Miglioramento dell'indice di sopravvivenza nei pazienti con carcinoma ovarico dopo trattamento guidato da profilazione tumorale completa

11 Set, 2014, 06:00 BST Da Caris Life Sciences

BASILEA, Svizzera, September 11, 2014 /PRNewswire/ --


I dati provenienti dal registro sul carcinoma ovarico presentato al meeting annuale della European Society for Gynaecological Oncology (ESGO, Società Europea di Oncologia Ginecologica) rafforzano il ruolo di "attore rivoluzionario" della profilazione tumorale completa in campo oncologico.

La relazione preliminare del Caris Registry™ ha evidenziato un indice di sopravvivenza post-profilazione significativamente più elevato nei pazienti con carcinoma delle ovaie, delle tube di Falloppio o peritoneale primario sottoposti al trattamento che il loro profilo tumorale suggeriva a più elevata probabilità di successo, rispetto ai pazienti trattati con farmaci che la profilazione indicava come meno efficaci. I dati raccolti[1] hanno rivelato che i pazienti il cui trattamento è stato guidato dalla profilazione tumorale, presentavano un rischio di morte del 46% più basso (tasso di rischio = 0,54, p = 0,0018).

Il servizio di profilazione tumorale completa utilizzato nello studio misura una vasta gamma di "biomarcatori" tumorali (proteine, geni o altre molecole che influenzano crescita, moltiplicazione e risposta alle terapie delle cellule tumorali) interpretando i risultati ottenuti al fine di identificare i trattamenti con maggiore probabilità di successo e contribuire a scartare quelli con minore possibilità di beneficio per il paziente. I risultati consentono agli oncologi di definire i trattamenti più appropriati per ogni paziente, basandosi sulle specificità individuali del cancro piuttosto che sulla sua localizzazione.

I dati provenienti da studi precedenti dimostrano che in oltre il 90% dei pazienti la profilazione tumorale completa consente di identificare coerentemente biomarcatori riconducibili a specifici trattamenti[2] e che, in oltre l'80% dei casi, i medici cambiano la loro decisione di trattamento prevista in base ai risultati della profilazione[3]. Per un'ampia tipologia di tipi di cancro, rispetto al trattamento antitumorale non guidato, quello guidato dalla profilazione si è dimostrato in grado di produrre benefici al paziente[4] e di migliorare il decorso clinico[5]. I dati dell'ESGO dimostrano che per molti dei pazienti con carcinoma ovarico e con poche opzioni di trattamento a disposizione, la profilazione tumorale completa offre costantemente agli oncologi concreti suggerimenti terapeutici verso cui indirizzare i successivi trattamenti e permette di conseguire migliori risultati per i pazienti.

Il professor Hani Gabra, autore della pubblicazione dell'ESGO e direttore dell'Ovarian Cancer Action Research Centre presso l'Imperial College, ha detto: "I dati presentati quest'anno all'ESGO sono un'ulteriore conferma all'uso della profilazione tumorale completa. Tale metodica consente nuove opzioni di trattamento ai pazienti con tumori rari o difficili da trattare o a coloro per i quali non sono possibili altre opzioni di trattamento standard. Sono molto felice di registrare l'ampiezza di questa ricerca su piattaforma globale e fiducioso che la profilazione prenderà rapidamente piede nella pratica clinica europea".

Gilda Witte, Amministratore Delegato di Ovarian Cancer Action, afferma, "Per migliorare le prospettive delle donne con carcinoma ovarico, abbiamo bisogno di saperne molto di più sulla tipizzazione dei tumori. In quest'ottica, la profilazione tumorale assume una valenza sempre più importante. Ci impressiona molto favorevolmente l'impegno di ricerca di Caris volto a fornire informazioni sui tumori ovarici, nella speranza che questo possa condurre ad approcci terapeutici potenzialmente capaci di influenzare gli indici di sopravvivenza".

Andreas Voss, Vice Presidente della divisione Medical and Clinical Affairs di Caris Life Sciences, ha detto, "La profilazione tumorale completa è il tema caldo di quest'anno. È sempre più evidente che il migliore approccio alla profilazione tumorale debba prevedere l'impiego di diversi metodi per testare mutazioni, livelli di espressione genica, e biomarcatori proteici. Queste analisi combinate offrono agli oncologi un quadro completo e concrete opzioni di trattamento. Caris Molecular Intelligence[TM] resta il servizio commerciale di profilazione tumorale più avanzato al mondo. Siamo orgogliosi di collaborare con oncologi di fama internazionale per mettere a disposizione dei pazienti oncologici i benefici della profilazione tumorale".

Benché acquistabile in ogni Paese europeo, il servizio Caris Molecular Intelligence non è ancora formalmente rimborsabile in Europa. Singole compagnie assicurative, istituti clinici e specifiche organizzazioni di alcuni Paesi hanno deciso, su richiesta, di rimborsare il servizio. Caris Life Sciences sta compiendo ogni sforzo per garantire la rimborsabilità del servizio in tutta Europa.

Caris Life Sciences e Caris Molecular Intelligence™   

Caris Life Sciences è un'azienda leader nel settore delle bioscienze, determinata soddisfare le aspettative che vi sono nei confronti della medicina di precisione. Caris Molecular Intelligence™, il primo e il più esteso servizio di profilazione tumorale del settore, offre agli oncologi le opzioni di trattamento clinicamente applicabili che hanno oggi le maggiori possibilità di successo per la cura personalizzata del paziente. Utilizzando una varietà di tecnologie avanzate e clinicamente testate che permettono di valutare i cambiamenti biologici di rilievo che intervengono nel tumore di ciascun paziente, Caris Molecular Intelligence è in grado di correlare i dati dei biomarcatori generati dal tumore con le associazioni biomarcatore/farmaco contenuti nella letteratura clinica sul cancro. L'azienda sta inoltre sviluppando una serie di esami ematici incentrati sulla propria piattaforma brevettata Carisome® TOP™, una rivoluzionaria tecnologia basata su test ematologici per la diagnosi, la prognosi, e la teranosi del cancro e di altre malattie complesse. La sede principale di Caris Molecular Intelligence è Irving, Texas. L'azienda offre servizi in Europa, Stati Uniti, Australia e in altri mercati internazionali. Per ulteriori informazioni, visitare il sito http://www.carislifesciences.eu.

1. Poster presentato da Oliver KE et al., Tumour molecular profile-directed treatment is associated with improved survival in recurrent epithelial ovarian cancer. ESGO 2014.

2. Astsaturov IA et al., Profiling of 1,250 neuroendocrine tumors identifies multiple potential drug targets, J Clin Oncol 32, 2014 (Suppl 3; Abstr 214)

3. Epelbaum R et al., Molecular Profiling (MP)-Selected Therapy for the Treatment of Patients with Advanced Pancreaticobiliary Cancer (PBC), Simposio ASCO GI 2013. Gennaio 2013. (Abstract numero 195).

4. Von Hoff D et al., Pilot Study Using Molecular Profiling of Patients' Tumors to Find Potential Targets and Select Treatments for Their Refractory Cancers, J Clin Oncol. Nov 20;28(33)2010:4877-83

5. Tsimberidou AM et al., Personalized Medicine in a Phase I Clinical Trials Program: The MD Anderson Cancer Center Initiative. Clin Cancer Res 18:6373-6383

FONTE Caris Life Sciences