Populis conferma la leadership europea nel settore dei contenuti on demand con un fatturato 2010 di 58 milioni di euro e 26 milioni di utenti unici

- La crescita degli utenti dei media brand a oltre 26 milioni di visitatori unici al mese ha alimentato un fatturato record per un totale di 58 milioni di euro (+37,4% rispetto all'anno precedente)

- L'aumento della produzione di contenuti di qualità a 35.000 tra articoli e video ogni mese posiziona Populis al primo posto in Europa nel content on demand

- I costanti profitti che l'azienda ha registrato fin dall'inizio hanno dato vita a un gruppo europeo florido che si sta espandendo in nuovi mercati, tra cui il Sud America, e che ha in previsione numerose acquisizioni strategiche per il 2011

06 Apr , 2011, 12:29 BST Da Populis

ROMA, April 6, 2011 /PRNewswire/ -- Populis (http://www.populis.com/it), leader europeo nella produzione di contenuti multilingue on demand, ha annunciato un fatturato record per il 2010, pari a 58 milioni di Euro - con una crescita del 37,4% sul 2009 - unitamente al miglior risultato di sempre per ciò che riguarda gli utenti con oltre 26 milioni di visitatori unici al mese (Fonte: Comscore Gennaio 2011).

Negli ultimi due anni l'azienda ha più che triplicato la produzione di contenuti multilingue veicolati attraverso i suoi top media brand - che comprendono Excite Europe (http://www.excite.it/), Better Deals (http://www.betterdeals.com/), Nanopublishing (http://www.nanopublishing.com/it/), Blogosfere (http://blogosfere.it/) e Blogo (http://www.blogo.it/) - e oggi produce più di 35.000 articoli e video al mese diffusi in 8 lingue tramite 550 siti web proprietari gestiti in prima persona.

In Italia, dopo le acquisizioni di Blogosfere ( http://blogosfere.it/ ) (nel 2010) e Blogo (http://www.blogo.it/) (gennaio 2011) Populis si riconferma come uno dei primi gruppi editoriali online con quasi 9 milioni di utenti unici e il 39,2% di audience share nel mercato (fonte: Comscore Febbraio 2011), e rappresenta il primo gruppo di media verticali sul Web.

I risultati raggiunti dall'azienda confermano che un modello operativo innovativo, come la produzione di contenuti on demand, applicato a media properties di alto livello può portare allo sviluppo di network verticali altamente proficui e di grande successo, come Blogo (http://www.blogo.it/) (5,4 milioni di visitatori unici, che comprende siti autorevoli come Autoblog (http://www.autoblog.it/) e Travelblog (http://www.travelblog.it/)), Blogosfere (http://blogosfere.it/) (2,1 milioni di utenti) ed Excite (http://www.excite.it/) (12,9 milioni di utenti).

Nel suo ruolo davvero unico in Europa nel settore dei contenuti on demand, Populis (http://www.populis.com/it) ha finora prodotto l'impressionante cifra totale di 1 milione di articoli e video; ogni mese, con il suo approccio scientifico alla produzione di contenuti, l'azienda rintraccia mediamente oltre 16milioni di parole chiave ricercate dagli utenti.

Gli investimenti fatti nell'integrazione degli strumenti social contribuiscono alla crescita dell'audience mentre una strategia social media innovativa favorisce la naturale distribuzione di contenuti - con un alto livello di partecipazione da parte degli utenti - su piattaforme che comprendono Facebook e Twitter.

"In un anno che ha già visto negli USA un'IPO di Demand Media e un'acquisizione fortemente redditizia dell'Huffington Post da parte di AOL, Populis si posiziona come leader nel content on demand nei mercati europeo e sudamericano in fase di consolidamento, iniziando l'anno con l'acquisizione di Blogo", ha dichiarato Luca Ascani, co-fondatore e Presidente di Populis. "Il modello Populis consiste in un approccio scientifico con una combinazione vincente di contenuti on demand e di web properties di alto livello. L'azienda è ora pronta a entrare in nuovi mercati, il 2011 sarà un altro importante anno di espansione, con acquisizioni strategiche e un'ulteriore crescita nell'organico".

Con una serie di acquisizioni strategiche completate nel corso dell'anno, tra cui network di blog professionali e domini di elevato profilo, Populis (http://www.populis.com/it) ha potenziato il settore dei contenuti on demand in Europa e ha confermato la sua leadership a livello internazionale.

Profittevole sin dal primo giorno, negli ultimi cinque anni la squadra internazionale formata oggi da 125 persone ha visto le entrate dell'azienda crescere incredibilmente di anno in anno, mentre per il 2011 il florido gruppo intende continuare la strategia di acquisizione, avendo iniziato l'anno aggiungendo al proprio portafoglio Blogo (http://www.blogo.it/), uno dei più grandi blog network d'Europa e del Sud America.

I maggiori successi del 2010:

- Durante l'anno l'azienda ha continuato ad attrarre un pubblico straordinariamente vasto attraverso i suoi media brand, vantando oggi oltre 26 milioni di visitatori al mese (Fonte: Comscore Gennaio 2011).

- Attraverso il suo network Populis ha prodotto oltre un milione di contenuti.

- Il successo riscontrato dal rebrand di GoAdv ha significativamente innalzato il profilo del Gruppo a livello internazionale.

- L'azienda ha aperto un nuovo quartier generale a Dublino, assicurandosi così una base strategica per un'espansione futura.

About Populis

Populis è tra le digital media companies in più forte crescita in Europa (GP Bullhound Media Momentum 2010) e leader europeo nella produzione di contenuto multilingue on demand. Fondato nel 2004, il Gruppo ogni mese produce, distribuisce e monetizza oltre 35.000 contenuti di alto interesse in 8 lingue per un dinamico network di 550 siti di proprietà, inclusi Excite Europe, Better Deals e Nanopublishing. I media di proprietà generano oltre 26 milioni di utenti unici al mese (Fonte: Comscore Gennaio 2011).

Populis è una società paneuropea con un team di oltre 125 collaboratori distribuiti negli uffici in Italia e in Irlanda, ed è operativa nel Regno Unito, Germania, Olanda, Francia, Italia, Spagna, Svezia, Stati Uniti, Australia, Russia e Brasile.

http://www.populis.com

FONTE Populis