Otis si aggiudica contratti in tutto il mondo nel settore dei trasporti pubblici per quasi un quarto di miliardo di dollari

26 Feb, 2007, 12:00 GMT Da Otis Elevator Company

FARMINGTON, Connecticut, February 26 /PRNewswire/ --

Otis Elevator Company, una unità di United Technologies Corp. (NYSE: UTX), nel 2006 si è aggiudicata contratti per ascensori e scale mobili nel settore dei trasporti pubblici per un valore stimato di quasi un quarto di miliardo di dollari, con gli ultimissimi accordi raggiunti in Grecia e Germania.

"Ci onora che i nostri clienti internazionali continuino a scegliere Otis quale fornitore per soddisfare le loro esigenze di trasporti ad elevato volume", ha affermato Sandy Diehl, vicepresidente senior, strategia, sviluppo di business e comunicazioni.

In Atene, Otis si è aggiudicata il contratto per la fornitura di 76 unità, tra cui 44 scale mobili e 16 ascensori Gen2(R), che rientrano nel piano di espansione della metropolitana cittadina.

In Germania, Otis ha firmato un accordo con Deutsche Bahn, la più grossa società ferroviaria tedesca, che prevede la fornitura e l'installazione di ascensori nelle stazioni ferroviarie e della metropolitana di tutto il paese.

Otis si è aggiudicata contratti per l'installazione, l'ammodernamento e l'assistenza presso aeroporti, ferrovie, metropolitane e traghetti nel mondo, tra cui Brasile, Cina, Francia, Hong Kong, Italia, Macao, Russia, Spagna, Taiwan, Regno Unito, Stati Uniti e Canada.

Otis Elevator Company è la società più grande al mondo per la produzione e la manutenzione di prodotti per lo spostamento di persone, tra cui ascensori, scale mobili e marciapiedi mobili. Con sede principale a Farmington, Connecticut, Otis conta 61.000 impiegati, distribuisce prodotti e servizi in più di 200 paesi e territori ed effettua la manutenzione di 1,5 milioni di ascensori e scale mobili nel mondo. United Technologies Corp., con sede ad Hartford, Connecticut, è una società diversificata che offre prodotti e servizi di alta tecnologia per il settore edile ed aerospaziale.

FONTE Otis Elevator Company