Risultati finanziari preliminari di Ferrari del quarto trimestre 2015 e dell'intero esercizio 2015, così come comunicati da FCA

27 Gen, 2016, 11:13 GMT Da Ferrari NV

MARANELLO, Italia, January 27, 2016 /PRNewswire/ --

Ferrari N.V. (NYSE/MTA: RACE) ("Ferrari") comunica che i risultati finanziari del quarto trimestre 2015 e dell’intero esercizio 2015  annunciati oggi da Fiat Chrysler Automobiles N.V. (NYSE: FCAU / MTA: FCA) ("FCA") includono alcune informazioni relative ai risultati finanziari di Ferrari, parte del gruppo FCA fino alla fine del 2015. Ferrari pubblicherà separatamente i suoi risultati finanziari del quarto trimestre 2015 e dell'intero esercizio 2015 in conformità agli International Financial Reporting Standards (IFRS) pubblicati dall'International Accounting Standards Board e agli IFRS approvati dalla Unione Europea, dopo che tali risultati saranno approvati dal Consiglio di Amministrazione di Ferrari nella riunione che è prevista per il 2 febbraio 2016. I dati finanziari relativi a Ferrari pubblicati da FCA e riportati qui di seguito, non sono necessariamente coerenti con i dati finanziari che saranno comunicati da Ferrari, dal momento che i dati finanziari pubblicati da FCA riflettono allocazioni interne ed elisioni tra il Gruppo FCA e il Gruppo Ferrari che non saranno applicate da Ferrari nella presentazione dei suoi dati finanziari consolidati separati, così come sarà utilizzata da Ferrari una differente definizione di "Indebitamento Netto" rispetto all'"Indebitamento Netto Industriale" (una metrica finanziaria non utilizzata da Ferrari).

Dati finanziari di Ferrari comunicati da FCA:


   

                                                                   Per i dodici mesi
     Per i tre mesi conclusi il                                      conclusi il 31
           31 dicembre              (in milioni di EUR)                 dicembre
     2015  2014  Variazioni                                     2015    2014  Variazioni
      685   664          21           Ricavi netti              2.596  2.450         146
      109   115          (6)          Adjusted EBIT*               473   404          69
       55    84         (29)          Utile netto                 284    273          11

* Cfr. la specifica nota in tema di "Misure finanziarie non-GAAP"


   
                                                                31
                                                             dicembre
    (in milioni di EUR)                                        2015
    Indebitamento Netto Industriale*                           (963)

* Cfr. la specifica nota in tema di "Misure finanziarie non-GAAP"

Il 2 febbraio 2016 alle ore 16:30 CET il management di Ferrari terrà una conference call per presentare i risultati finanziari del quarto trimestre 2015 e dell'intero esercizio 2015 agli analisti finanziari e agli investitori istituzionali. Tale conference call potrà essere seguita live e una sua registrazione sarà resa successivamente disponibile sul sito internet del Gruppo http://corporate.ferrari.com. Il relativo materiale di supporto sarà reso disponibile sul sito internet prima della conference call.

Ferrari 

Ferrari è tra i marchi del lusso leader a livello mondiale e si occupa della progettazione, produzione e vendita di auto sportive di lusso ad alte prestazioni più famose al mondo. Il marchio Ferrari è simbolo di unicità, innovazione, prestazioni sportive all'avanguardia e design italiano. La storia e l'immagine delle auto Ferrari sono strettamente legate al team di Formula 1 Scuderia Ferrari, la squadra che ha ottenuto più successi nella storia della Formula 1. Dal 1950, anno in cui ha avuto inizio la Formula 1, fino a oggi, la Scuderia Ferrari ha vinto 224 Gran Premi, 16 titoli del campionato mondiale costruttori e 15 nel campionato mondiale piloti. Ferrari progetta e produce i propri veicoli a Maranello, Italia, e li vende in oltre 60 mercati in tutto il mondo.

Dichiarazioni previsionali 

Il presente documento contiene dichiarazioni previsionali. In alcuni casi tali affermazioni possono essere caratterizzate da termini quali "può", "sarà", "si prevede", "potrebbe", "dovrebbe", "intende", "stima", "prevede", "crede", "rimane", "in linea", "pianifica", "target", "obiettivo", "scopo", "previsione", "proiezione", "aspettativa", "prospettiva", "piano" o termini simili. Le dichiarazioni previsionali non costituiscono una garanzia o promessa da parte del Gruppo riguardo ai risultati futuri. Piuttosto, sono basate sulle aspettative e proiezioni attuali del Gruppo circa eventi futuri e, per loro stessa natura, sono soggette a rischi e incertezze. Tali dichiarazioni si riferiscono ad eventi, e dipendono da circostanze, che potrebbero effettivamente verificarsi o non verificarsi in futuro. Pertanto, è opportuno non fare indebito affidamento su tali affermazioni. I risultati effettivi del Gruppo potrebbero differire significativamente da quelli indicati nelle dichiarazioni previsionali a causa di una serie di fattori, tra cui: la capacità del Gruppo di preservare e di incrementare il valore del marchio Ferrari; il successo del team Ferrari di Formula 1 e le spese del Gruppo relative alle attività della Formula 1; la capacità del Gruppo di tenersi al passo con i progressi tecnologici delle autovetture ad alte prestazioni e di creare progetti accattivanti per i propri nuovi modelli; la strategia del Gruppo di produrre limitate quantità di autovetture; la capacità di Maserati, il cliente dei motori del Gruppo, di vendere le proprie quantità programmate di autovetture; i cambiamenti nelle scelte dei clienti e dei trend del settore automobilistico; i cambiamenti nel contesto economico generale e i cambiamenti nella domanda dei beni di lusso, incluse le autovetture di lusso ad alte prestazioni, la cui domanda è altamente volatile; l'impatto della crescente rigida economia del carburante, delle emissioni e degli standard di sicurezza; la capacità del Gruppo di raggiungere con successo la propria strategia di crescita e, in particolare, la capacità del Gruppo di aumentare la propria presenza in paesi con mercati emergenti; la concorrenza nell'industria automobilistica ad alte prestazioni di lusso; l'affidamento su un numero di persone chiave fra dirigenti e dipendenti; il rendimento della rete commerciale dei rivenditori del Gruppo dal quale il medesimo Gruppo dipende per vendite e servizi; gli incrementi dei costi, le interruzioni di offerta o le carenze di componenti e di materie prime; le interruzioni negli stabilimenti di produzione a Maranello e a Modena; la capacità del Gruppo di dotarsi o fornirsi di un adeguato accesso al finanziamento per i propri rivenditori e clienti; il rendimento delle licenze del Gruppo per i prodotti Ferrari; la capacità del Gruppo di proteggere i propri diritti di proprietà intellettuale e di evitare violazioni di diritti di proprietà intellettuale altrui; campagne di richiamo dei prodotti, azioni di responsabilità e garanzie sul prodotto; fluttuazioni dei tassi di cambio, variazioni dei tassi d'interesse, rischio di credito e altri rischi di mercato; potenziali conflitti di interesse per la presenza di amministratori e dirigenti del Gruppo che rivestono le medesime cariche presso il maggior azionista del Gruppo e per altri fattori descritti altrove nel presente documento.

Le dichiarazioni previsionali contenute nel presente documento devono considerarsi valide solo alla data del presente documento e la Società non si assume alcun obbligo di aggiornare o modificare pubblicamente tali dichiarazioni. Ulteriori informazioni riguardanti il Gruppo e le sue attività, inclusi taluni fattori in grado di influenzare significativamente i risultati futuri del Gruppo, sono contenute nei documenti depositati dalla Società presso la Securities and Exchange Commission (U.S.), l'AFM e la CONSOB.

Misure finanziarie non-GAAP 

Le attività sono monitorate tramite l'applicazione di varie misure finanziarie non-GAAP che potrebbero non essere paragonabili a misure simili adottate da altre società.

Di conseguenza, gli investitori e gli analisti dovranno usare la dovuta prudenza nel confrontare tali misure finanziarie supplementari con misure finanziarie simili adottate da altre società.

Riteniamo che tali misure finanziarie supplementari rappresentino parametri comparabili della nostra performance finanziaria, tali da facilitare il compito del management di individuare i trend operativi e di prendere decisioni sulle spese, l'allocazione delle risorse e altre decisioni operative.

Adjusted EBIT come definito da Ferrari: rappresenta l'EBIT rettificato per ricavi e costi che sono rilevanti per tipologia ma che si prevede che si verifichino raramente.

Adjusted EBIT come definito da FCA: l'Adjusted EBIT è calcolato escludendo dall'EBIT le seguenti voci: plusvalenze/(minusvalenze) da cessioni di investimenti, oneri di ristrutturazione, svalutazioni di attività e altri proventi/(oneri) atipici considerati eventi rari o isolati di natura non ricorrente.

Disponibilità netta di cassa/(indebitamento netto) come definiti da Ferrari: la somma delle disponibilità liquide, dei mezzi equivalenti e degli importi dei cash deposit nei cash management pooling del Gruppo FCA, meno l'indebitamento netto.

Indebitamento Netto Industriale come definito da FCA: l'Indebitamento Netto Industriale è calcolato come la somma dell'indebitamento e delle altre passività finanziarie relative alle Attività Industriali meno (i) le disponibilità liquide e i mezzi equivalenti, (ii) i titoli a breve, (iii) i crediti finanziari a breve verso società finanziarie del Gruppo o società di servizi finanziari congiuntamente controllate e (iv) altre attività finanziarie. Di conseguenza, l'indebitamento, le disponibilità liquide e le altre attività/passività finanziarie relative alle società di servizi finanziari sono escluse dal calcolo dell'Indebitamento Netto Industriale.

FONTE Ferrari NV