Scienziati canadesi e ricercatori Microsoft presentano nuovi modi per utilizzare e interagire con il computer sia a casa che nel lavoro

24 Apr , 2006, 12:00 BST Da Microsoft Corp.

MONTREAL, April 24 /PRNewswire/ --

- La collaborazione globale con istituti accademici e con l'industria è foriera di innovazioni che modificheranno il modo in cui si organizzano i programmi familiari, si cercano informazioni, si utilizzano cellulari e tecnologie simili e molto altro.

Questa settimana, Microsoft Research prosegue con la sua tradizione di collaborazione e partecipazione al CHI 2006, la più importante conferenza internazionale sull'interazione tra uomo e computer (HCI). Facendo seguito all'approccio della Microsoft Corp, aperto e accademico alla ricerca, il 92% dei saggi presentati da Microsoft(R) e accettati alla conferenza questo anno sono stati redatti in collaborazione con 13 diverse università e partner industriali.

(Logo: http://www.newscom.com/cgi-bin/prnh/20000822/MSFTLOGO )

"I ricercatori Microsoft hanno una lunga tradizione di collaborazione con la comunità HCI, con la pubblicazione e la revisione di saggi, con la partecipazione a organismi e comitati, e con la presentazione di lavori nel corso dell'ultimo decennio," ha detto Gary Olson, presidente della conferenza CHI 2006. "Il costante contributo di Microsoft a CHI dimostra l'impegno della società a fungere da agente innovativo nel settore."

CHI è sponsorizzato dalla Associazione del gruppo di interesse sui computer per le interazioni uomo-computer(ACM SIGCHI).

La storia passata di CHI spinge nel senso dell'innovazione HCI

La partecipazione attiva di Microsoft nel settore dell'HCI è iniziata nel 1996 con l'arrivo del ricercatore senior George Robertson e del suo ruolo guida nello spazio. Robertson è uno dei sei scienziati che nel 2006 sono stati chiamati a far parte della CHI Academy, un gruppo onorario i cui componenti hanno contribuito in modo significativo allo studio dell'HCI. Nel ricevere questo carica onorevole ha seguito altri ricercatori senior di Microsoft: Bill Buxton, Susan Dumais e Jonathan Grudin.

L'impegno di Microsoft nei confronti dell'SIGCHI investe anche il Comitato Esecutivo. La ricercatrice capo di Microsoft, Mary Czerwinski, è stata di recente eletta, per la seconda volta consecutiva, alla carica triennale di vice presidente esecutivo di ACM SIGCHI. Il ricercatore di Microsoft AJ Brush è stato appena eletto vicepresidente per gli associati e per le comunicazioni.

"Lavorare e condividere idee con i nostri partner accademici e dell'industria ci consente davvero di creare un grosso impatto con le nostre ricerche," ha dichiarato Brush said. "È un onore far parte del Comitato Esecutivo insieme a Mary, e sono impaziente di mettermi al servizio della comunità HCI svolgendo i compiti a cui sono stato chiamato con questa carica."

Ricerca HCI "LINC-ing" la Famiglia; come semplificare le ricerche e l'organizzazione personali

Uno dei saggi per la conferenza di cui Brush è stato co-autore , "LINC- ing" la Famiglia: La progettazione partecipativa di un calendario familiare inchiostrabile," è un classico esempio dei lavori che Microsoft presenterà a CHI 2006. La ricerca è stata svolta in collaborazione con Carman Neustaedter, PhD, studente presso la University of Calgary e stagista presso Microsoft Research, e ha ricevuto la nomination quale Best of CHI da parte di SIGCHI. Si tratta di uno dei tre saggi di Microsoft che hanno ricevuto la nomina quale Best of CHI per questo anno.

Il saggio LINC presenta una ricerca innovativa su un sistema per la calendarizzazione digitale, inchiostrabile da utilizzare in cucina, e concepito per aiutare le famiglie a destreggiarsi nella miriade di attività della vita quotidiana, da partite di calcio a lezioni di piano e appuntamenti con il medico, impegni di lavoro e altro. I ricercatori hanno scoperto che i calendari nelle case non vengono utilizzati per coordinare; anzi, il calendario che si ha in casa è uno strumento che rende i componenti del nucleo familiari consapevoli delle attività e di eventuali cambiamenti che a loro volta portano al coordinamento dei membri della famiglia. Pertanto, i calendari digitali devono essere strumenti che consentono alle famiglie di utilizzare le loro modalità tipiche di coordinamento, offrendo la flessibilità dei calendari cartacei attualmente in uso.

"Il calendario cartaceo si trova al centro delle routine di coordinamento di molte famiglie, ma, una volta che si è usciti di casa, spesso non è più possibile accedere alle informazioni raccolte nei calendari cartacei," ha fatto notare Neustaedter. LINC introduce uno dei molti vantaggi della tecnologia nelle case e unisce la flessibilità dei calendari cartacei con la capacità di digitalizzare le informazioni relative agli impegni. In questo modo le informazioni dei calendari di casa sono virtualmente disponibili da qualsiasi località, sia che si tratti di un computer in cucina, un PC in ufficio, un telefono cellulare o un browser per Internet da un Internet cafè.

"Le tecnologie destinate alla casa devono integrarsi senza soluzione di continuità nelle routine quotidiane già utilizzate dalle persone, altrimenti si rischia che non siano usate affatto. Questo è il nostro obiettivo per i calendari digitali domestici," ha detto Neustaedter. LINC è stato di recente installato presso quattro famiglie, due a Seattle e due a Calgary.

Un altro dei saggi che è stato nominato Best of CHI, presentato da Microsoft questo anno, è "Filtraggio rapido e flessibile con Phlat - Ricerche e organizzazione personali semplificate," esso presenta una soluzione tecnologica che permette di ricercare le sempre crescenti informazioni personali dell'utente, fino a comprendere i messaggi di posta elettronica, i file e le pagine Internet visualizzate. Mira a migliorare la tecnologia attuale cancellando la distinzione tra ricercare e navigare, e rendendo conveniente richiamare tipi diversi di informazioni pertinenti grazie a un sistema semplice e intuitivo di taggatura. Questa soluzione tecnologica unisce la ricerca tramite parole chiave e proprietà-valore, consentendo così agli utilizzatori di trovare informazioni sulla base di ciò che possono ricordare, indipendentemente da dove le informazioni possono essere salvate. La tecnologia Phlat può essere scaricata gratuitamente da http://research.microsoft.com/adapt/phlat.

Saggi presentati da Microsoft Research a CHI 2006

Microsoft ha contribuito con l'11% dei saggi totali accettati al CHI 2006. I lavori che Microsoft e i suoi collaboratori stanno presentando alla conferenza coprono una vasta area tra cui telefoni cellulari, la ricerca di informazioni, il gioco, i display, la fotografia digitale, e altre interfacce di immissione dati tramite penna. I collegamenti ai saggi preparati da Microsoft Research per la conferenza CHI di questo anno, e ai saggi che Microsoft ha preparato per le conferenze 2005 e 2004, sono disponibili nel sito http://research.microsoft.com/workshops/chi.

Informazioni su Microsoft Research

Fondata nel 1991, Microsoft Research si dedica a ricerche di base e applicate in campo informatico e nella progettazione del software. Tra gli obiettivi che si prefigge vi è il miglioramento del rapporto degli utenti con i dispositivi informatici, la riduzione del costo della scrittura e della manutenzione del software, e l'invenzione di nuove soluzioni tecnologiche in campo informatico. I ricercatori si concentrano su più di 55 aree dell'informatica e collaborano con ricercatori di istituzioni accademiche, del settore statale e industriale per creare innovazioni in campo grafico, del riconoscimento vocale, della ricerca su utente-interfaccia, sull'elaborazione del linguaggio naturale, sugli strumenti e sulle metodologie di programmazione, sui sistemi operativi e sulle reti, e sulle scienze matematiche. Microsoft Research impiega oltre 700 persone in cinque laboratori che si trovano a Redmond, Washington; Silicon Valley, California; Cambridge, Gran Bretagna; Beijing, Cina; e Bangalore, India. Microsoft Research collabora in modo aperto con college e università nel mondo per migliorare l'insegnamento e l'apprendimento, per ispirare innovazioni tecnologiche, e per far progredire in generale il settore informatico. Per maggiori informazioni visitare il sito Internet http://www.research.microsoft.com.

Informazioni su Microsoft

Fondata nel 1975, Microsoft (Nasdaq: MSFT) è leader mondiale nella fornitura di software, servizi e soluzioni che aiutano privati e aziende a realizzare tutte le loro potenzialità.

Informazioni su Microsoft EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa)

Microsoft opera nell'EMEA dal 1982. In questa regione Microsoft conta oltre 12.000 dipendenti in più di 60 società affiliate, che offrono prodotti e servizi in oltre 138 paesi e territori.

Il presente materiale è diffuso a soli fini informativi. Microsoft Corp non riconosce alcuna garanzia e condizioni relativamente all'uso del presente materiale per altre finalità. Microsoft Corp non potrà, in nessuna circostanza, essere ritenuta responsabile di danni speciali, diretti, indiretti o derivati, sia a seguito dell'esecuzione di un contratto, per negligenza o altra azione derivante dall'uso o a esso connessa o dall'applicazione di quanto contenuto nella presente documentazione. Nessuna parte del presente comunicato stampa può essere interpretata come garanzia di qualsiasi tipo.

NOTA: Microsoft è un marchio registrato di Microsoft Corp negli Stati Uniti e/o in altri paesi.

I nomi delle società e dei prodotti citati nel presente comunicato stampa possono essere marchi registrati di proprietà dei rispettivi proprietari.

Sito Internet: http://www.microsoft.com

FONTE Microsoft Corp.