Nuovo sondaggio internazionale evidenzia il ruolo chiave svolto dai farmacisti nel miglioramento della salute dei pazienti

30 Ago, 2010, 13:30 BST Da FIP - International Pharmaceutical Federation

LISBONA, Portogallo, August 30, 2010 /PRNewswire/ -- Un nuovo sondaggio internazionale ha rivelato che oltre il 90% dei farmacisti ritiene di svolgere un ruolo importante nel miglioramento della salute dei pazienti; la maggior parte dei farmacisti intervistati ha affermato di aver constatato un aumento delle proprie responsabilità e si è detta preoccupata sulle questioni relative a formazione e retribuzione. Secondo il sondaggio, quasi 3 farmacisti su 4 (il 73%) offrono attualmente ai pazienti servizi relativi alla promozione e alla gestione della salute. Quasi tutti gli intervistati (9 su 10) hanno concordato sul fatto che, oggi più che mai, si richiede ai farmacisti un numero sempre maggiore di informazioni e consulenze, anche in relazione a medicine e cure specifiche. La maggior parte dei farmacisti (il 78%), tuttavia, ritiene che l'erogazione di tali servizi aggiuntivi, quali le consulenze sanitarie, non si accompagni a una retribuzione giusta e adeguata.

"Il ruolo dei farmacisti sta cambiando: siamo infatti sempre più coinvolti nel lavoro di prevenzione e cura delle malattie a fianco di pazienti e altri operatori sanitari. Dal sondaggio è emerso che i farmacisti mantengono un atteggiamento positivo verso tale ampliamento di ruolo, in quanto enfatizza l'aspetto più amato della professione, cioè l'assistenza nel conseguimento di migliori risultati per i pazienti, e crea al contempo una maggiore visibilità per le competenze dei farmacisti. Riconosciamo, tuttavia, anche la presenza di un divario in termini di formazione e retribuzione, che va colmato al fine di limitare la pressione esercitata sugli attuali farmacisti, continuando in futuro ad attrarre i soggetti migliori in questa professione", dichiara Ton Hoek, direttore generale della Federazione Farmaceutica Internazionale (FIP). Altri risultati del sondaggio evidenziano la preoccupazione dei farmacisti verso il fenomeno dei medicinali contraffatti.

    
    - La grande maggioranza (il 61%) afferma che l'ampia diffusione
      di farmaci contraffatti è un problema serio nel proprio Paese.
    - La grande maggioranza (il 63%) ritiene che le attuali linee di
      condotta e tecnologie non sono sufficienti a gestire il fenomeno dei
      farmaci contraffatti.
    - La stragrande maggioranza (il 77%) ritiene che le confezioni di
      medicinali dovrebbero presentare codici a barre a lettura ottica come
      garanzia di autenticità.

Pfizer Inc., in collaborazione con la Federazione Farmaceutica Internazionale (FIP), ha affidato ad APCO Insight il compito di condurre un sondaggio internazionale per meglio comprendere le esigenze, i timori e le posizioni dei farmacisti. Le interviste hanno coinvolto più di 2.000 farmacisti di varie comunità, al dettaglio e ospedalieri, in 8 Paesi (Australia, Francia, Germania, Italia, Portogallo, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti) tra aprile e giugno 2010.

"È evidente che i farmacisti e il settore farmaceutico condividano simili preoccupazioni relative alla salute dei pazienti. Vogliamo essere sicuri che i farmacisti siano in possesso delle conoscenze e degli strumenti adeguati sia per informare i pazienti sui loro farmaci, sia per garantire che questi ricevano medicinali sicuri, efficaci e di qualità, e non prodotti contraffatti. Pfizer è entusiasta di continuare a supportare, attraverso i canali appropriati, programmi di apprendimento e formazione per farmacisti volti al conseguimento di migliori risultati per i pazienti e per i sistemi sanitari su scala globale", ha commentato la Dott.ssa Emma Andrews, direttrice del dipartimento di "External Medical Affairs" di Pfizer.

Note agli editori

Informazioni sul sondaggio

Per ulteriori informazioni sul sondaggio e sui risultati, visitare il sito http://www.fip.org

Informazioni sulla Federazione Farmaceutica Internazionale (FIP)

La Federazione Farmaceutica Internazionale (FIP) è la federazione mondiale delle associazioni nazionali di farmacisti e ricercatori farmaceutici, operante in collaborazione ufficiale con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). La federazione si impegna a migliorare l'accesso ai medicinali appropriati e a sottolineare l'importanza del loro utilizzo, nonché a contribuire ai cambiamenti nella scienza, nelle pratiche e nelle politiche sanitarie di tutto il mondo. Tramite le sue 122 organizzazioni affiliate, FIP rappresenta e assiste oltre due milioni di farmacisti e ricercatori in tutto il mondo.

Informazioni su Pfizer, Inc.

Pfizer Inc: collaborazione per un mondo più sano(TM) Pfizer applica la scienza e le sue risorse globali per migliorare salute e benessere in ogni fase della vita. Ci impegniamo a fissare standard di qualità, sicurezza e valore nella scoperta, nello sviluppo e nella produzione di medicinali destinati a persone e animali. Il nostro portafoglio globale comprende prodotti sanitari diversificati quali farmaci biologici per persone e animali, medicinali a piccole molecole e vaccini, oltre a prodotti nutrizionali e a molti dei farmaci di consumo più noti al mondo. Ogni giorno, i professionisti di Pfizer lavorano nell'ambito di mercati sviluppati ed emergenti per il progresso di benessere, prevenzione, trattamento e cura al fine di prevenire o limitare le patologie più temute della nostra era. In linea con la nostra responsabilità di azienda biofarmaceutica leader nel mondo, collaboriamo anche con enti di servizi sanitari, governi e comunità locali al fine di supportare e ampliare in tutto il mondo l'accesso a cure sanitarie sicure e alla portata di tutti. Da oltre 150 anni, Pfizer si impegna a migliorare la vita di chi conta su di noi. Per ulteriori informazioni sul nostro impegno, visitare il sito http://www.pfizer.com

Informazioni su APCO Insight(R)

APCO Insight, agenzia di consulenza globale su ricerca e comunicazione strategica, collabora con molte importanti aziende, associazioni, organizzazioni non a scopo di lucro ed enti pubblici a un'ampia gamma di progetti relativi a comunicazione, reputazione e gestione di situazioni critiche.

FONTE FIP - International Pharmaceutical Federation