Sextant Capital Management istituisce 2 nuovi fondi di investimento - Fondo sulle risorse idriche mondiali e Fondo sulle risorse Hybrid2Hedge

13 Dic, 2006, 15:59 GMT Da Sextant Capital Management

TORONTO, Canada, December 13 /PRNewswire/ --

    
    Fondo strategico sulle risorse Hybrid2Hedge Sextant (Isole Cayman)
    (Offerta iniziale fino al 31 gennaio 2007)
    Fondo strategico sulle risorse idriche mondiali Sextant (Isole Cayman)
    (Offerta iniziale fino al 31 gennaio 2007)

Sextant Capital Management ha istituito 2 fondi, per i quali ha aperto le adesioni iniziali. (1) Fondo sulle risorse Hybrid2Hedge (2) Fondo sulle risorse idriche mondiali. I Fondi sono stati creati per broker di fondi privati, consulenti fiduciari e privati con disponibilità di notevoli mezzi finanziari. Gli investimenti e la strategia previsti per i Fondi rispecchieranno quelli adottati per il fondo più importante di Sextant sulle merci canadesi, che ha determinato ritorni pari al + 110% nel corso di quest'anno (in accordo ai dati Globefund). Otto Spork e il Team si occuperanno anche della gestione del prodotto offshore, e il Fondo utilizzerà l'innovativa soluzione di copertura di Sextant Capital, Sextant Hybrid2Hedge. La strategia consente di investire in opportunità PP (Private Placement) uniche nel settore delle risorse, neutralizzando eventuali rischi per le merci attraverso una strategia di copertura molto efficace. La strategia di copertura proprietaria consente a una liquidità relativamente illimitata di controllare la copertura utilizzando uno strumento caratterizzato da maggiore attinenza.

Otto Spork, CEO di Sextant Capital, ha affermato in una recente intervista rilasciata a WORTH Magazine: "La Strategia Hybrid2Hedge è il modello di riferimento per coloro che desiderano guadagnare profitti commisurati a rischi di livello superiore", e "Riteniamo che vi siano evidenti incrementi nella domanda di beni non ancora sottoposti a opportuna valutazione, motivo per il quale assistiamo a un costante aumento dei prezzi delle risorse". Spork ha inoltre affermato che "Le risorse idriche hanno raggiunto un livello di insufficienza critico. L'acqua potrebbe ricoprire la superficie terrestre per oltre 2/3, ma solo l'1% è disponibile per la sopravvivenza, e questa percentuale registra un tasso di riduzione allarmante, dovuto a aumento demografico, industrializzazione, inquinamento e variazioni climatiche".

www.sextantcapital.com

FONTE Sextant Capital Management