MuseumsQuartier Wien: Arte visiva ed esistenziale

21 Lug, 2005, 00:24 BST Da MuseumsQuartier Wien

VIENNA, Austria, July 20 /PRNewswire/ -- Il distretto culturale MuseumsQuartier Wien, inaugurato nel 2001, con quasi 50 strutture per l'arte contemporanea e la cultura è uno dei dieci più grandi distretti culturali al mondo ed attira ogni anno ben 2,7 milioni di visitatori. Straordinaria è la versatilità dei suoi interni: arte visiva e figurativa, balli contemporanei, architettura e musica si mescolano insieme ai mezzi di comunicazione e la cultura adolescenziale.

Armonia estiva

Particolarmente attraente è l'atmosfera nell'enorme cortile interno. Qui il MuseumsQuartier si trasforma in piazza e punto d'incontro per i visitatori. Lo svago è garantito da un programma apposito con DJ-Lines (Weekend Sounds ogni sabato, domenica e giorni festivi dalle ore 12-20), piste per giocare a bocce ed atelier per bambini (ogni sabato). Nel mese di luglio ed agosto nei cortili avrà luogo ancora una volta il festival estivo della letteratura "O-Töne" che prevede letture di autori ed autrici austriache tra cui: Peter Rosei, Eva Menasse, Paulus Hochgatterer ed Erwin Einzinger.

Il Leopold Museum espone su cinque piani espositivi la collezione, all'epoca privata, di Rudolf Leopold - un panorama dell'arte austriaca del 19 e 20 secolo con la raccolta più significativa al mondo di Egon Schiele. Nell'esposizione speciale "Die nackte Wahrheit - Klimt, Schiele, Kokoschka und andere Skandale" (fino al 22.08.) sono raccolte 180 opere risalenti a quest'epoca, in parte opere principali di altri musei.

Il Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig Wien (MUMOK) espone opere principali della raccolta in quattro presentazioni: Nouveau Réalisme - Arte e Verità negli anni '60, Pop Art, Realismi degli anni '70, Bruce Nauman: Audio-Video Underground Chamber e film d'epoca (fino al 18.09.2005). Accanto nell'esposizione speciale "Nach Rokytník" sarà presentata la raccolta aziendale del gruppo EVN (Energieversorgung Niederösterreich).

La Kunsthalle Wien con "Lebt und arbeitet in Wien II" (fino al 04.09.) volge uno sguardo alla produzione culturale attuale di Vienna. 23 artisti e gruppi di artisti il cui centro vitale e la cui residenza attualmente è a Vienna, espongono qui i loro ultimi lavori. Nella mostra "Das unmögliche Theater" viene messo in evidenza il significato della performatività nelle opere di artisti polacchi contemporanei (fino al 03.11.)

Per chi è interessato all'architettura, presso l'Architekturzentrum Wien nella "a_schau", potrà approfondire la conoscenza dell'architettura austriaca del 20 secolo e le sue condizioni politico-sociali. Ogni domenica sono organizzate regolarmente delle guide per visitare strutture architettoniche selezionate da visitare.

"quartier21"

Accanto ai musei rinomati e le strutture espositive, presso il quartier21 che si estende su una superficie di ca. 6000m2, si sono insediati 38 diverse iniziative artistiche e culturali che operano in modo autonomo ed indipendente. Esse comprendono tra l'altro case editrici d'arte, redazioni, associazioni ed uffici per festival, nonché una "stazione di rifornimento di musica" per il download legale di brani musicali da Internet, un'Internet Radio, un negozio di musica, negozi di moda e design ed uno spazio espositivo delle università d'arte che espone opere di studenti e laureandi.

    
    Informazioni e biglietteria:
    MQ Point (ogni giorno dalle 10-19)
    MuseumsQuartier Wien
    Museumsplatz 1
    A-1070 Vienna
    www.mqw.at
    Tel.: +43-1-523-58-81-1730
    Fax: +43-1-523-58-81-1733
    E-Mail: mqpoint@mqw.at
    Il quartiere è accessibile a qualsiasi ora.

    Contatto per la stampa:
    MuseumsQuartier Errichtungs- u. BetriebsgesmbH
    Yvonne Katzenberger
    Museumsplatz 1
    A-1070 Vienna
    Tel.: +43-1-523-58-81-1712
    E-Mail: ykatzenberger@mqw.at

FONTE MuseumsQuartier Wien