni di contrattazione che si concludono l' ultimo giorno utile per le contrattazioni immediatamente precedente la data effettiva del piano di intesa. L' ammontare totale in contanti pagabile a tutti gli azionisti di Tesma che scelgono questa possibilità sarà stabilito per un importo massimo di 350 milioni di dollari canadesi. Se gli azionisti di Tesma decidono di ricevere denaro in contanti per un importo totale superiore a 350 milioni di dollari canadesi, l' ammontare totale di denaro contante disponibile sarà ripartito proporzionalmente fra quegli azionisti che decidono di ricevere un importo in contanti e il saldo di tale ammontare sarà corrisposto con azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Magna.

Il Consiglio di amministrazione di Tesma ha approvato l' accordo in seguito alla relazione e alle opinioni positive del proprio Comitato speciale composto da amministratori indipendenti, che è stato nominato per rivedere ed analizzare l' accordo. In questo modo, il consiglio di amministrazione della Tesma ha deciso che l' accordo è stipulato nel miglior interesse di Tesma e dei propri azionisti e ha autorizzato la presentazione dell' accordo ai detentori di azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma affinché essi lo approvino, così come richiesto dalle norme vigenti. UBS Securities Canada Inc. ("UBS"), perito indipendente e consulente finanziario del Comitato speciale, ha deliberato che, alla chiusura dei mercati in data 22 dicembre 2004, il corrispettivo offerto ai detentori di azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma in base ai termini dell' accordo era, da un punto di vista finanziario, equo per i detentori di minoranza di azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma. Una copia della valutazione stilata da UBS e dell' equità del giudizio, fattori che sono stati considerati dal Comitato speciale e dal Consiglio di amministrazione della Tesma, in aggiunta ad altre informazioni di base importanti saranno inclusi nella circolare informativa del management o nella dichiarazione di delega che sarà inviata ai detentori di azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma in relazione all' assemblea straordinaria che dovrà essere convocata per discutere l' accordo.

L' ultima data utile fissata da Tesma per ricevere l' avviso di convocazione dell' assemblea straordinaria da parte degli azionisti autorizzati è stata fissata per il 1 gennaio 2005. Dopo l' approvazione da parte del tribunale, Tesma prevede di convocare un' assemblea straordinaria in data 1 febbraio 2005, a Toronto, e qualora l' accordo venisse approvato si prevede che diventerà effettivo dal 6 febbraio 2005. L' accordo richiede l' approvazione da parte dei due terzi dei voti espressi dai detentori di azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma e azioni di classe B di Tesma, con ciascun voto espresso in modo separato. L' accordo richiede inoltre l' approvazione tramite una maggioranza semplice dei voti espressi dagli azionisti di minoranza che detengono azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma. Magna, e i soggetti correlati a Magna, compresi I propri amministratori e dirigenti senior, non possono votare tramite le proprie azioni di classe A con diritto di voto subordinato di Tesma in virtù del requisito di approvazione che prevede la "maggioranza della minoranza".

Il Consiglio di amministrazione di Tesma ha inoltre reso noto, in data odierna, un dividendo di 0,24 dollari canadesi per ciascuna azione di classe A con diritto di voto subordinato e azioni di classe B di Tesma, che può essere corrisposto in data successiva al 15 febbraio 2005 agli azionisti registrati in data 3 febbraio 2005.

Tesma, fornitore a livello globale di componenti, moduli e sistemi per motori altamente innovativi, per sistemi di trasmissione e alimentazione al settore automobilistico conta oltre 5.700 dipendenti specializzati e motivati, che svolgono la propria attività in 28 stabilimenti di produzione in America del Nord e del Sud, in Europa e Asia e in cinque centri specializzati nella realizzazione di strumentazioni, progettazioni, Ricerca e sviluppo a sostegno dei suoi tre principali gruppi di prodotti tecnologici: Tesma Engine Technologies; Tesma Transmission Technologies; e Tesma Fuel Technologies.

www.tesma.com

Magna, uno dei fornitori di componenti automobilistiche più diversificati al mondo, progetta, sviluppa e produce impianti automobilistici, assemblati, moduli e componenti, e progetta ed assembla veicoli completi, principalmente destinati ai produttori di pezzi originali per automobili e light truck in Nord America, Europa, Messico, Sud America ed Asia. Tra i prodotti Magna ricordiamo: prodotti per interni e componenti, moduli e sistemi di chiusura mediante Intier Automotive Inc.; sistemi, componenti, assemblati e moduli metallici mediante Cosma International; sistemi di specchiaggio, interni ed esterni, sistemi di vetro artificiale mediante Magna Donnelly; cruscotti, moduli terminali anteriori e posteriori, pannelli per carrozzerie in plastica, sistemi e componenti di rifinitura esterna, impianti di guarnizione e condizionamento, moduli per tetti e componenti di illuminazione mediante Decoma International Inc.; diversi tipi di motori, componentistica e sistemi di alimentazione e catene cinematiche, mediante Tesma International Inc.; una vasta gamma di componenti per la trasmissione mediante Magna Drivetrain e processi completi di progettazione e assemblaggio dei veicoli, mediante Magna Steyr. Magna conta circa 81,000 dipendenti in 219 stabilimenti di produzione e 49 centri di progettazione e sviluppo in 22 paesi.

Fattori di rischio ed incertezza (Dichiarazioni previsionali)

----------------------------------------------------

Il presente comunicato stampa potrebbe contenere "dichiarazioni previsionali" nei termini indicati dalla legislazione azionaria pertinente. Tali dichiarazioni implicano rischi, ipotesi, incertezze e altri fattori che potrebbero determinare risultati futuri o eventi previsti sostanzialmente diversi da quelli espressi, in forma esplicita o implicita, nell' ambito delle suddette dichiarazioni aventi carattere di previsione. Sia per Magna che per Tesma tali fattori riguardano principalmente i rischi associati all' industria automobilistica e comprendono rischi, ipotesi e incertezze ed altri fattori di rischio elencati nella sezione "Item 3" intitolata "Description of Business - Risk Factors" ("Descrizione dell' attività - Fattori di rischio") contenuta nella Relazione annuale di Magna allegata come "Exhibit 1" alla Relazione informativa annuale di Magna contenuta nel modello Form 40-F per l' anno conclusosi il 31 dicembre 2003, e nella sezione "Item 9" intitolata "Other Factors - Risk Factors" ("Altri fattori - Fattori di rischio") allegata come "Exhibit 1" alla Relazione annuale di Tesma contenuta nel modello Form 40-F per l' anno conclusosi il 31 dicembre 2003, ognuna presentata presso la Ontario Securities Commission e la SEC degli Stati Uniti. Salvo altrimenti specificato dalle norme vigenti in materia azionaria, Magna e Tesma non intendono, né si assumono alcun obbligo di aggiornare o rivedere alcuna di queste dichiarazioni previsionali, affinché possano rispecchiare nuove informazioni, eventi, risultati, circostanze future o altro.

FONTE Magna International Inc and Tesma International Inc