Migliorare il pianeta - La nuova relazione della SC Johnson prende in esame scelte più ecologiche a 360 gradi

21 Dic, 2011, 17:19 GMT Da SC Johnson

RACINE, Wisconsin, December 21, 2011 /PRNewswire/ --


 

- L'azienda annuncia il piano ambientale quinquennale che per il 20esimo anno condivide pubblicamente i progressi in materia di sostenibilità

Oggi la SC Johnson ha emesso la relazione pubblica per l'anno 2011, 360 Degrees of Greener Choices (Scelte ecologiche a 360 gradi), per condividere il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità per il 2011 - talvolta ampiamente superati - oltre che per stabilire nuovi obiettivi quinquennali.

"Alla SC Johnson, lavoriamo sodo ogni giorno per creare prodotti vincenti che impieghino meno risorse, producano meno rifiuti e siano al servizio del bene supremo", afferma  Fisk Johnson, Presidente e CEO della SC Johnson. "Pensando al futuro, adottiamo più che un approccio a 360 gradi nei confronti del ciclo di vita del prodotto: questo, tra le altre cose, prevede da parte nostra il facilitare e rendere più coinvolgenti le scelte ecologiche in genere e la chiusura del cerchio del riciclaggio."

Questo approccio a 360 gradi implica la piena comprensione di tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto. Ha inizio con la riduzione dell'impatto nella catena di fornitura dell'azienda, prosegue nelle fasi di produzione per arrivare alla riduzione degli imballaggi e all'aumento della riciclabilità dei prodotti. Infine, il cerchio si chiude portando i consumatori a fare scelte più ecologiche mediante attività di sensibilizzazione e mediante l'assunzione di impegni concreti.

Negli ultimi vent'anni l'azienda privata SC Johnson si è posta solidi obiettivi ambientali quinquennali, comunicandone regolarmente gli esiti. Con la relazione di quest'anno l'azienda, per la ventesima volta, condivide pubblicamente le informazioni sui suoi obiettivi, sui suoi impegni e sui suoi progressi, riflettendo un impegno a 360 gradi.

Motori del progresso per i popoli e per il pianeta

Negli ultimi cinque anni, l'azienda ha compiuto passi molto significativi per promuovere in tutto il mondo i suoi impegni ambientali e di responsabilità sociale. Che ciò si manifestasse nel ridurre le emissioni di gas serra di oltre il 26 percento * o nel lavorare per proteggere i bambini da malattie trasmesse da insetti, la SC Johnson non si è mai limitata unicamente a creare un impatto sulle persone ma ha sempre mirato a migliorare la vita delle famiglie.

Alcuni dei fatti più significativi citati nella relazione per l'anno 2011:

  • L'azienda ha raggiunto l'obiettivo posto per l'anno 2011 secondo il quale il 40 percento dell'energia elettrica aziendale deve essere tratto da fonti rinnovabili.
  • Grazie all'utilizzo del processo proprietario brevettato Greenlist™, la SC Johnson ha continuato a migliorare i propri prodotti. Dal 2001, la percentuale di ingredienti classificati "better" o "best" ** ("migliori" o "top") utilizzati nei prodotti dell'azienda è aumentata di 33 punti percentuali.
  • La SC Johnson si è resa sostenitrice di una migliore regolamentazione chimica e della necessità di modernizzare lo statuto chimico USA Toxic Substances Control Act (TSCA) che risale ormai a 35 anni fa.
  • Oltre ai progressi sopracitati, entro l'anno 2010 la SC Johnson aveva ridotto le emissioni di gas serra in USA del 27 percento rispetto al 2005, superando di gran lunga il traguardo dell'8 percento.
  • La SC Johnson ha annunciato di voler far impiego di turbine eoliche presso la più grande delle sue strutture produttive, Waxdale, le quali consentiranno allo stabilimento di produrre sul posto il 100 percento dell'energia elettrica necessaria.
  • L'azienda ha continuato a investire nello sviluppo . In quest'ottica ha creato una partnership a sostegno dei coltivatori di piretro in Ruanda e collabora con la Bill & Melinda Gates Foundation a sostegno della ricerca contro le malattie trasmesse da insetti.
  • Ancora una volta, la SC Johnson ha continuato a sostenere le comunità in tutto il mondo attraverso attività filantropiche e di volontariato.

I passi successivi - Piano per il 2016

La relazione per l'anno 2011 stabilisce anche il prossimo gruppo di obiettivi quinquennali di sostenibilità incentrati sulle scelte ecologiche a 360 gradi. Tra questi citiamo:

  • Miglioramento continuo dei nostri prodotti
    • Dopo aver aumentato l'utilizzo degli ingredienti classificati "better" o "best" dal 18 percento del 2001 al 51 percento del 2010, incrementare ulteriormente fino al 58 percento entro il 2016.
  • Comunicare in modo trasparente
    • Comunicare a coloro che acquistano prodotti SC Johnson informazioni sui materiali utilizzati e sull'impatto delle attività aziendali.
  • Meno rifiuti
    • Portare al 30 percento i materiali provenienti da raccolta differenziata e destinati agli imballaggi.
    • Ridurre gli imballaggi del 5 percento.
    • Compensare il 30 percento dell'impiego di materie prime con partnership innovative e sviluppando i materiali da imballaggio.
  • Ridurre la nostra impronta di carbonio
    • Ridurre l'impronta a monte dell'8 percento.
    • Dopo aver ridotto le emissioni di gas serra di tutti i nostri stabilimenti del 26 percento rispetto al 2000, ridurre le emissioni delle attività di SC Johnson di un ulteriore 6 percento.
    • Portare al 44% del consumo elettrico totale l'utilizzo di energie rinnovabili da parte dell'azienda.
    • Ridurre l'impronta a valle del 2 percento.

Oltre a questo, l'azienda continuerà a spendersi per migliorare vite umane attraverso la prevenzione di malattie infettive, impegnandosi alla base della piramide economica, investimenti nelle comunità e attività di volontariato.  

"In fin dei conti, tutti noi vogliamo che il mondo diventi un posto migliore per i nostri figli e per i figli dei nostri figli", continua Johnson. "È questo il cuore del piano ambientale della SC Johnson, ed è un'aspirazione che questa azienda familiare porta avanti da 125 anni."  

Informazioni sulla relazione pubblica della SC Johnson

Per minimizzare i rifiuti, la SC Johnson ha scelto di limitare il numero di pagine della relazione così come il numero di edizioni stampate e ne promuove la distribuzione via internet all'indirizzo http://www.scjohnson.com/2011Report. La relazione è stampata su carta prodotta con fibre riciclate e con l'impiego di energia eolica rinnovabile, il che evita emissioni di gas serra per 2.675 libbre.

Informazioni su SC Johnson

SC Johnson è un'azienda gestita a livello familiare, impegnata nella realizzazione di prodotti innovativi e di elevata qualità, nel raggiungimento di livelli di eccellenza nel posto di lavoro e nella salvaguardia a lungo termine dell'ambiente e delle comunità in cui opera. L'azienda, con sede negli USA, è uno dei produttori leader mondiali di prodotti per la pulizia e soluzioni per l'ordine della casa, per il controllo degli odori, per la disinfestazione e di prodotti per calzature. Commercializza marchi noti quali GLADE®, KIWI®, OFF!®, PLEDGE®, RAID®, SCRUBBING BUBBLES®, SHOUT®, WINDEX® e ZIPLOC® negli Stati Uniti e altrove, con marchi commercializzati al di fuori del mercato statunitense e che comprendono AUTAN®, TANA®, BAMA®, BAYGON®, BRISE®, KABIKILLER®, KLEAR®, MR. MUSCLE®, e RIDSECT®. La società, che vanta una presenza di 125 anni e che genera vendite per 9 miliardi di dollari USA, impiega quasi 13.000 persone nel mondo e vende i propri prodotti in quasi tutti i Paesi. http://www.scjohnson.com

Per saperne di più sulle scelte ecologiche vai su Twitter al @SCJGreenChoices.

*Con riferimento al 2000.

**Misurati dal processo proprietario brevettato Greenlist™.

CONTATTI
Jam Stewart
+1-262-260-2440
jmstewar@scj.com

SITO WEB
http://www.SCJohnson.com


FONTE SC Johnson