Nuovo Guinness dei primati annuncia nuove speranze per i malati di linfoma: Roche ha sponsorizzato la manifestazione di sensibilizzazione che ha visto la realizzazione del più lungo "telefono senza fili" del mondo. L'evento è stato creato per sensibilizzare l'opinione pubblica mondiale sull'impatto globale del cancro linfatico (linfoma).

09 Giu, 2005, 16:33 BST Da Roche Pharmaceuticals

LUGANO, Svizzera, June 9 /PRNewswire/ -- 746 persone provenienti da tutto il mondo hanno realizzato un'impresa storica unendosi e battendo il Guinness dei primati per il più lungo "telefono senza fili" - il record precedente era di 718 persone. La finalità di questa impresa è quella di sensibilizzare l'opinione pubblica in merito al "linfoma", un cancro del sangue potenzialmente mortale. I partecipanti, provenienti da oltre 59 paesi si sono uniti, l'uno accanto all'altro, per bisbigliarsi all'orecchio il messaggio: "Ci sono nuove speranze per i malati di linfoma". Il tentativo di battere il record mondiale ha coinciso con la IX Conferenza Internazionale sul Linfoma Maligno (ICML) tenutosi questa settimana a Lugano, in Svizzera.

Il linfoma è un grave cancro del sangue che può essere fatale se non curato, per questo motivo la consapevolezza di questa malattia e dei suoi sintomi è di importanza vitale. Ogni anno il linfoma viene diagnosticato a più di 360.000(1) persone, alla velocità di un nuovo caso ogni nove minuti. Nonostante ciò, la consapevolezza di questa malattia presso l'opinione pubblica è molto bassa, i sintomi sono difficili da identificare e spesso vengono confusi con quelli di sintomatologie meno gravi come l'influenza o l'affaticamento generale. Negli ultimi cinque anni, tuttavia, con l'emergere degli anticorpi monoclonali ci sono stati significativi passi avanti nella cura del linfoma, passi avanti che hanno consentito a un numero sempre maggiore di pazienti di non avvertire i sintomi della malattia e persino di guarire del tutto.

Adam Morris, ex calciatore professionista sopravvissuto al linfoma non Hodgkin, ha partecipato all'evento di oggi ed ha dichiarato, "è stato un privilegio prendere parte a questo storico evento. Spero che il mio contributo e quello degli altri partecipanti abbia sensibilizzato l'opinione pubblica su questa malattia e che possa portare nuove speranze per la cura del linfoma. Se con questo evento riusciremo a raggiungere i centinaia di migliaia di malati di linfoma essi sapranno che ci sono cure che funzionano e noi avremo raggiunto il nostro obiettivo."

Il Professor Franco Cavalli, Direttore dell'Istituto Oncologico della Svizzera Italiana e Presidente del comitato organizzatore di ICML, ha dato il via al "telefono senza fili" ed ha commentato, "riuscire a battere il Guinness dei primati è stata una grande impresa. Tutti coloro che hanno preso parte all'ICML hanno dimostrato un grande interesse per il linfoma ed è chiaro dall'evento di oggi che c'è un vero impegno per il miglioramento della vita delle persone malate di linfoma, miglioramento che passa attraverso la condivisione della conoscenza in materia. Abbiamo dimostrato che ci sono speranze per i malati di linfoma attraverso diagnosi e trattamento accurati, speriamo che questo evento faccia veramente la differenza."

Gli organizzatori e i partecipanti sperano che battendo il Guinness dei primati, l'opinione pubblica mondiale verrà a conoscenza dei sintomi del linfoma e potrà così usufruire della diagnosi corretta, di cure appropriate e ricominciare a vivere normalmente.

Per ulteriori informazioni:

- www.roche-oncology.com

- Roche in oncologia:

www.roche.com/pages/downloads/company/pdf/mboncology05e_b.pdf

- Linfoma: www.lymphoma-net.org

Copertura mediatica:

Le immagini video del tentativo di battere il Guinness dei primati, dei malati di linfoma e di alcuni tra i più importanti medici che si occupano di questa malattia si possono vedere o scaricare dal sito www.thenewsmarket.com/roche e saranno trasmesse per mezzo di APTN Global Video Wire nei seguenti orari:

Primo passaggio: 22.00-22.15 GMT (23.00-23.15 GB; 00.00-00.15 CET) 9 giugno

Secondo passaggio: 07.00-07.15 GMT (08.00-08.15 GB; 09.00-09.15 CET) 10 giugno

Terzo passaggio: 12.15-12.30 GMT (13.15-13.30 GB; 14.15-14.30 CET) 10 giugno

Un'ulteriore trasmissione sarà disponibile per i media europei il 9 giugno alle 15.45-16.00 GMT (16.45-17.00 GB; 17.45-18.00 CET) via BT Tower London-OWT 23 Digital (Tel:APTN LDN MCR per l'accesso: +44-(0)20-7482-7575)

Una fotografia ad alta risoluzione è a disposizione dei media gratuitamente attraverso l'epa in Europa all'indirizzo http://www.epa-photos.com/archive oppure attraverso la PA Photowire in Gran Bretagna ed è visibile all'indirizzo www.mediapoint.press.net

Note per gli editori:

Il tentativo di battere il Guinness dei primati è stato sovvenzionato da una donazione a fini educativi della Roche.

(1) Ferlay J, Bray F, Pisani P and Parkin D.M. GLOBOCAN 2002; Incidenza, mortalità e prevalenza del cancro nel mondo IARC CancerBase No. 5, versione 2.0 IARCPress, Lyon, 2004.

FONTE Roche Pharmaceuticals