Prima mondiale: RYB lancia ELIOT(R), il primo sistema di rivelazione e di comunicazione senza fili per reti di tubazioni e opere interrate

21 Mar, 2011, 07:00 GMT Da RYB

PARIGI, March 21, 2011 /PRNewswire/ -- In occasione del salone Gastech (che si svolgerà ad Amsterdam dal 21 al 24 marzo 2011), la società RYB, leader francese dei sistemi di reti e tubazioni, presenterà la prima tecnologia in grado di rivelare e rendere comunicanti le opere interrate. Questa tecnologia RFID unica al mondo, sviluppata in collaborazione con CEA-Leti, rivoluziona la sicurezza, il monitoraggio e la manutenzione delle reti di trasporto di gas, energia e sostanze pericolose e consente di ridurre notevolmente i rischi industriali correlati a queste attività.

Nell'industria del gas e dell'energia e, più in generale, nel settore del trasporto di liquidi pericolosi, i rischi industriali sono elevati. Uno degli aspetti critici di queste attività riguarda le tubazioni e le reti interrate che vengono utilizzate per il trasporto delle suddette sostanze. Numerosi incidenti industriali, con conseguenze gravi, sono direttamente collegati alla foratura accidentale o alla rottura delle tubazioni interrate e mal localizzate. Molto spesso questa situazione è dovuta alla cartografia incompleta oppure al fatto che le tecniche di localizzazione delle tubazioni sono complesse e talvolta difficili da applicare.

Al fine di affrontare questa importante problematica, la società RYB ha sviluppato, in collaborazione con CEA-Leti, il primo sistema completo di rivelazione e di comunicazione senza fili destinato alle reti di tubazioni interrate: la tecnologia ELIOT(R) (Equipement de Localisation et d'Identification des Ouvrages en Terre, Sistema di localizzazione e identificazione delle opere interrate) - http://www.eliot-tech.com.

Destinata al rivelazione delle reti di tubazioni, questa tecnologia rappresenta una vera rivoluzione nell'ambito del monitoraggio e della manutenzione delle reti, della riduzione dei rischi industriali nonché dei costi derivanti dalla foratura delle tubazioni durante i lavori. Garantisce inoltre una tracciabilità avanzata delle opere interrate, con riferimento sia alla gestione patrimoniale dell'infrastruttura sia alla manutenzione della stessa.

La nuova generazione di tecnologia RFID, sviluppata da RYB insieme a CEA-Leti, è protetta da brevetti internazionali e presenta le caratteristiche seguenti:

- Rivelazione fino a oltre 1,50 metri di profondità di interramento, con un'accuratezza dell'ordine di alcuni centimetri.

- Capacità di rivelazione, localizzazione e lettura delle informazioni memorizzate all'interno del chip a prescindere dall'ambiente in cui si trova la tubazione, che può essere interrata in qualsiasi tipo di suolo (catrame, sabbia, terra, pietrisco, terreni asciutti, terreni umidi e così via) e persino immersa in acqua (ad esempio in una falda freatica).

- Tempo di risposta immediato.

- Capacità di memorizzazione delle informazioni: tipo di rete rilevato (applicazione), data di fabbricazione, data di posa, numero di serie, diametro, pressione nominale e così via.

- Dispositivo integrato direttamente nel componente o nella tubazione, ovvero disponibile in forma di marcatore indipendente che non richiede alcuna alimentazione elettrica.

- Sistema di lettura semplice dotato di antenna adattata e compatibile con i prodotti del mercato.

- Segnale misurato in superficie che contraddistingue con precisione la tubazione rilevata, così da evitare confusione in caso di reti vicine tra loro.

I tag RFID di ultima generazione sono direttamente integrati nella tubazione o nel componente di rete secondo un procedimento brevettato. Successivamente i tag vengono codificati per registrare le informazioni specifiche di ogni tubazione.

I marcatori indipendenti consentono di individuare le opere esistenti già interrate.

"Siamo molto fieri di avere raccolto la sfida tecnica alla volta di sviluppare questa tecnologia, unica al mondo, di rivelazione e di comunicazione indipendente, specificamente destinata alle tubazioni e alle reti interrate. Per raggiungere l'obiettivo sono stati necessari più di tre anni di collaborazione con CEA-Leti, numerose linee di ricerca e investimenti per oltre un milione di euro. Oggi inizia una nuova era nel settore delle attività che interessano le reti di tubazioni. Questa tecnologia consentirà di rispondere alle esigenze degli operatori delle reti di gas, di energia e più in generale del trasporto di sostanze pericolose, al fine di facilitare il monitoraggio e la manutenzione delle opere interrate, nonché di ridurre sensibilmente i rischi industriali, molto elevati in questo settore," spiega Marc-Antoine Blin, Direttore Generale di RYB.

Sono state inoltre effettuate delle prove sulla piattaforma sperimentale di ricerca del gruppo GDF SUEZ, uno dei principali operatori della distribuzione di gas e acqua, che ha messo a disposizione le proprie competenze in termini di gestione degli aspetti professionali, per consentire l'adeguamento tra le esigenze operative e la risposta tecnica fornita dalla collaborazione tra RYB e CEA-Leti.

Profilo di RYB

Fondata nel 1962 nell'Isère (Francia), la società RYB è leader francese dei sistemi di reti in polietilene nonché uno dei principali operatori europei nei settori di trasporto di acqua, gas, elettricità e delle telecomunicazioni.

Presente con due siti industriali e un'agenzia specializzata, negli ultimi sette anni RYB ha seguito uno sviluppo costante e ha raddoppiato le proprie dimensioni. Con quasi 25.000 tonnellate di materie prime trasformate, la società produce ogni anno 50.000 chilometri di tubi e tubazioni.

La società detiene le certificazioni ISO 9001 e ISO 14001.

Grazie agli investimenti in ricerca e sviluppo e in risorse materiali e umane, la società è in grado di innovare su mercati in piena mutazione.

RYB in cifre:

- 3 sedi in Francia: due siti produttivi e una filiale specializzata in energie rinnovabili

- 130 dipendenti di cui 80 nel settore industriale

- 40 milioni di euro di fatturato nel 2010, con un aumento del 25%

Una gamma completa di soluzioni di reti e tubazioni in PEHD con diametro massimo di 1.000 mm

CONTATTO STAMPA - AMALTHEA - http://www.amalthea.fr

Clément Moulet - Tel.: +33-4-26-23-41-55 - E-mail: cmoulet@amalthea.fr

FONTE RYB