PlayStation 3 offre prestazioni da supercomputer al prezzo di un tradizionale PC, come rivelato dall'analisi di teardown eseguita da iSuppli

16 Nov, 2006, 15:15 GMT Da iSuppli Corporation

EL SEGUNDO, California, November 16 /PRNewswire/ --

Ritardi nelle consegne, difficoltà tecniche, obiettivi produttivi mancati, prezzi esorbitanti - queste sono le cattive notizie riguardanti la PlayStation 3, la tanto attesa novità nel settore delle console videogiochi.

Adesso è arrivato finalmente il momento delle buone notizie: l'analisi eseguita da iSuppli Corp. rivela che la PlayStation 3 è un capolavoro tecnologico che imposta un nuovo e elevato standard di rapporto prezzo/prestazioni - pur tenendo conto del costo più elevato rispetto a quello del suo stretto concorrente, la Xbox 360 di Microsoft Corp. "Con la PlayStation 3, è possibile godere delle prestazioni di un supercomputer al prezzo di mercato di un comune PC," ha affermato Andrew Rassweiler, responsabile dei servizi di teardown e analista senior presso iSuppli.

Costi della PlayStation 3

I costi combinati di materiale e produzione richiesti per la PlayStation 3 sono pari a 805,85 dollari USA per il modello dotato di unità disco rigido (HDD) da 20Gbyte, e di 840,35 dollari USA per la versione con HDD da 60Gbyte, secondo quanto rivelato dalla stima preliminare delle spese del quarto trimestre eseguita dal servizio responsabile dell'Analisi di teardown di iSuppli. Il totale non comprende i costi aggiuntivi richiesti per alcuni componenti, quali controller, cavi e imballaggio.

Sulla base di questi costi, Sony registra una perdita significativa su ogni PlayStation 3 venduta. Secondo le stime del servizio responsabile dell'Analisi di teardown di iSuppli, i costi di materiale e di produzione del modello da 20Gbyte superano il prezzo al dettaglio suggerito di 499 dollari USA per un totale di 306,85 dollari USA. Per la versione da 60Gbyte, i costi eccedono il prezzo suggerito di 599 dollari USA per un importo pari a 241,35 dollari USA.

Di contro, i costi di materiale e produzione della Xbox 360 dotata di HDD sono pari a 323,30 dollari USA, secondo la stima aggiornata eseguita sulla base dei costi registrati nel quarto trimestre del 2006. Il totale è inferiore di 75,70 dollari USA al prezzo al dettaglio di 399 dollari USA suggerito per la Xbox 360.

Non è raro per i produttori di console videogiochi perdere denaro per la produzione di hardware, e compensare le perdite suddette grazie alla vendita dei videogiochi. Nonostante ciò, l'entità delle perdite per unità registrata da Sony rimane notevole, anche per il mercato delle console videogiochi.

Design all'avanguardia

Pur tenendo presenti i dati esaminati in precedenza, l'Analisi di teardown eseguita da iSuppli mostra che Sony, grazie alla PlayStation 3, ha raggiunto un livello invidiabile di prestazioni in rapporto ai costi.

"La ragione che spiega gli elevati costi di produzione della PlayStation 3 risiede nell'incredibile potenza di elaborazione che la contraddistingue", ha affermato Rassweiler. "Se qualcuno mi avesse mostrato da lontano la scheda madre della PlayStation 3 senza specificarmi di che cosa si trattasse, avrei creduto di trovarmi di fronte a un componente destinato all'uso con switch di rete o server aziendali".

Maggiori informazioni sul teardown della PlayStation 3 di iSuppli

Per avere accesso alla versione integrale del presente comunicato stampa, completa di tabelle in cui sono indicati i costi della PlayStation 3, si prega di visitare il sito Internet: http://www.isuppli.com/news/default.asp?id=6919&m=11&y=2006

Informazioni su iSuppli Corporation

iSuppli Corporation è un'azienda leader a livello mondiale nel reperimento di informazioni per l'industria elettronica e offre i propri servizi di market intelligence a EMS, OEM, e fornitori. iSuppli si avvale di personale che vanta una vasta esperienza nel settore della componentistica e dei sistemi, oltre a analisti del mercato delle applicazioni. Per maggiori informazioni, visitare il sito Internet www.isuppli.com

    
    Sito Internet: http://www.isuppli.com
                  http://www.isuppli.com/news/default.asp?id=6919&m=11&y=2006

FONTE iSuppli Corporation